Mohamed Bangura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mohamed Bangura
Mohamed Bangura (2015).jpg
Nazionalità Sierra Leone Sierra Leone
Altezza 180 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Akropolis
Carriera
Squadre di club1
2005-2010 Kallon 58+ (39+)
2010 IFK Värnamo 13 (12)
2010-2011 AIK 33 (13)
2011-2012 Celtic 11 (0)
2012 AIK 10 (4)
2013 Elfsborg 27 (6)
2014 İstanbul B.B. 8 (0)
2015 AIK 30 (8)
2016 Dalian Yifang 24 (3)
2017 Dalkurd 10 (1)
2018- Akropolis 0 (0)
Nazionale
2010- Sierra Leone Sierra Leone 18 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 aprile 2018

Mohamed Bangura (Kambia, 27 luglio 1989) è un calciatore sierraleonese, attaccante dell'Akropolis e della Nazionale sierraleonese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È cresciuto in patria nel Kallon F.C., squadra con cui si è messo in mostra al Torneo di Viareggio 2010.

Nel marzo dello stesso anno Bangura è stato preso in prestito dagli svedesi dell'IFK Värnamo militanti in terza serie: la sua permanenza qui è stata breve, poiché le 12 reti realizzate in 13 presenze hanno spinto la dirigenza dell'AIK a puntare su di lui firmandolo già a luglio. Di lì a poco si formerà una coppia d'attacco con il connazionale e omonimo Teteh Bangura, con cui non vi è alcuna parentela.[1]

Un anno più tardi sono stati gli scozzesi del Celtic ad acquistarlo, su indicazione di Henrik Larsson.[2] Tuttavia il giocatore non è riuscito ad imporsi con il sodalizio biancoverde, complice la concorrenza nel reparto offensivo ed anche un infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fuori per tre mesi.[3]

Nell'agosto 2012 è stato ufficializzato il suo ritorno all'AIK, questa volta in prestito. In questo scampolo di stagione realizza 4 gol in campionato e uno in Europa League, decisivo per la vittoria sul PSV Eindhoven.

Nel gennaio 2013 Bangura è andato in prestito all'Elfsborg, campione di Svezia in carica, nonostante una trattativa con l'AIK.[4] Il sorteggio dei premilinari di Champions League ha accoppiato l'Elfsborg proprio contro il club che detiene il suo cartellino, il Celtic, con gli scozzesi che passeranno il turno. Bangura ha chiuso la stagione con 6 gol in 27 presenze in campionato.

Nel gennaio 2014 si è svincolato dal Celtic,[5] pochi giorni più tardi è stato ufficializzato il suo ingaggio da parte dei turchi dell'İstanbul B.B.. Qui ha giocato 8 partite di campionato senza segnare, e a settembre si è svincolato.

A partire dalla stagione 2015 è tornato all'AIK per la sua terza parentesi personale. Ha firmato un contratto biennale con opzione per il terzo anno.[6] A fine stagione è stato rivenduto ai cinesi del Dalian Yifang per circa 10 milioni di corone svedesi.[7]

Dopo l'anno in Cina, Bangura è rientrato in Svezia per firmare con un club di seconda serie, l'ambizioso Dalkurd[8] che a fine campionato verrà promosso per la prima volta nella massima serie. L'apporto del sierraleonese tuttavia non è stato decisivo, dato che nell'arco della stagione ha giocato 10 partite e segnato un gol (quello del momentaneo 4-0 all'Helsingborg).[9] A fine anno, il suo contratto in scadenza non è stato rinnovato dalla dirigenza.[10]

Ha continuato a giocare in Svezia anche nel 2018, scendendo ulteriormente di livello con il passaggio all'Akropolis impegnato nella terza serie nazionale.[11]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Kallon: 2007
Celtic: 2011-2012
AIK: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Toon linked with Bangura duo, skysports.com, 23 giugno 2011.
  2. ^ (EN) Delight as Mohamed Bangura signs for Celtic, celticfc.net, 30 agosto 2011. (archiviato dall'url originale il 27 agosto 2012).
  3. ^ (EN) Celtic striker Mohamed Bangura out for the season, stv.tv, 3 febbraio 2012.
  4. ^ (SV) Elfsborg: AIK bygger upp hat mot Bangura, nyheter24.se, 31 gennaio 2013.
  5. ^ (SV) Bangura bryter kontraktet med Celtic - blir gratis spelare, fotbolldirekt.se, 31 gennaio 2014.
  6. ^ (SV) Klart: Anfallsstjärnan återvänder till AIK, aftonbladet.se, 5 dicembre 2014.
  7. ^ (SV) PÅ FD: AIK-basen lägger korten på bordet – ”Bangura-miljoner har räddat AIK”, fotbolldirekt.se, 8 gennaio 2016.
  8. ^ (SV) Bomben: Bangura till Dalkurd, aftonbladet.se, 11 gennaio 2017.
  9. ^ (SV) Dalkurd 5 - 0 Helsingborgs IF, svenskfotboll.se, 18 giugno 2017.
  10. ^ (SV) Officiellt: Bangura och Kljajic lämnar Dalkurd, fotbolltransfers.com, 23 novembre 2017.
  11. ^ (SV) Officiellt: Bangura klar för division 1-klubb, fotbollskanalen.se, 4 aprile 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]