Henryk Roman Gulbinowicz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Henryk Roman Gulbinowicz
cardinale di Santa Romana Chiesa
Gulbinowicz-AulaLeopoldina.23.3.07.jpg
Il cardinale Gulbinowicz il 23 marzo 2007
Coat of arms of Henryk Roman Gulbinowicz.svg
Patientia et Caritas
 
TitoloCardinale presbitero dell'Immacolata Concezione di Maria a Grottarossa
Incarichi attualiArcivescovo emerito di Breslavia
Incarichi ricopertiVescovo titolare di Acci
Amministratore apostolico di Vilnius
Arcivescovo metropolita di Breslavia
 
Nato17 ottobre 1923 (94 anni) a Vilnius
Ordinato presbitero18 giugno 1950 dall'arcivescovo Romuald Jalbrzykowski
Nominato vescovo12 gennaio 1970 da papa Paolo VI
Consacrato vescovo8 febbraio 1970 dal cardinale Stefan Wyszyński
Elevato arcivescovo3 gennaio 1976 da papa Paolo VI
Creato cardinale25 maggio 1985 da papa Giovanni Paolo II
 

Henryk Roman Gulbinowicz (Vilnius, 17 ottobre 1923) è un cardinale e arcivescovo cattolico polacco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ordinato sacerdote il 18 giugno 1950, è stato nominato amministratore apostolico di Vilnius e vescovo titolare di Acci il 12 gennaio 1970 da papa Paolo VI; ha ricevuto la consacrazione episcopale l'8 febbraio successivo dal cardinale Stefan Wyszyński.

Ha ricoperto il ruolo di amministratore apostolico di Vilnius fino al 3 gennaio 1976, quando ha ricevuto la nomina ad arcivescovo di Breslavia.

Papa Giovanni Paolo II lo ha innalzato alla dignità cardinalizia nel concistoro del 25 maggio 1985.

È diventato arcivescovo emerito di Breslavia il 3 aprile 2004.

Fino al febbraio 2005 si è creduto che l'anno di nascita di Gulbinowicz fosse il 1928: in quel periodo il cardinale corresse la propria data di nascita in 1923, affermando che i genitori l'avevano falsificata perché non venisse arruolato nell'Armata Rossa dell'Unione Sovietica o inviato ad un campo di lavoro forzato durante l'occupazione tedesca della Lituania.[1] Per questo motivo, non ha partecipato al conclave dell'aprile successivo.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Commendatore con Placca dell'Ordine della Polonia Restituta - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Commendatore con Placca dell'Ordine della Polonia Restituta
— 3 febbraio 1995
Cavaliere dell'Ordine del Sorriso - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Sorriso
— 2001
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca
— 17 ottobre 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4765003 · ISNI (EN0000 0001 1466 5415 · LCCN (ENno2009006986 · GND (DE119452278