Notturno (film 2020)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Notturno
Lingua originalearabo, curdo
Paese di produzioneItalia, Francia, Germania
Anno2020
Durata100 min
Rapporto1,85:1
Generedocumentario
RegiaGianfranco Rosi
SoggettoGianfranco Rosi
ProduttoreDonatella Palermo, Gianfranco Rosi, Serge Lalou, Camille Laemlé, Orwa Nyrabia, Eva-Maria Weerts
Casa di produzione21 Unofilm, Stemal Entertainment, Rai Cinema, Les Films d'Ici, Arte France Cinéma, No Nation Films, Mizzi Stock Entertainment
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaGianfranco Rosi
MontaggioJacopo Quadri

Notturno è un film documentario del 2020 diretto da Gianfranco Rosi.

Il film è stato presentato in concorso alla 77ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[1] Il film fu scelto per appresenterare l'Italia alla 93ª edizione degli Oscar nella selezione per la categoria Miglior film internazionale, ma non venne candidato.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Girato nel corso di tre anni sui confini fra Siria, Iraq, Kurdistan, Libano, Notturno mette a fuoco, da diverse prospettive, buio e luci della vita quotidiana degli abitanti della martoriata regione del Medio Oriente, fra la riconquista di Mosul e Raqqa, strappate all’ISIS nell'estate-autunno 2017, l’offensiva turca contro il Rojava curdo-siriano nell'autunno 2019 e l'uccisione del generale iraniano Soleimani per mano statunitense a Baghdad nel gennaio 2020.

Il film, tuttavia, non è un reportage sull'interminabile guerra che insanguina la regione perlomeno dall'invasione americana dell’Iraq e la guerra civile siriana, bensì una narrazione per immagini e incontri ravvicinati che costruisce un’unità “umana” al di là delle divisioni geografiche. Di questo stato di tragedia permanente Rosi mostra gli effetti accompagnando al tempo stesso con discrezione ed empatia donne, bambini e uomini in momenti cruciali delle giornate, lasciando a loro la parola, registrata in presa diretta, fra interni intimi e drammatici (case, carceri, ospedali) ed esterni segnati dalle divisioni, dai conflitti, da durezze e fatiche, ma anche da momenti di toccante condivisione.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La prima clip del film è stata diffusa online il 28 luglio 2020.[2] La locandina ufficiale del film è stata pubblicata da Comingsoon.it il 4 agosto seguente,[3] mentre il primo trailer è stato pubblicato da Repubblica il 25 agosto 2020.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima l'8 settembre 2020 alla 77ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia,[1][5] venendo distribuito nelle sale cinematografiche italiane da 01 Distribution a partire dal giorno seguente.[6]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Zack Sharf, Venice Film Festival 2020 Full Lineup: Luca Guadagnino, Chloe Zhao, Gia Coppola, and More, su indiewire.com, 28 luglio 2020. URL consultato il 28 luglio 2020.
  2. ^ Filmato audio 01 Distribution, NOTTURNO di Gianfranco Rosi (2020) - In Concorso a #Venezia77, su YouTube, 28 luglio 2020. URL consultato l'11 agosto 2020.
  3. ^ Notturno, il nuovo film di Gianfranco Rosi, al cinema dal 9 settembre: ecco il poster in anteprima!, su Comingsoon.it, 4 agosto 2020. URL consultato l'11 agosto 2020.
  4. ^ Chiara Ugolini, Venezia 77. 'Notturno', dopo 'Fuocoammare' Gianfranco Rosi racconta il Medio Oriente. Il trailer in anteprima, su La Repubblica, 25 agosto 2020. URL consultato il 25 agosto 2020.
  5. ^ Notturno, su labiennale.org, Biennale di Venezia. URL consultato il 21 agosto 2020.
  6. ^ Notturno, da mercoledì 9 settembre al cinema, su MyMovies.it, 5 agosto 2020. URL consultato l'11 agosto 2020.
  7. ^ (EN) Naman Ramachandran, ‘Saint Maud,’ ‘His House,’ ‘Rocks’ Lead British Independent Film Awards Nominations, su Variety, 9 dicembre 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020.
  8. ^ Premi collaterali della 77ª Mostra, su labiennale.org, Biennale di Venezia, 11 settembre 2020. URL consultato il 13 settembre 2020.
  9. ^ Venezia 77: Notturno vince il Green Drop Award 2020, su Adnkronos, 11 settembre 2020. URL consultato il 12 settembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema