Mario Party 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mario Party 3
Mario party 3.jpg
Sviluppo Hudson Soft
Pubblicazione Nintendo
Serie Mario Party
Data di pubblicazione Giappone 7 dicembre 2000
Stati Uniti 6 maggio 2001
Europa 16 novembre 2001
Genere Videogioco party
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma Nintendo 64
Preceduto da Mario Party 2
Seguito da Mario Party 4

Mario Party 3 è un videogioco per Nintendo 64, il terzo della serie Mario Party, in cui si possono controllare i personaggi del mondo di Mario su un tabellone in stile gioco dell'oca. Il gioco è uscito dapprima nel Nord America (6 maggio 2000), poi in Giappone (7 dicembre 2000), in Australia (7 settembre 2001) ed infine in Europa (16 novembre 2001). Mario Party 3 è l'ultimo videogioco per la serie Nintendo 64, dal quarto in poi avremo il Nintendo GameCube. Le novità più importanti introdotte sono la possibilità di usare Waluigi e la principessa Daisy come personaggi e i minigiochi 1 contro 1 (duelli).

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

La meccanica di gioco è la stessa dei primi due capitoli della serie, si contano 10 diverse mappe nella modalità normale più diverse varianti nelle modalità extra. Sono presenti 70 minigiochi giocabili.

Novità[modifica | modifica wikitesto]

  • Casella Tuono: diventa Casella Goomba(ha l'immagine di Goomba). Chi ci finisce sopra chiama Goomba e fa attivare un minigioco in cui tutti i giocatori possono perdere 0, 10, 20, 30, 40 o 50 soldi (spetta a chi è finito sulla casella decidere la somma rispettiva che ogni giocatore perde). Il vincitore del minigioco prende i 5/7 della somma mentre il secondo i 2/7.
  • Change Time: scompare la casella con il punto esclamativo. Il Change Time è disponibile solo se finite nella casella di Bowser e riuscite a chiamarla tra le tante scelte che Bowser vi dà.
  • Oggetti: è possibile portare dietro di sé ben 3 oggetti che sono visibili a tutti i giocatori.
  • Prezzi: i prezzi degli oggetti calano. Ad esempio un gold mushroom nel Mario Party 2 costava 30, ora invece 10. La skeletron Key da 10 ora costa 5.
  • Minigiochi-Oggetto: Nel Mario Party 2 per ogni stage c'era solo un tipo di minigioco in cui poter prendere un oggetto. Nel Mario Party 3, invece, sono 9 ed è il giocatore a sceglierlo tramite il colpo della roulette.
  • Stella: Ora è la Millennium Star a consegnare la stella sempre a 20 gettoni. Escono sempre in due posti diversi e a seconda delle stage una di esse può essere un tranello (ad esempio, nel livello del deserto una stella è vera, l'altra è sempre un miraggio).
  • Duel Map: è una novità assoluta all'interno del gioco. All'interno del gioco abbiamo tre modalità: Adventure Mode, Training Mode (dove è possibile fare tutti i minigiochi presenti sfidandosi in combinazione a piacimento) e Duel Map (un gioco, sempre in stile d'oca, dove è possibile sfidare un player con un altro player). Un giocatore potrà scegliere di avere con sé un compagno che ha delle caratteristiche diverse. Non esistono minigiochi e il compito di tale gioco è quello di annientare tutti i pezzi di cuore dell'altro giocatore ogni qual volta questi si scontreranno e daranno vita a una battaglia tra i compagni d'avventura scelti (compagni diversi da quelli di gioco ma sempre facenti capo alla saga di Mario).

Riconoscimenti e record[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha vinto diversi premi. Divenne la Console Children's Game of the Year per Academy of Interactive Arts & Sciences nel 2001; mentre nel 2002 vinse la Console Family Award agli Interactive Achievement Awards. Il videogioco ha venduto più di un milione di copie in tutto il mondo, ed è rimasto alla prima posizione per un mese tanto da diventare il gioco del mese (cosa che nemmeno Mario Party 1 fece). Mario Party 3 è entrato nella top ten dei 10 videogiochi della Nintendo 64 più scaricati fino a oggi su Internet (posizione 10).[1]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi utilizzabili sono:

  • Mario
  • Peach
  • Luigi
  • Yoshi
  • Wario
  • Donkey Kong
  • Waluigi (nuovo)
  • Daisy (nuovo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ N64 Roms Section