Kawasaki C-2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Kawasaki C-X)
Kawasaki C-2
XC-2(18-1202).jpg
Il prototipo del Kawasaki C-2.
Descrizione
Tipo aereo da trasporto tattico
Equipaggio 2 piloti piloti
1 addetto al carico[1]
Progettista Giappone Kawasaki
Costruttore Giappone Kawasaki
Data primo volo 26 gennaio 2010
Esemplari 1 (in fase di sviluppo)
Costo unitario 176 milioni $ (nel 2017)[1]
Dimensioni e pesi
Lunghezza 43,90 m
Apertura alare 44,40 m
Altezza 14,20 m
Superficie alare
Peso a vuoto 60.800 kg
Peso max al decollo 141,400 kg
Capacità un camion-gru, 8 pallet 463L, un elicottero medio o un blindato da combattimento.[1]
Propulsione
Motore 2 turbofan General Electric CF6-80C2K1F[1]
Potenza shp ( kW)
Spinta 266 km ciascuna[1]
Prestazioni
Velocità max da 890  a 917  km[1]
Autonomia 9 800 km[1]
Raggio di azione 7 600 km[1]
Tangenza 12 200 m[1]
Armamento
Mitragliatrici mm
Bombe kg di bombe o razzi

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Kawasaki C-2 è un aereo da trasporto tattico pesante, bimotore a getto; progettato e costruito dalla divisione aeronautica dell'azienda giapponese Kawasaki Heavy Industries, con il quale i nipponici intendono sostituire gli anziani C-130 Hercules e Kawasaki C-1. È propulso da 2 turbofan General Electric CF6-80C2K1F.

È prevista la realizzazione di un numero compreso tra i 40 ed i 60 esemplari del nuovo cargo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La Kawasaki Heavy Industries dal 2001 ha sviluppato congiuntamente 2 importanti nuovi programmi aeronautici, quello relativo al pattugliatore oceanico P-1 e quello relativo al cargo militare C-X. I 2 velivoli sono stati presentati ufficialmente nell'estate del 2007 presso gli stabilimenti dell'azienda a Gifu, cioè dopo appena 6 anni dal lancio dei rispettivi programmi, in un doppio roll-out.[2]

Il prototipo ha effettuato il primo volo il 26 gennaio 2010, ed è stato preso in carico dal reparto sperimentale della Kōkū Jieitai (ossia la Forza aerea di autodifesa giapponese).

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Giappone
3 aerei in servizio all'aprile 2017.[3] 30 esemplari ordinati.[4]

Velivoli comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Brasile
Unione europea
Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i "TOKYO TRATTA LA VENDITA DEI CARGO KAWASAKI C-2 AGLI EMIRATI ARABI UNITI", su analisidifesa.it, 10 settembre 2017, URL consultato il 11 settembre 2017.
  2. ^ Aerei n°41 anno XXXIV, settembre/ottobre 2007.
  3. ^ "JASDF DEPLOYS C-2 TRANSPORTS TO MIHO AIR BASE", su janes.com, 3 aprile 2017, URL consultato il 8 aprile 2017.
  4. ^ "L'aereo cargo giapponese Kawasaki C-2 è appena stato dichiarato operativo" - "Aeronautica & Difesa" N. 366 - 4/2017 pag. 77

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]