Il mostro di Frankenstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il mostro di Frankenstein
Fotogrammafilm Il Mostro di Frankenstein 1920.jpg
Umberto Guarracino interpreta il Mostro nell'unico fotogramma sopravvissuto del film[1][2]
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1920
Durata39 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33:1
film muto
Genereorrore
RegiaEugenio Testa
SoggettoMary Shelley (dal romanzo)
SceneggiaturaGiovanni Drovetti
ProduttoreLuciano Albertini
Casa di produzioneAlbertini Cinematografica
Interpreti e personaggi

Il mostro di Frankenstein è un film muto del 1920 per la regia di Eugenio Testa. È il terzo film tratto dal romanzo Frankenstein, o il Prometeo moderno (1816) di Mary Shelley e il primo film italiano sul soggetto. Il film è andato perduto. Potrebbe trattarsi del primo film horror italiano girato prima de I vampiri di Riccardo Freda e Mario Bava del 1956.[3][4]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Mereghetti:

«Uno scienziato riesce a fabbricare un uomo con una formula chimica di sua invenzione, ma la creatura (Guarracino) si ribella al suo creatore e commette ogni sorta di disastri fino a quando sarà ridotto all’impotenza da Sansone (Albertini).»

(Mereghetti 1994: I, 131[5])

Il Barone Von Frankenstein cerca la formula per dare la vita alla materia che è morta. Dopo vari tentativi porta alla vita un corpo composto da parti di più cadaveri: la creatura si rivelerà una vera e propria calamità.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film ebbe la sua prima proiezione a Roma il 4 luglio 1921. É noto anche con il titolo "The Monster of Frankenstein".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://frankensteinia.blogspot.it/2012/03/il-mostro-di-frankenstein-1920.html
  2. ^ http://wwwwelcometonocturnia.blogspot.it/2014/10/il-mostro-di-frankenstein-il-film.html
  3. ^ Il primo horror italiano: “I vampiri” di Riccardo Freda
  4. ^ "Non si ha certezza che ne sia sopravvissuta una copia, ma il film merita una citazione perché è stato l'unico horror prodotto in Italia fino al 1956 (anno in cui Riccardo Freda e Mario Bava realizzarono I vampiri)". Mereghetti 1994: I, 131
  5. ^ Citato in http://www.futureshock-online.info/pubblicati/fsk34/html/zurlo.htm

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paolo Mereghetti (a cura di), Dizionario dei film italiani, vol. I, Baldini & Castoldi, 1994

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema