The Lucha Dragons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lucha Dragons)
The Lucha Dragons
I Lucha Dragons (Kalisto davanti e Sin Cara dietro) nel 2015}
I Lucha Dragons (Kalisto davanti e Sin Cara dietro) nel 2015
Membri Kalisto
Sin Cara
Altezza Kalisto (168 cm)
Sin Cara (175 cm)
Peso combinato 170 kg
Debutto 24 luglio 2014
Scioglimento 18 luglio 2016
Federazioni WWE
Progetto Wrestling

The Lucha Dragons è stato un tag team face di wrestling attivo in WWE formato da Kalisto e Sin Cara.

Hanno debuttato nella puntata di NXT del 24 luglio 2014, mentre nella puntata di Raw del 30 marzo 2015 hanno fatto il loro debutto nel roster principale. Il duo ha detenuto l'NXT Tag Team Championship, mentre Kalisto ha detenuto due volte il WWE United States Championship.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

WWE[modifica | modifica wikitesto]

NXT (2014–2015)[modifica | modifica wikitesto]

A NXT Takeover: Fatal 4-Way Kalisto e Sin Cara hanno sconfitto gli Ascension per l'NXT Tag Team Championship. L'11 dicembre a NXT TakeOver: R Evolution i Lucha Dragons hanno difeso il titolo sconfiggendo i Vaudevillains. Nella puntata di NXT del 28 gennaio 2015 hanno perso l'NXT Tag Team Championship contro Buddy Murphy e Wesley Blake, venendo sconfitti dai nuovi campioni anche a NXT TakeOver: Rival.

Roster principale (2015–2016)[modifica | modifica wikitesto]

I Lucha Dragons hanno fatto il loro debutto nel roster principale nella puntata di Raw del 30 marzo 2015, la notte dopo WrestleMania 31. Hanno lottato e vinto insieme al New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods) contro gli The Ascension, Cesaro e Tyson Kidd. Nella puntata di Raw del 20 aprile hanno perso per countout un match contro il New Day che avrebbe determinato i principali sfidanti per i WWE Tag Team Championships detenuto da Cesaro e Kidd.

Nella seconda metà del 2015 hanno continuato a lottare per i WWE Tag Team Championships detenuti dai Prime Time Players (Titus O'Neil e Darren Young): il 23 agosto a SummerSlam i Lucha Dragons hanno avuto l'opportunità di conquistare il titolo in un fatal four-way tag team match che includeva anche i Los Matadores e il New Day, che ha vinto il titolo. I Lucha Dragons hanno un'altra opportunità di conquistare il titolo, questa volta detenuto dal New Day: Kalisto e Sin Cara riuscivano sempre a trionfare contro il New Day in match non titolati, fallendo al contrario l'assalto ai titoli in numerose occasioni, come il 13 dicembre a TLC (in un triple threat tag team ladder match che includeva anche gli Usos) e nella puntata di SmackDown del 22 dicembre. Sin Cara si è infortunato nella puntata di Raw del 28 dicembre in cui ha perso un match singolo contro Big E, membro del New Day. Nonostante ciò, Kalisto ha iniziato a lottare in singolo e, supportato da John Cena, ha sconfitto Alberto Del Rio, detentore dello United States Championship, nella puntata di SmackDown del 7 gennaio 2016,[1] ripetendosi poi nella puntata di Raw dell'11 gennaio 2016, dove ha sconfitto Del Rio per vincere lo United States Championship, il suo primo titolo da singolo del roster principale,[2] perdendolo nella puntata di SmackDown del 14 gennaio[3] e infine riconquistarlo per la seconda volta il 24 gennaio alla Royal Rumble contro lo stesso Del Rio.[4] Dopo che Kalisto ha difeso con successo lo United States Championship il 28 gennaio a SmackDown! contro Neville, Sin Cara è tornato dall'infortunio nel mese di febbraio e ha supportato Kalisto nella sua rivalità con la League of Nations (Alberto Del Rio, Rusev, King Barrett e Sheamus), ma i due sono stati sconfitti in diversi match, spesso affiancati da Neville o Dolph Ziggler.[5][6][7] La rivalità tra Kalisto e Del Rio è culminata in un 2-out-of-3 Falls match valido per lo United States Championship nel Kickoff di Fastlane, dove Kalisto ha avuto la meglio per 2-1.[8]
A WrestleMania 32 del 3 aprile mentre Kalisto ha difeso con successo lo United States Championship dall'assalto di Ryback nel Kickoff, Sin Cara non è riuscito a conquistare l'Intercontinental Championship in un Ladder match che includeva anche il campione Kevin Owens, The Miz, Dolph Ziggler, Stardust, Sami Zayn e Zack Ryder poiché è stato vinto proprio da quest'ultimo.[9]
I Lucha Dragons tornano insieme nella puntata di SmackDown del 7 aprile dove affrontano i Vaudevillains (Aiden English e Simon Gotch), loro vecchi avversari ad NXT, al loro match di debutto ma vengono sconfitti. Nella puntata di Raw dell'11 aprile viene indetto un torneo per decretare i contendenti n°1 ai WWE Tag Team Championships detenuti dal New Day: i Lucha Dragons affrontano ai quarti di finale i Dudley Boyz ma, a seguito di un leggero infortunio di Kalisto durante il match, Sin Cara è stato costretto a lottare da solo, venendo però schienato da Bubba Ray Dudley dopo una 3D con D-Von Dudley, causando dunque la sconfitta e l'eliminazione dei Lucha Dragons. Il 1º maggio nel Kickoff di Payback Kalisto ha difeso con successo per la seconda volta lo United States Championship contro Ryback. Il 22 maggio a Extreme Rules Kalisto ha perso lo United States Championship a favore di Rusev.[10] Nella puntata di Raw del 13 giugno i Lucha Dragons sono stati sconfitti da Alberto Del Rio e Kevin Owens. Il 19 giugno nel Kickoff di Money in the Bank i Lucha Dragons hanno trionfato sui Dudley Boyz. Nella puntata di Raw del 4 luglio i Lucha Dragons prendono parte ad un 16-man Tag Team Elimination match come componenti della "The Multinational Alliance" (formata da Sheamus, Alberto Del Rio, Cesaro, Chris Jericho, Kevin Owens e Sami Zayn) contro il "Team U.S.A." (insieme a Big Show, Kane, Jack Swagger, Mark Henry, Zack Ryder, Apollo Crews e i Dudley Boyz) ma sia Sin Cara che Kalisto sono stati eliminati rispettivamente dai Dudley Boyz e da Mark Henry; alla fine l'incontro è stato vinto dal Team U.S.A. grazie a Zack Ryder. Nella puntata di Raw dell'11 luglio i Lucha Dragons sono stati sconfitti dai Breezango (Tyler Breeze e Fandango).

Nella puntata di Raw del 18 luglio Kalisto e Sin Cara hanno deciso di separarsi amichevolmente per prendere strade differenti, in vista dell'imminente divisione dei roster di Raw e SmackDown avvenuta il giorno dopo. Infatti Sin Cara è stato trasferito nel roster di Raw mentre Kalisto è andato a SmackDown.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali in coppia[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali dei singoli wrestler[modifica | modifica wikitesto]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • "Lucha Lucha" di CFO$ (NXT/WWE; 11 settembre 2014–18 luglio 2016)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Kalisto è stato per due volte il detentore dello United States Championship

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scott Taylor, Kalisto def. United States Champion Alberto Del Rio in a non-title match, su wwe.com, WWE, 7 gennaio 2016. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Anthony Benigno, Kalisto def. Alberto Del Rio to become the new U.S. Champion, su wwe.com, WWE, 11 gennaio 2016. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  3. ^ (EN) Scott Taylor, Alberto Del Rio def. Kalisto to win the United States Championship, su wwe.com, WWE, 14 gennaio 2016. URL consultato il 14 gennaio 2016.
  4. ^ (EN) Michael Burdick, Kalisto def. United States Champion Alberto Del Rio, su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  5. ^ (EN) Anthony Benigno, Rusev & Alberto Del Rio def. The Lucha Dragons, su wwe.com, WWE, 9 febbraio 2016. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  6. ^ (EN) Anthony Benigno, Sheamus, Rusev & Alberto Del Rio def. The Lucha Dragons & Neville, su wwe.com, WWE, 16 febbraio 2016. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  7. ^ (EN) Scott Taylor, The League of Nations' Alberto Del Rio, Rusev & Sheamus def. Dolph Ziggler & The Lucha Dragons, su wwe.com, WWE, 18 febbraio 2016. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  8. ^ (EN) James Wortman, United States Champion Kalisto vs. Alberto Del Rio (2-out-of-3-Falls Match), su wwe.com, WWE, 21 febbraio 2016. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  9. ^ (EN) Anthony Benigno, Zack Ryder def. Kevin Owens, Sami Zayn, Dolph Ziggler, Stardust, The Miz and Sin Cara to become the new Intercontinental Champion, su wwe.com, WWE, 3 aprile 2016. URL consultato il 5 aprile 2016.
  10. ^ (EN) Greg Adkins, Rusev def. United States Champion Kalisto, su wwe.com, WWE, 22 maggio 2016. URL consultato l'8 giugno 2016.
  11. ^ United States Championship - Kalisto, su WWE. URL consultato il 13 gennaio 2016.
  12. ^ United States Championship - Kalisto, su WWE. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  13. ^ (EN) What is a Slammy?, su wwe.com, WWE, 23 febbraio 2008. URL consultato l'8 marzo 2016.
  14. ^ Dave Meltzer, WWE NXT Takeover live results: Tyson Kidd vs. Sami Zayn vs. Adrian Neville vs. Tyler Breeze, su Wrestling Observer Newsletter, 11 settembre 2014. URL consultato il 12 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 12 settembre 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The Lucha Dragons, su onlineworldofwrestling.com, Online World of Wrestling (OWW). Modifica su Wikidata
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling