Luigi's Mansion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luigi's Mansion
videogioco
Luigis Mansion.png
Copertina del videogioco Luigi's Mansion su GameCube
PiattaformaNintendo GameCube, Nintendo 3DS
Data di pubblicazioneGameCube:
Giappone 14 settembre 2001
Flags of Canada and the United States.svg 18 novembre 2001
Zona PAL 3 maggio 2002
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 17 maggio 2002
Nintendo 3DS:
Giappone 8 novembre 2018
Flags of Canada and the United States.svg 12 ottobre 2018
Zona PAL 19 ottobre 2018
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 20 ottobre 2018
GenereAvventura dinamica, Survival horror
TemaOrrore
OrigineGiappone
SviluppoNintendo EAD, Grezzo (3DS)
PubblicazioneNintendo
DirezioneHideki Konno, Katsumi Kuga (3DS)
ProduzioneShigeru Miyamoto, Takashi Tezuka, Kensuke Tanabe (3DS)
MusicheKazumi Totaka, Shinobu Tanaka
SerieMario
Modalità di giocoGiocatore singolo (GameCube), due giocatori (3DS)
Periferiche di inputGameCube Controller
SupportoNintendo Optical Disc, scheda di gioco, download
Distribuzione digitaleNintendo eShop
Fascia di etàCEROA · ELSPA: 3+ · ESRBE · OFLC (AU): PG · PEGI: 3
Seguito daLuigi's Mansion 2

Luigi's Mansion (ルイージマンション Ruīji Manshon?) è un videogioco per la console Nintendo GameCube e fa parte della serie di Mario. È stato pubblicato il 14 settembre 2001 in Giappone, il 19 novembre 2001 negli USA e il 3 maggio 2002 in Europa. Durante il Nintendo Direct dell'8 marzo 2018 è stato annunciato un remake del videogioco per Nintendo 3DS.[1]

Per la seconda volta Luigi è il protagonista (la prima volta è stata in Mario Is Missing!, uscito 10 anni prima). La trama racconta di Mario che è stato rapito dai Boo; essendo fantasmi, Luigi è munito di un aspiratutto e di un "Game Boy Horror" donatogli dal Professor Strambic. La sua missione consiste nel disinfestare le 58 stanze del palazzo e liberare il fratello dopo aver sconfitto il boss Re Boo. Nella maggior parte delle stanze vi sono chiavi nascoste; ci sono varie stanze chiuse a chiave, ma ci sono anche stanze false che sono visibili solo col Game Boy Horror, le porte delle quali sono in realtà delle trappole.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'arrivo di Luigi (teorizzato in base alla posizione degli oggetti perduti nel gioco originale per GameCube)[modifica | modifica wikitesto]

Luigi scopre di aver vinto una villa in un concorso a cui non ha partecipato, e chiama suo fratello Mario per farglielo sapere, poi decidono di darsi appuntamento nel palazzo, situato nella Selva Boo. Mario, dopo aver lasciato il Castello di Peach, si organizza e porta con se dei vestiti di riserva, carta e matita, e una Stella, e durante la notte, arriva al palazzo prima di Luigi, e il Professor Strambic, un vecchio scienziato che studia i fantasmi e il paranormale, cerca di convincerlo a non entrare, ma lui non lo ascolta ed entra senza dirgli una parola. Arrivato in lavanderia, in cui lava il cappello in lavatrice, ritiene per sbaglio che il palazzo sia sicuro e viene attaccato da Re Boo, intenzionato a vendicarsi su di lui e Luigi, così viene costretto a scappare, lasciando i guanti e le scarpe di riserva a terra, poi prese dai Boo, mentre il cappello di riserva rimane in lavatrice, ma durate la fuga, Mario torna all'atrio scoprendo che le porte sono tutte chiuse, così attraversa di corsa il corridoio buio e scrive frettolosamente un messaggio per Luigi sulla lettera (Cerca i Boo, Luigi!), in modo che non possa anche lui cadere nella trappola, poi arriva nel cortile e la imbuca in una cassetta della posta simile a quella di casa sua, quindi, continuando a scappare, si dirige di corsa al secondo piano e si rifugia nell'Osservatorio, ma a questo punto è tutto inutile, poiché i Boo hanno il controllo totale della villa. Essendo messo alle strette e non potendo più scappare, Mario, con la speranza che Luigi lo venga a salvare, ripone la sua fiducia in lui e usa il potere della Stella per sigillarla nell'Osservatorio, così che i Boo non la possano rubare, e poco dopo, Re Boo lo trova e lo cattura.

Storia principale (dopo che Mario viene rapito)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver raggiunto il palazzo, Luigi entra dentro con solo la sua torcia, e scopre che il posto è infestato dai fantasmi, e quel che è peggio, lui ha paura dei fantasmi, soffrendo infatti di phasmofobia. Viene così attaccato da un fantasma, ma incontra il Professor Strambic, che lo salva. I due si rifugiano poi in un bunker e lì Luigi scopre che Mario era venuto prima ad esplorare la villa, ma non è più tornato. Il Professor Strambic gli insegna a usare come arma contro i fantasmi una sua invenzione: il Poltergust 3000, un aspirapolvere portatile capace di risucchiare i fantasmi, e gli da il GameBoy Horror, parodia del Gameboy Color, per la mappa della magione e per le comunicazioni. Deciso a trovare suo fratello nonostante la sua phasmofobia, Luigi non ha altra scelta che cacciare i vari spettri nel palazzo, incontrando anche quattro Toad inviati dalla Principessa Peach per cercare Mario, ma finisce accidentalmente per liberare 50 Boo che si sparpagliano nel palazzo, tra cui Boolosso, composto da quindici Boo. Nel corso dell'esplorazione, Luigi incontra una veggente fantasma, Madame Claravista, che gli spiega che Mario è vivo e accetta di aiutarlo a trovarlo se trova oggetti da lui persi. Arrivato al fondo di un pozzo, Luigi trova Mario, ma scopre che è intrappolato in un quadro e perciò dovrà disinfestare tutte le aule della villa per salvare il fratello, di cui trova cinque oggetti da lui persi: il cappello, la lettera che lo avverte di stare attento ai Boo, una Stella, una scarpa e un guanto, sconfiggendo molti fantasmi e intrappolandoli in dipinti per il Professor Strambic e trovando anche tutti i Boo, e parlando con Madame Claravista, scopre che dietro tutto questo c'è Re Boo, e Bowser sembra avere a che fare con il tutto. Arrivato all'altare segreto, Luigi incontra si imbatte in Re Boo, che lo fa finire dentro il quadro e lo affronta usando un'armatura simile a Bowser, ma l'uomo in verde lo sconfigge e salva Mario. Al bunker, il professor Strambic imprigiona Re Boo in un quadro, mentre Mario viene liberato dal dipinto, e dopo che lui torna normale, Luigi si mette a piangere dal ridere per le condizioni ridicole in cui lo trova: intontito e con la cornice ancora attorno al collo. Essendo un illusione creata da Re Boo, il palazzo scompare, ma il Professor Strambic, per ringraziare Luigi, usa i soldi da lui ottenuti durante le sue peripezie per costruirgli un nuovo palazzo (secondo l'introduzione del sequel, il palazzo canonico è la casa di rango D).

Fantasmi[modifica | modifica wikitesto]

Il Poltergust 3000 può aspirare ogni sorta di fantasmi. Per catturare un fantasma, Luigi deve paralizzarlo per qualche istante con la sua torcia per poi cominciare ad aspirarlo. Ogni fantasma possiede un cuore, con scritto il numero della sua vita: quando il contatore arriva a zero il fantasma viene catturato. I fantasmi possono essere divisi in cinque tipi.

Fantasmi normali[modifica | modifica wikitesto]

Questi spettri furono creati dall'artista Vincent Van Gong, che aveva il potere di dar vita a tutto quello che dipingeva. Possono essere di vari colori (e hanno anche punti vita differenti). Per lo più attaccano cercando di spaventare Luigi, per colpirlo, anche se alcuni sono muniti di bombe. Compaiono nelle stanze buie e attaccano quasi sempre in gruppo. Una volta che Luigi disinfesta una stanza, non c'è più pericolo che essi possano tornarci, fatta eccezione quando viene sconfitto Boolosso: la casa infatti è colpita da un fulmine e subisce un black-out. I fantasmi prendono il controllo delle stanze finché non viene sconfitto zio Fosco e riattivato il generatore, che si trova nella cantina nel PS.

Fantasmi cornice[modifica | modifica wikitesto]

Questi fantasmi erano stati catturati in varie parti del mondo e trasformati dal Professor Strambic in ritratti. Liberati dai Boo, in un paio di notti sono riusciti a costruire il palazzo che adesso infestano. Hanno un aspetto umano e compaiono nelle stanze buie ma non attaccano Luigi, tranne che in rari casi, ad esempio in quello del Signor Golosi. Luigi deve riuscire a turbarli per poi poterli catturare. Quasi tutti danno uno scrigno con una chiave per la stanza successiva, ma tuttavia alcuni di essi non sono necessari per completare il gioco. Infatti i fantasmi possono anche rilasciare scrigni verdi in cui Luigi troverà soldi e pietre preziose, essenziali per la valutazione finale del gioco, oltre alle perle (grandi, medie e piccole). Per ottenere perle grandi (una ognuno di questi fantasmi) Luigi deve tenere il fantasma fino a che il numero del suo cuore non arriva almeno a 10, ma bisogna stare attenti al funghetto viola a pois neri (rimpicciolisce Luigi e gli fa cadere monete) che il fantasma dopo un po' rilascerà. La qualità del quadro del fantasma dipenderà dal numero e dalla qualità delle perle. Alla fine di ogni area c'è un boss, contro il quale Luigi deve sostenere un vero combattimento. La qualità del quadro del boss dipende dai punti vita che perde Luigi: se riesce a mantenere almeno 90 PV, il quadro avrà la cornice dorata. Per il Boss Finale non bisogna farsi colpire per avere la cornice dorata.

I fantasmi cornice sono, in ordine di cattura:

Area 1

  • Armando Brividi: padre di Pierino e di Nasco e Dino e marito di Lidia; attacca con un semplice libro e poi resta immobile; si può stordire con la luce della torcia quando sbadiglia e una volta preso rilascia uno scrigno con dentro la chiave della camera del padrone.
  • Lidia Brividi
  • Pierino Brividi (boss)

Area 2

  • Coniugi Piroetti
  • Ambrogio Brividi
  • Melody Pianissima
  • Signor Golosi (facoltativo)
  • Mastigno e Signor Tuttossi
  • Ombretta (boss)

Area 3

  • Big Tozzo (facoltativo)
  • Miss Petunia
  • Sferruccia
  • Nasco e Dino: figli di Armando Brividi
  • Steccasecca (facoltativo)
  • Madame Claravista: fantasma veggente che se le dai i 5 oggetti di Mario ti darà consigli
  • Boolosso (boss)

Area 4

  • Zio Fosco
  • I soldatini meccanici
  • Soporina (facoltativo)
  • Vasilio (facoltativo)
  • Signor Cimoni
  • Vincent Van Gong (preludio del boss e fantasma più potente dopo Boolosso e Re Boo)
  • Re Boo e finto Bowser (boss finale)

Fantasmi rapidi[modifica | modifica wikitesto]

In alcune stanze del palazzo, in qualche mobile, se scosso, si può trovare un fantasma blu (da non confondere con quello normale, che è più grosso). Questo pacifico fantasmino una volta preso rilascia dei soldi e, a volte, una pietra preziosa. Quando si è nel Palazzo Nascosto, ogni spettro blu cederà un diamante. Può essere preso solo nelle stanze buie. Si deve essere molto veloci ad immobilizzarlo con la torcia, altrimenti girerà molto velocemente per la stanza, rendendo difficile la sua cattura. Se scompare quando viene illuminato, non apparirà più, e non apparirà neanche se si tastano i mobili d'una stanza già illuminata. Ciò avviene anche quando è stato scoperto e fugge, o nel caso in cui si esca dalla stanza, anche se ancora buia.

Topi[modifica | modifica wikitesto]

Nei corridoi e nelle stanze si possono trovare dei topi fantasma. Nel gioco sono in tutto 10. Sotto una sedia o dietro un mobile potrebbe esserci una fetta di formaggio. Analizzandolo con il Game Boy Horror, comparirà un topolino giallo. Rilascerà dei soldi se aspirato. Come il fantasma blu, esso non compare nelle stanze e nei corridoi già illuminati.

Le tane sono le seguenti[2]:

Tane fisse

  1. Studio (1P)
  2. Sala Trofei (2P)
  3. Sala da tè (1P)
  4. Stanza della veggente (PT)
  5. Sala da pranzo (PT)

Tane casuali

  1. Corridoio (PT)
  2. Corridoio (1P)
  3. Sala da tè (1P)
  4. Cucina (PT)
  5. Stanza Sigillata (1P)

Boo[modifica | modifica wikitesto]

Sono i fantasmi più importanti del gioco. Nel palazzo ce ne sono 50, compresi i 15 che costituiscono il grande Boolosso. Compaiono solo nelle stanze già disinfestate e illuminate. Si nascondono nei vari mobili delle stanze. Possono anche tentare di ingannare il Radar Scovaboo nascondendo palle ritraenti un Boo e bombe. Grazie al Game Boy Horror, Luigi può individuarli e scoprire dove si nascondono (anche se potrebbe ingannarsi, poiché rivela qualsiasi forma tondeggiante nascosta, vale a dire quelle sopra citate). Una volta trovati, i Boo iniziano a scappare e Luigi può cominciare ad aspirarli. Ma i Boo possono anche attraversare le pareti e nascondersi così in altre stanze: Luigi deve cercare con cura in tutto il palazzo per catturarli tutti. Ne bastano 40 per accedere a Re Boo. Catturati tutti, l'ultimo Boo darà a Luigi uno dei due topazi del gioco (l'altro si ottiene annaffiando costantemente la pianta dell'ossario).

Gli elementi[modifica | modifica wikitesto]

Gli elementi si presentano sotto forma di spiritelli pacifici di acqua, fuoco e ghiaccio. Luigi può aspirarli per poi servirsene per attaccare i nemici o per scoprire tesori e attivare meccanismi nelle stanze. Perché compaiano gli elementi, è necessario trovare i medaglioni elemento sparsi per il palazzo. Il medaglione elemento del fuoco si trova nella stanza adiacente alla Stanza della Veggente (Piano Terra), quello dell'acqua si trova nella Cucina (Piano Terra) e quello del ghiaccio si ottiene nella Sala del Tè (1P). Dalle candele e dalle torce Luigi può aspirare il fuoco, da lavandini e fontane l'acqua, da frigoriferi e scantinati il ghiaccio. I fantasmi elemento non causano alcun danno ma bisogna fare attenzione se si è nei paraggi del fuoco del Tetto, del frigorifero in Cucina (Piano Terra) o del secchio ghiacciato nella Sala da the (1P).

Game Boy Horror[modifica | modifica wikitesto]

Il Game Boy Horror è un prezioso congegno ideato dal Professore. Ha varie funzioni:

  • Permette a Luigi di osservare in prima persona l'ambiente che lo circonda e di dargli informazioni su oggetti e fantasmi. Certe volte Luigi commenterà. Puntando l'attenzione sugli specchi della casa, Luigi verrà teletrasportato sempre nell'atrio.
  • Funge da mappa del palazzo, indicando le stanze chiuse a chiave, quelle completate e quelle accessibili.
  • Può indicare la presenza dei Boo nelle stanze e dove sono nascosti
  • Funge da inventario, indicando i soldi, le gemme e i fantasmi posseduti da Luigi.

Altre informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Salvataggio[modifica | modifica wikitesto]

In alcune stanze del palazzo (Atrio (PT), Terrazza (1P), Toilette (PT), Cortile (PT)) si nasconde un Toad impaurito e se Luigi lo rassicura, in cambio il funghetto gli salva i dati di gioco. Inoltre, ogni volta che viene catturato un Boo, Il Professor Strambic salverà di persona i dati a Luigi.

Gli specchi[modifica | modifica wikitesto]

Gli specchi nel palazzo fungono da teletrasporto. Puntando il Game Boy Horror sullo specchio e analizzandolo, si verrà teletrasportati nell'atrio.

Posizioni degli specchi:

  • Atrio (PT)
  • Guardaroba (1P)
  • Toilette (PT)
  • Toilette (1P)
  • Magazzino (PT)
  • Bagno (PT)
  • Bagno (1P)
  • Stanza dei Bambini (1P)
  • Lavanderia (PT)
  • Stanza Sigillata (1P)
  • Stanza dei Trofei (2P)
  • Armeria (2P)
  • Stanza Segreta (PT)

Un nuovo palazzo[modifica | modifica wikitesto]

In base al numero di soldi accumulati da Luigi, il professore gli comprerà una nuova casa. Maggiore sarà la somma dei soldi, maggiormente grande e lussuosa sarà la casa. Sarà inoltre possibile rigiocare l'intero gioco con una difficoltà maggiore e un aspirapolvere più potente, nella modalità denominata "Il Palazzo Nascosto".

Stanze segrete[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco sono presenti due stanze segrete: una si cela nel muro della stanza del maggiordomo. È raggiungibile analizzando con il Game Boy Horror il buco nel muro che fa da tana dei topi. Comparirà un vortice d'aria. Avvicinandosi al vortice si verrà portati in una stanza con degli scrigni. In alcuni scrigni si nascondono dei fantasmi con il cuore ghiacciato. Battuti tutti i fantasmi apparirà uno scrigno con moltissimi soldi e tre pietre preziose (un rubino, uno smeraldo e uno zaffiro). Si esce dalla stanza col medesimo sistema. L'analogo sistema è usato per andare al cimitero, puntando il Game Boy Horror sulla cuccia del cane. La seconda si cela sul tetto. In una cappa del camino c'è un buco che ci porterà in una stanza dal funzionamento uguale alla prima, ossia con degli scrigni con dei fantasmi che se battuti rilasceranno un grande scrigno con dei soldi. In uno scrigno è celato un fantasma blu. Per uscire sarà necessario usare il teletrasporto con lo specchio.

La pianta[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ossario è presente un piccolo germoglio che se innaffiato, crescerà. Dovrà essere innaffiato di nuovo dopo lo scontro con Ombretta e Boolosso. Dopo l'ultima innaffiata, la pianta si aprirà lasciando cadere moltissimi soldi e il secondo topazio giallo del gioco. Nota: la pianta morirà se non verrà innaffiata con questa regolarità.

Elenco tesori e valore[modifica | modifica wikitesto]

  • Moneta d'oro: 5000 G
  • Banconota: 20,000 G
  • Lingotto d'oro: 100,000 G
  • Zaffiro: 500,000 G
  • Smeraldo: 800,000 G
  • Rubino: 1,000,000 G
  • Diamante: 2,000,000 G
  • Smeraldo rosa: 5,000 G
  • Topazio: 20,000,000 G
  • Perla grande: 1,000,000 G
  • Perla media: 100,000 G
  • Perla piccola: 50,000 G

Nel gioco si possono trovare solo due topazi: il primo si ottiene catturando tutti i 50 Boo, il secondo annaffiando la pianta nell'ossario. Nel gioco si trovano due smeraldi rosa: il primo si trova sconfiggendo Re Boo e il secondo innaffiando una pianta del Terrazzo (2P) in cui si affronta Boolosso (a quanto pare, lo smeraldo rosa della corona di Re Boo è differente da quello del Terrazzo (2P), in quanto quest'ultimo vale di più).

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i soldi che Luigi raccoglie nella sua avventura vengono usati per costruire un palazzo nuovo in cima alla collina. Più soldi verranno raccolti e migliore sarà la villa. La villa diventerà un dipinto visibile nella parte anteriore della galleria, con scritti in basso a sinistra i soldi raccolti da Luigi.

I soldi da recuperare per raggiungere i vari rank sono i seguenti:

  • Rank A: Termina il gioco con oltre 100.000.000 o 150.000.000 G (nella versione PAL)
  • Rank B: Termina il gioco dai 70.000.001 ai 100.000.000 G
  • Rank C: Termina il gioco dai 60.000.001 ai 70.000.000 G
  • Rank D: Termina il gioco dai 50.000.001 ai 60.000.000 G
  • Rank E: Termina il gioco dai 40.000.001 ai 50.000.000 G
  • Rank F: Termina il gioco dai 20.000.001 ai 40.000.000 G
  • Rank G: Termina il gioco dai 5.000.001 ai 20.000.000 G
  • Rank H: Termina il gioco dai 5.000 ai 5.000.000 G

Stranamente, può essere considerato più difficile raggiungere il rank H che il rank A, dato che Luigi solitamente raccoglie più di 5.000.000 G pur non cercando denaro. Così, il giocatore deve stare più attento ad evitare i soldi se vuole raggiungere il rank H.

Amiibo[modifica | modifica wikitesto]

Nel remake per Nintendo 3DS, è possibile utilizzare gli Amiibo, durante l'avventura. Si possono utilizzare solo 4 amiibo:

  • Boo= individua la posizione dei Boo mancati (3 al massimo);
  • Mario= trasforma i Funghi Velenosi durante i combattimenti contro i fantasmi mini-boss in Super Funghi che aumentano la vita a Luigi;
  • Toad= aumenta la vita di Luigi, se si parla con un Toad;
  • Luigi= Prima che compaia lo schermo del titolo, quando si muore, si usa quest'Amiibo per rigenerarsi. Inoltre, ha la funzione di individuare la posizione dei fantasmi veloci.

Gommiluigi[modifica | modifica wikitesto]

Gommiluigi è una versione più verde, molliccia e delicata di Luigi, che compare nel remake su Nintendo 3DS.

Dopo l'allenamento di Luigi, a inizio gioco, comparirà Strambic del futuro, consegnandolo a Luigi e a sé stesso del passato.

Il personaggio viene controllato dal secondo giocatore sia in modalità download (con una scheda di gioco), sia in wireless. Le attivià che si possono fare a due giocatori variano, a seconda della modalità di multi-player:

  • nel caso della modalità wireless, è possibile proseguire l'avventura insieme;
  • nel caso della modalità download, si gioca solo alla modalità ectoplasmica, una risfida ai boss affrontati, cronometrata, in modo che si possa ottenere in un secondo momento, ranghi più alti.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Luigi's Mansion 2[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Luigi's Mansion 2.

All'E3 2011, il 7 giugno, Nintendo ha annunciato l'uscita nel 2013 di Luigi's Mansion 2,[3] seguito di Luigi's Mansion per Nintendo 3DS. Luigi avrà ancora a disposizione il Poltergust 5000, l'aspirapolvere che permette di aspirare ectoplasmi, oggetti, monete, banconote, carte da parati, tovaglie e poster, in modo da rivelare aree precedentemente inaccessibili. Inoltre, per poter proseguire nel gioco, si dovranno risolvere dei puzzle, recuperare forzieri e tesori nascosti e affrontare fantasmi diversi per ogni villa.

Luigi's Mansion 3[modifica | modifica wikitesto]

Nintendo ha annunciato per la sua console Switch l'uscita di Luigi's Mansion 3 il 31 ottobre 2019.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Nintendo Portale Nintendo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nintendo