Michael Clayton (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael Clayton
Michael Clayton - Trailer.jpg
Titoli di testa del film
Titolo originaleMichael Clayton
Paese di produzioneUSA
Anno2007
Durata119 min
Rapporto2,35:1
Generethriller, drammatico
RegiaTony Gilroy
SoggettoTony Gilroy
SceneggiaturaTony Gilroy
ProduttoreSydney Pollack
Produttore esecutivoGeorge Clooney
Anthony Minghella
Steven Soderbergh
Distribuzione (Italia)Medusa Film
FotografiaRobert Elswit
MontaggioJohn Gilroy
MusicheJames Newton Howard
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Michael Clayton è un film del 2007 diretto da Tony Gilroy, esordio alla regia dello sceneggiatore.

Il film è stato presentato alla 64ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia il 31 agosto 2007, ed è uscito nelle sale il 5 ottobre 2007.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Michael Clayton, la cui brillante carriera da avvocato fa da contrasto ad una vita privata difficile, quella di un uomo divorziato e fortemente indebitato a causa del gioco, cerca di aiutare l'amico e collega Arthur che, incaricato della difesa della società U-North, durante la testimonianza di una giovane donna a sfavore della U-North stessa, dichiara di esserne innamorato e, preso da apparente follia, urla, si sveste di tutti i suoi abiti e corre nel parcheggio del tribunale. Nel frattempo un avvocato della U-North, Karen, intenzionata a far carriera al suo interno, si adopera per occultare alcuni documenti che potevano incriminare la sua società a causa di loro prodotti contenenti sostanze nocive per i tessuti umani.

Arthur trova i documenti ed è intenzionato a passarli alla giovane donna di cui si è innamorato perché sostenga la denuncia della U-North, ma Karen non si fa scrupoli nel farlo eliminare da due suoi uomini che riescono a simulare un suicidio. Quando Michael scopre della morte dell'amico intuisce che si tratta di omicidio e chi ne sia il mandante. Si procura i documenti contro la U-North su cui si basava l'accusa di Arthur e li presenta a Marty, suo superiore presso lo studio di avvocati, il quale, prima di lasciargli il tempo di mostrarli, gli offre un assegno in grado di risolvere tutti i problemi che Michael ha con i debiti.

Michael accetta i soldi e ripiana i suoi debiti. Ciò nonostante va a parlare con la ragazza di cui Arthur si era innamorato e, durante il dialogo con lei, sceglie di cercare di incastrare la U-North con i documenti in suo possesso. Da avvocato senza morale o scrupoli, si avvia gradualmente ad una presa di coscienza. Ma i due uomini mandati da Karen a seguire le azioni di Michael non tardano ad accorgersi delle sue intenzioni e piazzano una bomba nella sua automobile. Poco prima che esploda Michael vede tre cavalli sul ciglio della strada, si ferma e scende dall'automobile per ammirarli, sfuggendo fortuitamente all'esplosione.

Nel finale, si reca quindi da Karen, la quale è convinta della sua morte, registra le sue parole per incastrarla e la fa arrestare. Ad altissima tensione la scena del confronto tra Karen e Michael. Sui titoli di coda un memorabile lungo primo piano di George Clooney sul cui volto sono magistralmente espressi lo smarrimento e lo sconvolgimento generati della vicenda che lo ha travolto.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN188306572 · GND: (DE7627619-3
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema