Opere e documenti di papa Francesco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Papa Francesco.

Papa Francesco

Il seguente elenco raccoglie opere e documenti del pontificato di papa Francesco.

Documenti pontifici[modifica | modifica wikitesto]

Bolle pontificie[modifica | modifica wikitesto]

Encicliche[modifica | modifica wikitesto]

Lettere apostoliche[modifica | modifica wikitesto]

Esortazioni apostoliche[modifica | modifica wikitesto]

Motu proprio[modifica | modifica wikitesto]

  • I Sulla giurisdizione degli organi giudiziari dello Stato della Città del Vaticano in materia penale (11 luglio 2013).
  • II Per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio, del finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa (8 agosto 2013).
  • III Approvazione del nuovo Statuto dell'Autorità di Informazione Finanziaria (15 novembre 2013).
  • IV Fidelis dispensator et prudens (24 febbraio 2014).
  • V Trasferimento della Sezione Ordinaria dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica alla Segreteria per l'Economia (8 luglio 2014).
  • VI Statuto dei nuovi Organismi Economici (22 febbraio 2015).
  • VII L'attuale contesto comunicativo (27 giugno 2015).
  • VIII Mitis Iudex Dominus Iesus (15 agosto 2015).
  • IX Mitis et misericors Iesus (15 agosto 2015).
  • X Come una madre amorevole (4 giugno 2016).
  • XI Statuto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita (4 giugno 2016).
  • XII I Beni Temporali (4 luglio 2016).
  • XIII Sedula Mater (15 agosto 2016).
  • XIV Humanam Progressionem (17 agosto 2016)
  • XV Sanctuarium in Ecclesia (11 febbraio 2017).
  • XVI Maiorem hac dilectionem (11 luglio 2017).
  • XVII Magnum Principium (3 settembre 2017).
  • XVIII Summa Familae Cura (8 settembre 2017).
  • XIX Imparare a congedarsi (12 febbraio 2018).
  • XX Circa la Cappella Musicale Pontificia (17 gennaio 2019).
  • XXI Vos estis lux mundi (9 maggio 2019).
  • XXII Aperuit illis (30 settembre 2019).
  • XXIII Riguardante l'Ufficio del Decano del Collegio Cardinalizio (29 novembre 2019).
  • XXIV Sulla trasparenza, il controllo e la concorrenza nelle procedure di aggiudicazione dei contratti pubblici della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano (1º giugno 2020).
  • XXV Authenticum charismatis (1º novembre 2020).
  • XXVI Ab initio (21 novembre 2020).
  • XXVII Una migliore organizzazione (26 dicembre 2020).
  • XXVIII Spiritus Domini (10 gennaio 2021).
  • XXIX Modifiche in materia di giustizia (8 febbraio 2021).
  • XXX Circa il contenimento della spesa per il personale della Santa Sede, del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e di altri Enti collegati (23 marzo 2021).
  • XXXI Recante disposizioni sulla trasparenza nella gestione della finanza pubblica (26 aprile 2021).
  • XXXII Recante modifiche in tema di competenza degli organi giudiziari dello Stato della Città del Vaticano (30 aprile 2021).
  • XXXIII Antiquum Ministerium (10 maggio 2021).
  • XXXIV Traditionis custodes (16 luglio 2021).
  • XXXV Circa l’istituzione della Commissione Pontificia di verifica e applicazione del Mitis Iudex Dominus Iesus nelle Chiese d’Italia (26 novembre 2021).

Costituzioni apostoliche[modifica | modifica wikitesto]

  • Quo firmiores (1º maggio 2013).
  • Quo aptius spirituali (23 dicembre 2013).
  • Patrimonium Ecclesiarum (23 dicembre 2013).
  • Cum ad aeternam (28 dicembre 2013).
  • Cum ad aeternam (18 marzo 2014).
  • Attenta deliberatione (12 maggio 2014).
  • Quo aptius (12 maggio 2014).
  • Christi voluntate (9 giugno 2014).
  • Ad totius dominici gregis (25 giugno 2014).
  • Undecim abhinc annos (11 luglio 2014).
  • Contemplationi faventes (23 ottobre 2014).
  • Inter eximias (6 novembre 2014).
  • Cum ad provehendam (22 dicembre 2014).
  • Multum fructum (19 gennaio 2015).
  • Quae maiori (19 gennaio 2015).
  • Quo flagranti (26 gennaio 2015).
  • Quo satius (19 marzo 2015).
  • De spiritali itinere (19 marzo 2015).
  • In hac suprema (19 marzo 2015).
  • Ad aptius (19 marzo 2015).
  • Qui successimus (19 marzo 2015).
  • Nos, qui (26 marzo 2015).
  • Quo aptius (26 marzo 2015).
  • Spiritualem urbertatem (6 agosto 2015).
  • Ad aptius consulendum (3 dicembre 2015).
  • Saeculorum decursu (18 dicembre 2015).
  • Conscii omnio (18 dicembre 2015).
  • Ad aptius consulendum (18 dicembre 2015).
  • Cum ad aptius (29 dicembre 2015).
  • Ab Domino ipso (25 gennaio 2016).
  • Qui consiliis (15 marzo 2016).
  • Cum ad aeternam (11 aprile 2016).
  • Vultum Dei quaerere, sulla vita contemplativa femminile (29 giugno 2016).
  • In Apostolorum (16 luglio 2016).
  • Veritatis gaudium, circa le Università e le Facoltà ecclesiastiche (8 dicembre 2017).
  • Episcopalis communio, sul Sinodo dei Vescovi (15 settembre 2018).
  • Pascite Gregem Dei (23 maggio 2021).

Opere personali[modifica | modifica wikitesto]

CD[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]