Killing in the Name

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Killing in the Name
KillingInTheName.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaRage Against the Machine
Tipo albumSingolo
Pubblicazione2 novembre 1992
Durata5:14
GenereAlternative metal
Rap metal
EtichettaEpic Records
ProduttoreRage Against the Machine, GGGarth
Registrazione1992
FormatiCD, 7", 12"
Certificazioni
Dischi di platinoAustralia Australia[1]
(vendite: 70 000+)
Regno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 600 000+)
Rage Against the Machine - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(1994)

Killing in the Name è un singolo del gruppo musicale statunitense Rage Against the Machine, pubblicato il 2 novembre 1992 come primo estratto dal primo album in studio Rage Against the Machine

Il 31 agosto 1993 è stato ristampato in Europa e Australia con l'aggiunta degli inediti Darkness of Greed e Clear the Lane.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Seconda traccia dell'album, nel testo viene affermato che alcuni membri delle forze dell'ordine degli Stati Uniti d'America farebbero parte del Ku Klux Klan, il cui simbolo è appunto la croce che brucia, espresso nella strofa con: "Some of those that work forces, are the same that burn crosses".

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Zack de la Rocha, musiche dei Rage Against the Machine.

CD promozionale (Europa, Stati Uniti)
  1. Killing in the Name – 5:13
CD singolo (Australia, Europa), 12" (Europa)
  1. Killing in the Name – 5:13
  2. Darkness of Greed – 3:34
  3. Clear the Lane – 3:45
7" (Europa)
  • Lato A
  1. Killing in the Name – 5:13
  • Lato B
  1. Clear the Lane – 3:45

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La canzone è presente nel videogioco Grand Theft Auto: San Andreas e nella tracklist di Guitar Hero II.
  • Secondo la rivista Guitar World il brano contiene l'89esimo miglior assolo di chitarra di tutti i tempi.
  • Si trova al primo posto nella classifica delle 25 migliori canzoni rap metal di sempre.[senza fonte]
  • Nell'inverno 2009 fu la prima in classifica nel Regno Unito, grazie ad una campagna online, sconfiggendo la canzone del vincitore di X-Factor che tipicamente vince ogni anno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ARIA Accreditations (1987-2010), su australianfuncountdowns.blogspot.it. URL consultato il 7 marzo 2014.
  2. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 giugno 2018. Digitare "Killing in the Name" in "Search BRIT Certification" e premere Invio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal