Lionel Pizzinat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lionel Pizzinat
Nazionalità Svizzera Svizzera
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1º luglio 2013
Carriera
Giovanili
1995 Servette Servette
Squadre di club1
1995-1999 Servette Servette 95 (4)
1999-2000 Losanna Losanna 18 (0)
2000-2001 Servette Servette 40 (2)
2001-2004 Bari Bari 92 (5)
2005 Verona Verona 3 (0)
2005-2006 Unione Venezia Venezia 10 (0)
2006-2013 Servette Servette 183 (4)[1]
Nazionale
1996-1999 Svizzera Svizzera U-21 23 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2013

Lionel Pizzinat (Vernier, 9 agosto 1977) è un ex calciatore svizzero, avendo chiuso la carriera professionistica nel 2013 da capitano del Servette.

Nato a Vernier, sobborgo di Ginevra, da madre francese e padre italiano (emigrante di Pianzano di Godega di Sant'Urbano, in provincia di Treviso), e si ritrova per questo ad avere tre nazionalità: svizzera, italiana e francese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il primo periodo in Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

Si mette in luce giovanissimo nelle giovanili del Servette, squadra di Ginevra, e debutta in prima squadra nel campionato 1995-1996 a 18 anni, con il ruolo di mediano, impiegato in caso di emergenza anche come libero, con licenza di avanzare in quanto dotato di un discreto tiro.

Entra subito nel giro della nazionale Under 19 e dall'anno successivo diventa titolare, e grande ad un rendimento positivo si segnala come una delle migliori promesse del calcio elvetico.

Nel 1999 è campione di Svizzera, dopodiché passa in prestito al Losanna. Dopo appena sei mesi torna a Ginevra, dove passerà anche la stagione successiva vincendo la Coppa di Svizzera.

Nel frattempo è diventato il capitano di una notevole nazionale Under-21 che non riesce a qualificarsi per gli Europei soltanto perché si ritrova nello stesso girone dell'Italia che poi vincerà il titolo.

Le stagioni in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2001 il Bari, appena retrocesso in Serie B, punta su di lui per sostituire Daniel Andersson e cercare di raggiungere subito alla promozione in Serie A.

L'esperienza in Puglia si rivela meno felice del previsto: nel campionato 2001/02 la squadra si ritrova a lottare per la salvezza e risale in classifica solo dopo l'arrivo del nuovo tecnico Attilio Perotti. Le due stagioni successive non saranno ancora all'altezza delle aspettative per la squadra che, pur cambiando più volte allenatore, non riesce a salvarsi retrocedendo in Serie C al termine della stagione 2003/04. La tifoseria, ai ferri corti con la società, chiede di puntare sui giovani per scoprire un nuovo Cassano e gli stranieri, Pizzinat compreso, finiscono fuori rosa.

Il Bari viene ripescato in Serie B ma Pizzinat a gennaio 2005 passa al Verona, dove giocherà appena tre partite, la prima terminata con un cartellino rosso.

Nell'estate 2005, desideroso di continuare la carriera nella sua terra d'origine, passa al Venezia appena retrocesso in serie C1; la squadra però fallisce e riparte in Serie C2 grazie al lodo Petrucci.

Il ritorno in Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

Nemmeno in laguna Pizzinat si ambienta e ad inizio 2006 torna in patria al Servette, che nel frattempo dopo il fallimento della società si è ritrovata in Prima Lega, la terza serie elvetica.

A giugno dello stesso anno festeggia la promozione in Challenge League. Da capitano della squadra, nell'estate 2011 ha ottenuto il ritorno in Super League, la serie A elvetica.

Al termine della stagione 2012-2013, terminata con la retrocessione del club, annuncia il suo ritiro dall'attività agonistica[2].

Mercoledì 25 settembre la società ha voluto salutare l'ex capitano, 318 partite giocate con la maglia granata, facendogli battere il calcio di inizio della prima giornata del campionato cadetto[3]; domenica 13 ottobre ha invece giocato la sua partita di addio al calcio professionistico: una sfida di due selezioni di giocatori ed ex giocatori del Servette[4].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Trofeo campionato svizzero di calcio.png Campionato svizzero: 1

Servette: 1998-1999

Coppa svizzera.png Coppa Svizzera: 1

Servette: 2000-01

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 185 (4) se si comprendono i play-off.
  2. ^ Lionel Pizzinat tire sa révérence. URL consultato il 13-07-2013.
  3. ^ Revivez Servette - Wil minute par minute. URL consultato il 15-10-2013.
  4. ^ Comunicazione nella pagina Facebok dl Servette Fc. URL consultato il 15-10-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]