Ice One

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ice One
Nazionalità Italia Italia
Genere Funk
Hardcore rap
Periodo di attività 1984 – in attività
Album pubblicati 6
Studio 6

Ice One, pseudonimo di Sebastiano Ruocco (Torino, 16 maggio 1966), è un rapper, beatmaker e writer italiano, conosciuto anche con altri pseudonimi: DJ Sensei, Electro Disciples, Cymatic e Seby Stardust.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua attività di DJ nel 1982, all'età di 15 anni. Già nel 1983 incomincia a far risuonare il suo nome in tutta Italia, come pioniere di serate solo hip hop o electrofunk. Nel 1986 pubblicò con il gruppo Unpercento il pezzo C'mon Y'All (To the Beat Y'All) che fu selezionato per le finali del Festival di Castrocaro.[1]

Nei primi anni novanta formò il gruppo musicale Power MC's assieme a Duke Montana e Julie P, primo progetto rap in lingua inglese che pubblica diversi brani e che produce anche altri artisti come i South Force, Charlie Jay e DJ Style (conosciuto anche come DJ Stile); il gruppo pubblicò successivamente un EP nel 1991, intitolato Power to the People.

Nel 1990 è apparso nel programma televisivo Fantastico, condotto da Jovanotti. Nel 1994 Ice One conosce Il Danno, La Beffa (nome poi cambiato in Masito Fresco) e Piotta, formando insieme la Taverna Ottavo Colle, poi divenuto Colle der Fomento.

Ha inciso per Virgin Records l'album solista B-Boy Maniaco nel 1995[2]. Nel disco sono contenute varie partecipazioni di altri artisti, come Il Danno, La Beffa e La comitiva, gruppo collettivo formato assieme a Riccardo Sinigallia, Francesco Zampaglione dei Tiromancino, DJ Stile e David Nerattini. Nel 1996 pubblica il secondo lavoro da solista, stavolta sotto lo pseudonimo di DJ Sensei, intitolato Crescendo: The Dark Side of Funk, pubblicato da Irma Records. L'album presenta delle influenze hip hop mischiate con l'elettronica.[3][4]) Nello stesso anno pubblica per la Mandibola Records, casa legata alla Irma, Odio pieno, album d'esordio dei Colle der Fomento. Dopo il successo del disco nel 1997 la Virgin Records ne pubblicò una ristampa, con l'aggiunta di quattro bonus tracks. Sempre per la Virgin esce nel 1999 l'album Scienza doppia H, che segna anche il suo allontanamento dal gruppo, venendo sostituito da DJ Baro poco dopo la pubblicazione del disco.

Sempre nel 1999 pubblica l'album d'esordio con La Comitiva, Medicina buona.[2][5]

Partecipa anche alla colonna sonora di diversi film: Torino Boys, Paz!,[2] Le amiche del cuore, Amatemi. Entra anche nel mondo dei videogiochi grazie al pezzo Musica Grande, scelto da Electronic Arts per il videogioco FIFA Football 2004.[6]

Ha collaborato in varie forme (remix, produzioni, coproduzioni e concerti) con vari artisti italiani, quali Fluydo, Frankie hi-nrg mc,[2] Tiromancino, Afrika Bambaataa, Public Enemy, 99 Posse, Assalti Frontali,[2] la Pina, Flaminio Maphia, Esa, Elisa.

Nel 2014 ha partecipato al documentario Numero zero - Alle radici del rap italiano, mentre nel corso dell'anno successivo ha collaborato con Don Diegoh alla realizzazione dell'album Latte & sangue, uscito il 9 ottobre dello stesso anno attraverso la Glory Hole Records.[7]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Con i Power MC[modifica | modifica wikitesto]

Con i Colle der Fomento[modifica | modifica wikitesto]

Con gli Assalti Frontali[modifica | modifica wikitesto]

Con La Comitiva[modifica | modifica wikitesto]

Con i Fluydo[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 – Word Up (EP)

Altre collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ italianghetto.com, Ice One - Biografia, italianghetto.com. URL consultato il 23 giugno 2012.
  2. ^ a b c d e mtv.it, Dj Sensei, mtv.it. URL consultato il 23 giugno 2012.
  3. ^ Crescendo: The Dark Side of Funk, itunes.apple.com. URL consultato il 23 giugno 2012.
  4. ^ corriere.it, Ice One, alias Dj Sensi, fra elettronica e hip-hop, archiviostorico.corriere.it, 12 gennaio 2005. URL consultato il 23 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).
  5. ^ La Comitiva - Medicina buona
  6. ^ Fulloni Alessandro, «Fifa 2004», scritto a Ostia l'inno italiano del videogioco, corriere.it, 19 ottobre 2003. URL consultato il 23 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).
  7. ^ Don Diegoh e Ice One pubblicano l'album "Latte & Sangue", RapBurger, 9 ottobre 2015. URL consultato il 28 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]