Lorenzo De Luca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lorenzo De Luca (Roma, 23 settembre 1966[1]) è uno scrittore e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si occupa di soggettistica, sceneggiatura, e saggistica cinematografica. È noto tra i cultori per essere stato il primo in Italia a scrivere articoli e libri sul genere Kung-Fu in tempi non sospetti, molti anni prima delle riscoperte, dei siti internet e di trasmissioni televisive sul tema. Lo ha fatto attraverso una serie di libri, articoli ed apparizioni radio-televisive ritenuti seminali da tutta una nuova generazione di fan del gongfupian e wushapian; è l'unico autore italiano infatti ad aver conosciuto ed intervistato numerosi personaggi quali Jackie Chan, Gordon Liu, Brandon Lee, Van Damme, Lau Kar Leung, Bruce Leung, ed altri.

È stato anche il primo a pubblicare un testo sul western all'italiana in anticipo sulla riscoperta di massa. Esordisce come autore di libri quali "C'era una volta il western italiano" (1987), il primo dedicato allo spaghetti-western in Italia, "Cinema & Aviazione" (1988) e "Bruce Lee il Piccolo Drago" (1990, primo di una serie dedicata al cinema di arti marziali, comprendente "Bruce Lee il ritorno del drago", "Bruce & Brandon Lee del nome del drago" e "Gli eredi di Bruce Lee"). Nel 2010 pubblica il suo ottavo libro dal titolo Altrimenti mi arrabbio, biografia di Bud Spencer scritta assieme all'attore e record di vendite in Germania, dove le fa seguito nel 2011 un secondo volume espressamente scritto per il mercato tedesco.

Tra i suoi lavori come soggettista e/o sceneggiatore figurano il serial Extralarge (1991), con Bud Spencer, di Enzo G. Castellari, lo Splatter ("Occhi senza volto", 1993); il western (Jonathan degli Orsi, 1995, con Franco Nero); i serial "Extralarge 2" e "Noi siamo angeli", ancora con Spencer; il Drammatico "Il Tocco" con Franco Nero; il "peplum" magiaro "Arpad the Conqueror", del 1997, fino al musical-trash "Aitanic" (2000, (di e con Nino D'Angelo) e al comico con i maggiori successi della coppia Boldi-De Sica ("Merry Christmas", "Natale sul Nilo", "Natale in India"). Collabora anche alla commedia Arresti Domiciliari, a Forever Blues, di e con Franco Nero, al non accreditato L'uomo spezzato e Bastardi, con F.Nero, Giancarlo Giannini e Don Johnson, Prigioniero di un segreto, ancora con Franco Nero, The Pit, Horror home video di Filippo De Masi, ed altri titoli ufficiosi ed ufficiali.

Nel 2010 torna a lavorare con Bud Spencer in I delitti del cuoco (di Alessandro Capone - Canale 5) di cui firma due episodi (Morte a passo di danza e Il rapimento di Apicella) insieme a Giuseppe Pedersoli. A un suo soggetto è ispirato anche il best-seller L'impero dei draghi di Valerio Massimo Manfredi. Ha scritto e diretto L'urlo di Chen terrorizza ancora l'occidente - Dragonland (2009), primo documentario italiano sul cinema di Arti Marziali trasmesso su Rai4. Ha di recente collaborato ai western annunciati "The Angel, The Brute & the Sage" e Django Unchained, entrambi di Enzo G. Castellari, a "Sandokan Untold" e al thrilling di denuncia sui preti pedofili "La tua anima è mia!", tutti annunciati per il 2015.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Lorenzo De Luca, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata

Controllo di autorità VIAF: (EN14114543