Hellvisback

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hellvisback
ArtistaSalmo
Tipo albumStudio
Pubblicazione5 febbraio 2016
Durata50:05
Dischi1
Tracce13
GenereAlternative hip hop
Hardcore hip hop
Rap rock
EtichettaSony Music
ProduttoreSalmo, Low Kidd, Big Joe, Travis Barker, Stabber, Shablo
Registrazione2015
FormatiCD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (2)[1]
(vendite: 100 000+)
Salmo - cronologia
Album precedente
(2014)
Album successivo
(2018)
Singoli
  1. 1984
    Pubblicato: 18 dicembre 2015
  2. Il messia
    Pubblicato: 18 marzo 2016
  3. Don Medellín
    Pubblicato: 11 novembre 2016

Hellvisback è il quarto album in studio del rapper italiano Salmo, pubblicato il 5 febbraio 2016 dalla Sony Music.[2]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta della prima pubblicazione dell'artista dopo il suo abbandono dalla Tanta Roba ed è costituito da tredici brani, di cui due hanno visto la partecipazione del batterista dei Blink-182 Travis Barker.[2] Il titolo dell'album è un omaggio a Elvis Presley, riguardo al quale lo stesso Salmo ha spiegato in un'intervista concessa a Adnkronos:[3]

«L'idea era di prendere un'icona, un personaggio vecchio stampo e mixarlo con qualcosa di odierno, di attuale. Quindi ho pensato ad Elvis, gli ho messo la maschera, l'ho fatto incontrare con il mio mondo ed è venuto fuori lui: Hellvisback!»

In coda al brano strumentale Peyote è presente una traccia fantasma non accreditata, intitolata Mr. Thunder,[4] dove il rapper finge un ironico dialogo con il suo produttore.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 dicembre 2015 è stato presentato il primo singolo 1984, interamente composto dal rapper ed accompagnato dal relativo videoclip diretto dal team AC/DC, composto da Niccolò Celaia, Andrea Folino e Antonio Usberto.[5] Il 27 gennaio 2016 è stato pubblicato come anticipazione all'album un doppio videoclip che unisce i brani Io sono qui e Giuda, entrambi diretti da Folino e da Corrado Perria.[6]

Hellvisback è stato commercializzato a partire dal 5 febbraio 2016 in edizione standard e deluxe, quest'ultima contenente anche un fumetto incentrato sull'omonimo personaggio raffigurato nella copertina,[3] ed è stato promosso da un primo tour svoltosi nelle principali città italiane tra aprile e maggio,[7] seguito in estate dall'Hellvisback Summer Tour, che ha visto la presenza di una live band.[8] A distanza di appena una settimana dalla sua pubblicazione, l'album è stato certificato disco d'oro dalla FIMI per aver venduto oltre 25.000 copie,[9] dato successivamente salito a 50.000 copie, garantendo pertanto il disco di platino; in contemporanea a quest'ultima certificazione, il singolo 1984 è stato certificato disco d'oro.[10]

Il 17 maggio è stato presentato in anteprima sul sito di Rolling Stone Italia il videoclip della nona traccia dell'album, L'alba,[11] il quale è stato certificato disco d'oro dalla FIMI sebbene non sia stato estratto come singolo.[12]

Per celebrare il disco di platino ottenuto dall'album, il 25 novembre Salmo ha pubblicato una nuova versione dell'album denominata Hellvisback Platinum Edition e comprensiva di un secondo disco contenente due inediti, tra cui il singolo Don Medellín, e 13 brani eseguiti dal vivo.[13]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Mic Taser – 3:08
  2. Giuda – 2:18
  3. Io sono qui – 3:00
  4. 1984 – 4:11
  5. Il messia (feat. Victor Kwality & Travis Barker) – 4:11
  6. Daytona – 3:56
  7. Bentley vs Cadillac (feat. Travis Barker) – 3:22
  8. 7 AM – 2:27
  9. L'alba – 2:56
  10. Hellvisback – 4:36
  11. La festa è finita – 3:14
  12. Black Widow – 3:14
  13. Peyote (feat. SBCR) – 9:32 – durata reale 3:49; dal minuto 4:57 comincia la traccia fantasma Mr. Thunder
CD bonus nell'edizione Platinum
  1. Don Medellín (feat. Rose Villain) – 3:51
  2. Title? (feat. Nitro & Axos) – 3:28
  3. Mic Taser (Live) – 3:18
  4. Giuda (Live) – 2:20
  5. Io sono qui (Live) – 2:45
  6. Daytona (Live) – 3:56
  7. K-Hole (Live) – 2:16
  8. 1984 (Live) – 4:18
  9. Bentley vs Cadillac (Live) – 3:22
  10. 7 AM (Live) – 2:25
  11. L'alba (Live) – 2:52
  12. Il messia (Live) – 4:14
  13. Hellvisback (Live) – 5:36
  14. La festa è finita (Live) – 3:36
  15. Black Widow (Live) – 6:41

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti
Produzione
  • Salmo – produzione (tracce 1, 4, 5, 7, 10, 11 e 13)
  • Low Kidd – produzione (tracce 1, 7, 8, 9 e 11)
  • Big Joe – produzione (tracce 2 e 3)
  • Travis Barker – produzione (tracce 5 e 7)
  • Stabber – produzione (traccia 6)
  • Shablo – produzione (traccia 12)
  • Marco Zangirolami – missaggio
  • Andrè Suergiu – direzione artistica
  • Simone Deiana – grafica
  • Francesco Liori – illustrazione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2016) Posizione
massima
Italia[14] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hellvisback (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 20 novembre 2017.
  2. ^ a b Chiara Pagura, SALMO torna con il nuovo singolo "1984", dal 18 dicembre in radio, in digitale e su Vevo. Uscirà il 5 febbraio l'album "HELLVISBACK", Sony Music, 16 dicembre 2015. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  3. ^ a b Salmo: "Con 'Hellvisback' porto Elvis nel mio inferno e lo rendo fumetto", Adnkronos, 31 gennaio 2016. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  4. ^ Salmo: fuori il video teaser di "Mr. Thunder" la ghost track di "Hellvisback", RapBurger, 21 giugno 2016. URL consultato il 23 giugno 2016.
  5. ^ SALMO torna con il nuovo singolo "1984", dal 18 dicembre in radio, in digitale e su Vevo. Uscirà il 5 febbraio l'album "HELLVISBACK", Sony Music. URL consultato il 13 novembre 2016.
  6. ^ Salmo fuori col doppio video "Io Sono Qui / Giuda", RapBurger, 27 gennaio 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  7. ^ SALMO: annunciate le date dell'"HELLVISBACK TOUR 2016". Esce il 5 febbraio l'album "HELLVISBACK", Sony Music. URL consultato il 13 novembre 2016.
  8. ^ Salmo, ecco le date del tour estivo (info biglietti), Mondo Rap, 6 giugno 2016. URL consultato il 13 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2016).
  9. ^ Trionfo immediato per SALMO: il nuovo album "HELLVISBACK" certificato DISCO D'ORO in una sola settimana, Sony Music. URL consultato il 13 novembre 2016.
  10. ^ Doppia certificazione per SALMO: Disco di Platino per il nuovo album "HELLVISBACK" e Disco d'Oro per il singolo "1984", Sony Music. URL consultato il 13 novembre 2016.
  11. ^ Guarda "L'alba", il nuovo video da drive-in di Salmo, Rolling Stone Italia, 17 maggio 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  12. ^ Hellvisback (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 13 novembre 2016.
  13. ^ Continua L'anno D'oro Di SALMO Con "Hellvisback Platinum Edition" E Due Concerti A Milano, aLLMusicItalia, 13 novembre 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  14. ^ Classifica settimanale WK 6 (dal 2016-02-05 al 2016-02-11), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 13 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]