KJ Apa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
KJ Apa nel 2019

Keneti James Fitzgerald Apa, noto come KJ Apa (Auckland, 17 giugno 1997), è un attore e musicista neozelandese. Noto per il ruolo di Archie Andrews nella serie drammatica della CW, Riverdale. KJ ha anche recitato nei panni di Kane Jenkins nella soap opera Shortland Street e nei panni dell'adolescente Ethan Montgomery nel film drammatico Qua la zampa!.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Auckland il 17 giugno 1997, figlio di Keneti Apa e Tessa Callander. Suo padre è samoano[1] mentre sua madre è una kiwi. Ha due sorelle maggiori, Ari e Timēna. Ha studiato presso il King's College, di Auckland, prima di iniziare la carriera da attore.[2] Suona la chitarra e il pianoforte. Come chitarrista, all'età di 14 anni pubblica il suo primo album The Third Room, attraverso l'etichetta discografica Big Planet.[3] Incomincia a farsi conoscere in Nuova Zelanda grazie al ruolo di Kane Jenkins nella soap opera Shortland Street, interpretato dal 2014 al 2015.

Ottiene il suo primo ruolo cinematografico in Qua la zampa! di Lasse Hallström.[4] Dal gennaio 2017 interpreta Archibald "Archie" Andrews, protagonista della serie televisiva Riverdale basata sui personaggi dei fumetti Archie Comics.[5] Nel 2018 ha preso parte al film drammatico The Hate U Give.[6] Nel 2019 interpreta il protagonista, Griffin nel film Netflix, The Last Summer.[7] Sempre nel 2019 interpreta Jeremy Camp nel film biografico I Still Believe, in uscita nelle sale il 20 marzo 2020.[8]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nipote dell'ex rugbista All Black Michael Jones[9], fu coinvolto in un incidente stradale a Vancouver a settembre 2017 uscendone incolume al contrario del lato passeggero della sua vettura che colpì un palo. Secondo quanto riferito, l'attore si era addormentato al volante dopo una lunga notte di riprese[10].

Si professa cristiano[11].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Shortland Street – soap opera, 46 episodi (2014-2015)
  • The Cul De Sac – serie TV, 6 episodi (2016)
  • Riverdale – serie TV, (2017-in corso)

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, KJ Apa è stato doppiato da:

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Third Room (2012)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Riverdale's K.J. Apa on His Dye Job, Becoming a Sex Object, and Why He Ships Archie and Betty, vulture.com. URL consultato il 4 aprile 2017.
  2. ^ Our little brother the Shortie star - Yahoo New Zealand, su web.archive.org, 20 maggio 2017. URL consultato il 22 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2017).
  3. ^ (EN) The Third Room, itunes.apple.com. URL consultato il 4 aprile 2017.
  4. ^ (EN) Britt Robertson, Dennis Quaid Join DreamWorks' 'A Dog's Purpose' (Exclusive), su The Hollywood Reporter. URL consultato il 22 luglio 2019.
  5. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘Riverdale’ Finds Its Archie & Josie: KJ Apa To Topline CW Pilot, su Deadline, 25 febbraio 2016. URL consultato il 22 luglio 2019.
  6. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Mike Fleming Jr, ‘Riverdale’s K.J. Apa Set For ‘The Hate U Give’ As Fox 2000 Reshoots Kian Lawley Scenes, su Deadline, 3 aprile 2018. URL consultato il 22 luglio 2019.
  7. ^ (EN) Ehis Osifo, The Trailer For Netflix's Newest Summer Romance Is Here And This Gal Is Excited, su BuzzFeed. URL consultato il 22 luglio 2019.
  8. ^ Leila, KJ APA È JEREMY CAMP NEL PRIMO TEASER TRAILER DI I STILL BELIEVE, su DANinSERIES, 17 giugno 2019. URL consultato il 22 luglio 2019.
  9. ^ (EN) Steve Gidlow, Everything's Archie for "Riverdale" Star KJ Apa, su MediaVillage, 9 gennaio 2017. URL consultato il 22 luglio 2019.
  10. ^ (EN) 'Riverdale' Star in Late-Night Car Crash After Working 16-Hour Day, su The Hollywood Reporter. URL consultato il 22 luglio 2019.
  11. ^ (EN) Jessica Morris, KJ’s key to success, Salvos Warcry Magazine, 10 novembre 2017. URL consultato il 30 maggio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN56149912359906210716 · LCCN (ENno2017087483 · WorldCat Identities (ENno2017-087483