Iberdrola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Iberdrola S.A.
Logo
2007-06-24 Sede Iberdrola (Valencia).jpg
La sede di Valencia
StatoSpagna Spagna
Forma societariaSocietà anonima
Borse valoriIBEX 35
ISINES0144580Y14
Fondazione1º novembre 1992 a Bilbao
Sede principaleBilbao
Persone chiaveIgnacio Sánchez-Galán, presidente e consigliere delegato
Settoreenergia
Prodottielettricità
gas naturale
Sito web

Iberdrola è un'azienda spagnola specializzata nella produzione, distribuzione e commercializzazione di energia elettrica e gas naturale. La direzione generale della società è situata a Bilbao, nei Paesi Baschi.

Iberdrola è uno fra i maggiori produttori di energia elettrica al mondo[1] ed è leader mondiale nella produzione di energia eolica.[2] Iberdrola è anche il maggiore produttore di energia nucleare in Spagna, paese in cui è anche maggiore produttrice e distributrice di elettricità e gas naturale. L'azienda è attiva in decine di paesi in quattro continenti, con 30.000 dipendenti, e ha circa 30 milioni di clienti.

Iberdrola è quotata alle borse di Bilbao e Madrid, ed è una delle maggiori società spagnole per capitalizzazione di mercato. La sua quota è inclusa nell'indice IBEX-35.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Iberdrola nacque il 1º novembre 1992 dalla fusione di due operatori storici del settore elettrico in Spagna: Hidroeléctrica Española (fondata nel 1907 e conosciuta come Hidrola) e Iberduero (fondata nel 1901 e che incorporò nel 1944 la Saltos del Duero).

A partire dal 2001 la società è entrata in una fase di grande espansione, concludendo importanti acquisizioni in Scozia, Stati Uniti, Brasile e Bolivia. Il 28 novembre 2006 Iberdrola ha acquistato per 17,2 miliardi di euro la britannica Scottish Power, divenendo così il terzo operatore europeo nel settore dell'energia elettrica.

Nel 2010 l'azienda ha raggiunto una produzione record di 154,073 miliardi di kWh e un fatturato 30,431 miliardi di euro, con un utile netto di 2,87 miliardi di euro.

Il 31 dicembre 2012 Iberdrola ha ceduto i suoi 32 parchi eolici in Francia alle società General Electric, Munich Re ed Électricité de France.[4]

Nel febbraio 2015 Iberdrola ha fuso le proprie attività americane con quelle di UIL Holdings, società statunitense di generazione e distribuzione di energia elettrica e gas, per un valore di 3 miliardi di dollari,[5] creando una nuova società Avangri, il cui 18,5% delle azioni è quotato in borsa.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Agence France-Presse, Les dix principaux producteurs d'électricité dans le monde, in Le Point, 10 agosto 2010. URL consultato il 2 febbraio 2013.
  2. ^ (EN) World leader achieves record output in first quarter of 2011, in Energías Renovables, 6 maggio 2011. URL consultato il 3 febbraio 2013.
  3. ^ IBEX35, su Invertia, 1º febbraio 2013. URL consultato il 3 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2011).
  4. ^ bourse.lci.fr, http://bourse.lci.fr/bourse-en-ligne.hts?urlAction=bourse-en-ligne.hts&idnews=AOT121231_00212632&numligne=0&date=121231&categorie=-1&source=AOT.
  5. ^ (EN) Supriya Kurane e Jose Elias Rodriguez, Spain's Iberdrola to buy UIL Holdings for about $3 billion, su Reuters, 26 febbraio 2015.
  6. ^ Iberdrola to list 18.5 percent of U.S. grids and renewables unit Avangrid, su Reuters, 16 dicembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 1767 7106 · GND (DE2142214-X
Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende