Luciano Rondinella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Luciano Rondinella (Napoli, 24 dicembre 1933) è un cantante e attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio d'arte proveniente da due famiglie storiche del teatro e della musica napoletana: la madre Maria Sportelli, figlia di Giacomo e sorella dell'attore Franco, il padre Francesco Rondinella - in arte Ciccillo e fratello minore del più famoso Giacomo.

Comincia a cantare da bambino entrando nel coro parrocchiale e, dopo aver perfezionato la voce, esordisce a soli 15 anni nel 1950.

Debutta come attore nel 1954 in una compagnia di rivista accanto a Nino Besozzi e nello stesso anno partecipa al film L'oro di Napoli di Vittorio De Sica.

Qualche anno dopo viene scritturato da Garinei e Giovannini in una delle loro famose commedie musicali: L'adorabile Giulio, con Carlo Dapporto e Delia Scala.

Dotato di una voce calda ed estesa, simile a quella del fratello, raggiunge la popolarità al Festival di Napoli 1959 con il brano Primmavera. L'anno precedente aveva interpretato il film musicarello Sorrisi e canzoni al fianco di Maria Fiore. Nel frattempo lascia l'etichetta discografica Vis Radio e passa alla Philips.

Nel 1960 si aggiudica il Festival Internazionale di Firenze con il brano "Rondini fiorentine" e prende parte alla Sei Giorni della Canzone con il motivo "Olimpya in Rome". Nel 1961 giunge in finale a Canzonissima con la celebre canzone Santa Lucia. Nello stesso anno debutta al Festival di Sanremo con la canzone "Che freddo", eseguita in abbinamento con Edoardo Vianello. Nel corso della sua carriera ha inciso dischi per le etichette Italbeat, Hello, Fontana, Vis Radio e Philips.

L’attività artistica di Luciano Rondinella si è poi sviluppata a tutto campo: attivissimo anche come operatore, produttore, organizzatore

Negli anni 70 fonda le Edizioni Musicali Rondinella con la annessa casa Discografica Hello ed ancora si impegna nel rilancio e restauro del Teatro Bellini negli anni ’80. .

È stato inoltre imprenditore di successo alternando diverse importanti attività nella sua città.

Nel 1977 ha aperto uno dei primi negozi di importazione diretta di dschi con postazioni d'ascolto e promozione di concerti "Top Music" fino al 1992.

Nel 1993 ha inaugurato il ristorante-palcoscenico "Girulà "- definito "la casa della canzone napoletana" - un accogliente ritrovo al centro di Napoli sulla cui pedana fino al 2007, tra ricordi del passato, foto e locandine d’epoca, sono passati grandi nomi della canzone e del teatro tra i quali Roberto Murolo, Carlo e Aldo Giuffrè, Elio Pandolfi e tanti altri... dove è stato attivo fino al 2007.

Le sue tre figlie hanno seguito la vocazione artistica di famiglia, Clelia è attrice (è stata anche al fianco di Massimo Troisi in Le vie del Signore sono finite) mentre Amelia e Francesca hanno formato un apprezzato duo chiamato per l'appunto "Le Rondinella" proseguendo e rinnovando la tradizione della canzone napoletana anche oltre i confini nazionali. (www.lerondinella.it)

.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

78 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

  • 1957: Cantammola sta canzone / Felicità (Vis Radio, ViMQN 36040)
  • 1957: Lazzarella / Passiggiatella (Vis Radio, ViMQN 36041)
  • 1957: Napule sole mio / 'Nnammurate dispettuse (con Gloria Christian) (Vis Radio, ViMQN 36042)
  • 1958: Napule 'mbraccia a te / 'O cantastorie (Philips, 363 360 PF)
  • 1959: Primmavera / Vieneme 'nzuonno (Philips, 363 405 PF)
  • 1959: Sì tu / 'Mbraccio a te (Philips, 363 406 PF)
  • 1959: Sarrà chi sa! / Suonnate a me (Philips, 363 422 PF)
  • 1959: Viento / Pe' tutta 'a vita (Philips, 363 449 PF)
  • 1960: Chiove / Autunno]] (Philips, 363 452 PF)
  • 1960: A come amore / Splende il sole (Philips, 363 458 PF)
  • 1960: Non sei felice / È mezzanotte (Philips, 363 459 PF)
  • 1960: Serenata a Margellina / Uè uè che femmena (Philips, 363 501 PF)
  • 1960: Rondini fiorentine / Il ponte (Philips, 363 504 PF)
  • 1961: Che freddo / Mandolino mandolino (Philips, 363 531 PF)
  • 1962: Era de maggio / Furturella (Philips, 363 600 PF)
  • 1964: Canzone d'ammore / Tenerezza e lontananza (Italbeat, FC 0001)
  • 1966: 'A strada 'e ll'ammore / Senza Maria (Italbeat, FC 2211)
  • 1967: Un giorno mi ringrazierai / Se non ci sei (Italbeat, FC 2241)
  • 1967: O stasera o mai / Luna luna (Italbeat, FC 2251)
  • 1968: Allo spuntar degli alberi e del sole / La domenica andando alla messa (Italbeat, FC 3508)
  • 1968: La canzone di Padre Pio / Pater noster (Opervoks, Giscades 001; nel lato B Padre Pellegrino Cappuccino rievoca Padre Pio)
  • 1969: Ciente appuntamente / Senza Maria (Hello, HR 3008)
  • 1970: Tarantellissima / Che bene voglio a tte! (Hello, HR 6004)
  • 1970: Ma che vvuò! / 'O meglio guappo (Hello, HR 9033)
  • 1971: Stella nera / Nun te cerco perdono (Hello, HR 9060)
  • 1972: 'O bastone di mio nonno / 'O pigno (Hello, HR 9095)
  • 1975: Nun m'arrenne / Resta ancora mia (Hello, NP 9172)

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • www.lerondinella.it