Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Hand Maid May

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hand Maid May
HAND MAID メイ
(Hando Meiddo Mei)
Hand Maid May.jpg
Copertina dell'edizione italiana del DVD, raffigurante Cyberdoll May
Genereharem, fantascienza, commedia romantica
Serie TV anime
AutoreJyuzo Mutsuki
Composizione serieKazuki Matsui (ep. 1, 6, 10), Koichi Taki (ep. 2, 5, 8), Kenichi Yamada (ep. 3, 7), Mutsumi Nakano (ep. 4, 9), Shinichiro Kimura (ep. 11)
Char. designKatsuzo Hirata
Dir. artisticaGoichi Katanozaka
MusicheToshio Masuda
StudioPioneer LDC, Fattoria Wonder, TNK
ReteWOWOW
1ª TV26 luglio – 27 settembre 2000
Episodi10 (completa) (più uno speciale e un OAV)
Aspect ratio4:3
Durata ep.25 min
Editore it.Dynamic Italia (VHS), Dynit (DVD)
1ª TV it.16 giugno 2004
Episodi it.10 (completa) (più uno speciale)
Durata ep. it.25 min
Dialoghi it.Fabrizio Casu, Gianluca Casu
Studio dopp. it.Cooperativa Eddy Cortese
Dir. dopp. it.Paolo Cortese

Hand Maid May (HAND MAID メイ HAND MAID Mei?) è una serie anime prodotta nel 2000 in Giappone, diretta da Shinichiro Kimura, scritta da Kazuki Matsui e Jyuzo Mutsuki, e prodotta dalla Pioneer Animation (ora Geneon Entertainment). Si tratta di dieci episodi con elementi harem e numerosi fanservice ai quali hanno fatto seguito un episodio speciale nel 2001 e un OAV nel 2003. La storia racconta le avventure di Kazuya Saotome e del suo robot Cyberdoll May.

Negli Stati Uniti è stato distribuito da Pioneer / Geneon, ed è ormai fuori catalogo. In Italia è stato distribuito prima in VHS e poi in tre DVD a partire da giugno 2004 da Dynit per il mercato home video[1][2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

May e Kazuya

La storia è ambientata ai nostri giorni. Kazuya Saotome, uno studente universitario appassionato di robotica, ha un sogno: progettare il primo automa senziente (lo chiama "Progetto Doraemon"), ma dopo decine di fallimenti, è riuscito a costruire solamente Ikarya, una specie di calamaro automatico.

Un giorno però la sua vita viene sconvolta dall'arrivo in casa sua di Cyber Doll May, una robottina tuttofare che un virus che gli ha infettato il computer ha comprato per lui da Internet. La robottina, alta una ventina di centimetri è molto carina e dimostra in breve tempo di avere una vera personalità innamorandosi di lui.

Da quel momento Kazuya ha quindi tante complicazioni in più: innanzitutto dovrà trovare la cifra esorbitante che serve per pagare May, inoltre dovrà destreggiarsi con tutte quelle ragazze che stranamente da quel momento cominciano a gravitare attorno a lui e alla sua casa.

In realtà la tecnologia che sta dietro a May è troppo avanzata per essere di questa epoca: Cyber Doll May e tutte le altre Cyber Doll protagoniste della storia provengono dal futuro, inviate con mille sotterfugi da un discendente di Kazuya. Nel futuro infatti un pericoloso virus ha infettato tutte le Cyber Doll distruggendo la loro memoria e l'unica possibilità di salvarle è proprio Kazuya Saotome: infatti lui non lo sa ancora, ma di lì a poco sarebbe diventato il creatore originale del codice "Maid", il sistema operativo delle Cyber Doll. Solo lui, studiando la sua May, potrà quindi coronare il suo sogno di costruire un robot senziente e scoprire come sconfiggere il virus, anche a costo di rinunciare a quanto di più prezioso ha.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Sigla di apertura
  • Jump ~ Meippai Dakishimete di P-chicks (ep. 2-9)
Sigle di chiusura

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Kazuya Saotome Takayuki Yamaguchi Simone D'Andrea
Kasumi Mikako Takahashi Francesca Manicone
Cyberdoll May Maria Yamamoto Domitilla D'Amico
Kotaro Nanbara Yūji Ueda Christian Iansante
Ikarya Miwa Yasuda Laura Latini
Cyberdoll Sara Kyoko Hikami Cinzia De Carolis
Cyberdoll Kay Omi Minami Laura Lenghi
Cyberdoll Lena Rie Kugimiya Perla Liberatori
Cyberdoll Mami Kikuko Inoue Barbara Berengo

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Piacere di conoscerti!
「はじめまして!」 - Hajimemashite!
26 luglio 2000
2Ma sarò veramente utile?
「お役にたってるのかな?」 - Oyaku ni Tatteruno kana?
2 agosto 2000
3Ora che facciamo?
「どうしましょう…」 - Dōshimashō...
9 agosto 2000
4Non guardare!
「見ないでください!」 - Minaide kudasai!
23 agosto 2000
5Fino ad oggi... veramente...
「今日まで…本当に…」 - Kyō made...Hontō ni...
23 agosto 2000
6Sempre di più!
「もっともっと!!」 - Motto Motto!!
30 agosto 2000
7Ma non abbiamo tempo?
「時間がない、ですか?」 - Jikanganai, desu ka?
6 settembre 2000
8Ne voglio molti!
「たくさん欲しいんです!」 - Takusan Hoshiin desu!
13 settembre 2000
9Nonostante tutto... ti credo
「それでも…信じてます」 - Soredemo...Shinjimasu
20 settembre 2000
10Con tutta me stessa!
「メイっぱい」 - Meippai
27 settembre 2000
SpecialeNon mi arrenderò!
「あきらめません」 - Akirame masen
23 febbraio 2001
OAV「ハンドメイドマイ」 - Hando meido mai18 gennaio 2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione Hand Maid May, su Everyeye.it, 23 marzo 2005. URL consultato il 28 maggio 2018.
  2. ^ Dvd Hand Maid May, su Cartoni Online. URL consultato il 28 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]