Monte Curt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Curt
Monte curt da dintorni mortera.jpg
Il Curt visto dai dintorni di Mortera (Avigliana)
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
ProvinciaTorino Torino
Altezza1 323 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°08′27.6″N 7°25′08.4″E / 45.141°N 7.419°E45.141; 7.419Coordinate: 45°08′27.6″N 7°25′08.4″E / 45.141°N 7.419°E45.141; 7.419
Altri nomi e significatiMonte Curto
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Curt
Monte Curt
Mappa di localizzazione: Alpi
Monte Curt
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Graie
SottosezioneAlpi di Lanzo e dell'Alta Moriana
SupergruppoCatena Rocciamelone-Charbonnel
GruppoGruppo del Rocciamelone
SottogruppoCresta Lunella-Arpone
CodiceI/B-7.I-A.2.b

Il monte Curt, detto anche monte Curto (mont Curt in piemontese), è una montagna delle Alpi Graie alta 1.323 m.

Si trova all'inizio della Val di Susa ed interessa i comuni di Almese, Rubiana e Val della Torre. Per quanto meno nota del vicino Musinè è facilmente individuabile da Torino e da una vasta area della pianura circostante.

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il nome “Curt” in piemontese significa corto; su alcune carte topografiche è riportato il toponimo “Monte Curto”, italianizzazione del nome originario.

Anche il vertice geodetico individuato sulla cima della montagna dall'IGM è denominato Monte Curto (cod.055052).[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il Curt (a sin.) e il Musinè (a dx.) visti dal Lago grande di Avigliana

Situato nella Città Metropolitana di Torino, circa 20 km ad ovest del capoluogo, il Monte Curt ricade nei territori comunali di Almese e Rubiana (a loro volta appartenenti alla Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone) e in quello di Val della Torre (Comunità Montana Val Ceronda e Casternone).

La montagna appartiene alla cresta spartiacque che separa il bacino della Dora Riparia da quello della Stura di Lanzo, ed è separata dal Monte Musinè (1150 m) da una lunga costiera boscosa che ha il suo punto più basso nel Colle della Bassetta (945 m). Seguendo lo spartiacque nella direzione opposta la prima montagna rilevante che si incontra è il Monte Arpone (1602 m).

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Sul versante valsusino del Monte Curt sono stati estratti per lungo tempo minerali ferrosi, dai quali deriva il nome l'antistante frazione Ferro di Rubiana. Nel corso della prima metà del Novecento lo stesso versante fu poi interessato da estesi lavori di rimboschimento con essenze resinose.

Accesso alla cima[modifica | modifica wikitesto]

Versante sud-orientale del Monte Curt dal Musinè

Il Curt è di interesse prevalentemente escursionistico: la via normale di salita è rappresentata dal sentiero intitolato dal CAI di Almese a Bruno Giorda, volontario almesino anti incendi boschivi, che parte dalla Pera Pluc in comune di Almese e percorre il costolone sud-orientale dalla montagna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Punti Geodetici, servizio dell'IGM on-line su www.igmi.org Archiviato il 5 giugno 2012 in Internet Archive. (consultato nel settembre 2011)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carta Tecnica Regionale raster 1:10.000 (vers.3.0) della Regione Piemonte - 2007
  • Rubiana - Una Comunità di Valsusa, Ettore Patria

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]