Jordan Stewart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jordan Stewart
Jordan Stewart 1490.jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Phoenix Rising
Carriera
Giovanili
1997-1999 Leicester City
Squadre di club1
1999-2005 Leicester City 110 (6)
2000 Bristol Rovers 4 (0)
2005-2008 Watford 105 (2)
2008-2009 Derby County 26 (2)
2009-2010 Sheffield Utd 23 (0)
2010-2011 Skoda Xanthī 14 (1)
2011-2012 Millwall 4 (0)
2012-2013 Notts County 10 (0)
2013 Coventry City 6 (0)
2013-2017 S.J. Earthquakes 71 (0)
2017- Phoenix Rising 0 (0)
Nazionale
2001 Inghilterra Inghilterra U-18 4 (0)
2003 Inghilterra Inghilterra U-21 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 febbraio 2017

Jordan Barrington Stewart (Birmingham, 3 marzo 1982) è un calciatore inglese, difensore dei Phoenix Rising.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Leicester City[modifica | modifica wikitesto]

Stewart inizia la sua carriera al Leicester City, dove viene aggregato alla squadra giovanile nel 1997.

Nel 1999 viene inserito in prima squadra, debuttando il 22 gennaio 2000 in Premier League in una partita contro il West Ham. La sua prima stagione in Premier League si conclude con la breve cessione in prestito al Bristol Rovers.

Tornato al Leicester, non viene inserito nella formazione titolare. Nella stagione 2003-2004, segna il gol decisivo nella partita giocata al City of Manchester Stadium contro il Manchester City, vinta per 3-0 dai Foxes.

Watford[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2005 viene acquistato dal Watford per 125.000 sterline.[1] Impiegato inizialmente come terzino sinistro, troverà come posizione ideale quella di difensore centrale, diventando fondamentale per il reparto difensivo. Le sue prestazioni hanno aiutato gli Hornets ad arrivare alla promozione in Premier League.

Dopo aver giocato una difficile stagione con il Watford, in cui lo stesso club ha subito la retrocessione in Championship, nella stagione seguente ha subito messo in mostra le sue qualità nella partita inaugurale della stagione della serie cadetta inglese contro il Wolverhampton, segnando il gol del decisivo 2-1. Tuttavia il Watford decise di svincolare prima del previsto Stewart a fine stagione.[1]

Derby County[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 maggio 2008, assieme al suo compagno di squadra del Watford Nathan Ellington, firma un contratto triennale con il Derby County, club appena retrocesso dalla Premier League.[2]

Una volta aggregatosi alla rosa del club viene reimpiegato come terzino sinistro, senza però trovare abbastanza spazio al posto di Jay McEveley. Quando poi quest'ultimo verrà ceduto in prestito al Charlton, verrà schierato titolare per gran parte della stagione. Segna la sua prima rete con il club contro lo Sheffield Wednesday.[3]

Sheffield United[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del passa allo Sheffield United,[4] debuttando contro i rivali del Doncaster Rovers, in un pareggio casalingo di 1-1.

Skoda Xanthi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere stato svincolato dallo Sheffield United, nel giugno 2010 si trasferisce in Grecia allo Skoda Xanthi, dove rincontra il suo compagno di squadra Nathan Ellington.[5]

Millwall[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 luglio 2011 torna in Inghilterra con il Millwall, firmando un contratto annuale.[6]

Notts County[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 ottobre 2012 firma un contratto con il Notts County.[7]

Coventry City[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo del 2013 Stewart viene acquistato dal Coventry City.[8] Tuttavia la sua permanenza al club dura poco più di un mese, venendo svincolato dopo appena sei partite giocate.

San Jose Earthquakes[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio dello stesso anno si trasferisce ai San Jose Earthquakes, militante nella Major League Soccer.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b JORDAN STEWART RELEASED, Sito ufficiale Watford. (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2008).
  2. ^ (EN) Rams sign Ellington and Stewart, BBC, 30 maggio 2008. URL consultato il 5 gennaio 2010.
  3. ^ (EN) "Derby goal", BBC Sport, 15 novembre 2008. URL consultato il 14 marzo 2010.
  4. ^ (EN) Stewart in, Hendrie out, BBC Sport, 1 settembre 2009. URL consultato il 14 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2009).
  5. ^ (EN) Stewart leaves for Greece, Sheffield United F.C., 22 giugno 2010. URL consultato il 22 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 25 giugno 2010).
  6. ^ (EN) Lions land leftie, millwallfc.co.uk, 7 luglio 2011. URL consultato il 7 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2011).
  7. ^ (EN) Ashley Eastham & Jordan Stewart join club, BBC Sport, 6 ottobre 2012. URL consultato il 6 ottobre 2012.
  8. ^ (EN) Free agent Jordan Stewart joins Sky Blues, Coventry Evening Telegraph, 1 marzo 2013. URL consultato il 1 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2013).
  9. ^ (EN) Signing: Versatile EPL veteran Stewart joins club, San Jose Earthquakes, 9 luglio 2013. URL consultato il 21 luglio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]