Muscolo abduttore breve del pollice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Muscolo abduttore breve del pollice
Musculusabductorpollicisbrevis.png
Anatomia del Gray(EN) Pagina 461
Nome latinomusculus abductor pollicis brevis
SistemaSistema muscolare
Antagonistamuscolo adduttore del pollice
AzioniPorta in avanti il pollice e lo abduce, flettendone la falange prossimale
Arteriaarco palmare superficiale
NervoNervo mediano
Identificatori
TAA04.6.02.054
FMA37373

Il muscolo abduttore breve del pollice è un muscolo della mano, che fa parte del gruppo dei muscoli siti nell'eminenza tenar.[1]

Origina dal legamento trasverso del carpo, dal tubercolo dello scafoide, da un fascio tendineo che si distacca dal tendine dell'abduttore lungo del pollice. Si inserisce alla base della falange prossimale del dito pollice (che è la falange articolata con il 1º metacarpale) e al tendine del muscolo estensore del pollice. Ha una forma sostanzialmente triangolare.

Il muscolo è superficialmente in rapporto con la fascia dell'eminenza tenar; profondamente è in rapporto con due muscoli: con il flessore breve del pollice e con il muscolo opponente.[1] Innervato dal nervo mediano, porta in avanti il pollice e lo abduce, flettendone la falange prossimale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]