La ripetente fa l'occhietto al preside

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La ripetente fa l'occhietto al preside
La ripetente fa l'occhietto al preside.jpg
Il professor Beccafico (Alvaro Vitali)
Titolo originaleLa ripetente fa l'occhietto al preside
Paese di produzioneItalia
Anno1980
Durata91 min
Generecommedia, erotico
RegiaMariano Laurenti
SoggettoMariano Laurenti, Francesco Milizia
SceneggiaturaMariano Laurenti, Francesco Milizia
FotografiaFederico Zanni
MontaggioAlberto Moriani
MusicheGianni Ferrio
ScenografiaGiacomo Calò Carducci
CostumiTony Randaccio
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La ripetente fa l'occhietto al preside è un film della Commedia erotica all'italiana del 1980 diretto dal regista Mariano Laurenti.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stresa. Il professor Rodolfo Calabrone è preside di una scuola superiore. Nonostante appaia manesco e irascibile, è un uomo buono che si prende cura, assieme alla sua sfacciata governante, di suo figlio, un ragazzino che ha dovuto crescere solo perché abbandonato dalla madre. Il preside è vittima degli scherzi dei suoi studenti, della dabbenaggine del professor Beccafico e della esasperante gelosia della professoressa Zappa.

A scuola si iscrive, sotto mentite spoglie, Angela, la figlia del ricco industriale Pastorelli, che ha deciso di prendere il diploma. Qui conosce Carlo, uno studente dongiovanni da cui è attratta ma che ha ricevuto l'ordine da suo padre, sottoposto di Pastorelli, di non corteggiarla per non incrinare i rapporti col facoltoso genitore. Angela non comprende i motivi del comportamento di Carlo e, istigata anche dalla compagna Lisetta (gelosa di Carlo), inizia a far credere al preside di essere innamorata di lui.

Rodolfo non comprende le intenzioni della ragazza e se ne invaghisce sul serio, facendole conoscere anche il figlio e scrivendo una lettera di assunzione al padre. Quando Angela e Carlo chiariranno gli equivoci tra loro, il preside li sorprenderà intenti a baciarsi e capirà di essere stato vittima di una feroce burla. Tuttavia Angela, pentita delle sue azioni, riesce a farsi perdonare da Rodolfo in occasione del matrimonio tra la professoressa Zappa e il professor Beccafico.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le grafiche per i manifesti e per le locandine, utilizzate per la promozione del film, sono state realizzate da Enzo Sciotti.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche italiane nell'estate del 1980.[3]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Alcune date di uscita internazionali nel corso degli anni sono state:

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 settembre 2004 la Cecchi Gori Home Video ha distribuito, tramite l'etichetta Federal Video, il film in DVD (codice EAN:8009833274512).

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In questo film è presente una scena dove Lino Banfi incontra uno sconosciuto per strada che, schiaffeggiandolo, sostiene di essere un suo amico d'infanzia. Gag poi ripresa e ampliata nel film Vieni avanti cretino del 1982.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Massimo Bertarelli, 1500 film da evitare: dalla A alla Z, le divertenti stroncature al vetriolo di un critico controcorrente, Gremese Editore, 2003, p. 225, ISBN 9788884402646.
  2. ^ (EN) La Commedia Sexy all' Italiana - La ripetente fa l'occhietto al preside, fotogrammidicarta.it. URL consultato il 29 aprile 2017.
  3. ^ Spettacolo, Cultura e Varietà - Cinematografi, in La Stampa, nº 194, 1980, p. 14.
  4. ^ La ripetente fa l'occhietto al preside 1980, Comico, movieplayer.it. URL consultato il 29 aprile 2017.
  5. ^ (FR) La Lycéenne fait de l'œil au proviseur, offi.fr. URL consultato il 29 aprile 2017.
  6. ^ (DE) Flotte Teens und die Schulschwänzerin, moviepilot.de. URL consultato il 29 aprile 2017.
  7. ^ "La ripetente fa l'occhietto al preside", antoniogenna.net. URL consultato il 29 aprile 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]