Halvard Hanevold

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Halvard Hanevold
Halvard Hanevold Kontiolahti 2010.jpg
Halvard Hanevold in gara a Kontiolahti nel 2010
Dati biografici
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 181 cm
Peso 75 kg
Biathlon Biathlon pictogram.svg
Dati agonistici
Squadra Trondhjems Skiskytterlag
Asker Skiklubb
Ritirato 2010
Palmarès
Olimpiadi 3 2 1
Mondiali 5 7 4
Coppa del Mondo - Individuale 2 trofei
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Harvard Hanevold (Asker, 3 dicembre 1969) è un ex biatleta norvegese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha iniziato a praticare biathlon a livello agonistico nel 1985 ed è entrato a far parte della nazionale norvegese nel 1992. Soprannominato "Bisonte bianco", ha iniziato a correre[senza fonte] per l'Asker Skiklubb e, dopo alcuni problemi iniziali, ha beneficiato di un radicale rinnovamento della squadra norvegese nell'inverno 1994[senza fonte]. Ai XVII Giochi olimpici invernali di Lillehammer 1994 partecipa in una squadra costruita sui giovani, tra cui Ole Einar Bjørndalen. Hanevold nel 1995 ha celebrato il suo primo titolo mondiale nella gara a squadre, insieme a Frode Andresen, Dag Bjørndalen e Jon Åge Tyldum.

In Coppa del Mondo ha esordito nel 1992 nell'individuale di Pokljuka, chiudendo al 93º posto, ha conquistato il primo podio nel 1996 nell'individuale di Anterselva (3°) e la prima vittoria il 14 dicembre 1997 nella staffetta di Östersund.

Il 15 gennaio 1998 ha celebrato ad Anterselva la sua prima vittoria individuale in Coppa del Mondo (in individuale), mentre due mesi più tardi a sorpresa[senza fonte] ha vinto l'oro olimpico a Nagano 1998, sempre nell'individuale sui 20 km, battendo di 7,5 secondi l'italiano Pieralberto Carrara[1]; una settimana dopo ha vinto anche la medaglia d'argento nella staffetta vinta dalla Germania. Ai XIX Giochi olimpici invernali di Salt Lake City 2002, Hanevold e i suoi compagni vincono la medaglia d'oro nella staffetta mentre sfiora il podio nell'individuale, gara che riuscì però a vincere l'anno successivo ai Mondiali a Chanty-Mansijsk.

Ha vinto ai Mondiali del 2004 a Oberhof l'argento nella staffetta. Ai Mondiali del 2005 a Hochfilzen in Austria, con Ole Einar Bjørndalen, Stian Eckhoff e Egil Gjelland ha vinto il suo quarto oro ai Mondiali. In occasione dei XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006, nelle gare dominate dai tedeschi Michael Greis e Sven Fischer, ha vinto il bronzo nell'individuale e l'argento nella sprint. Dopo l'argento ai Mondiali di Anterselva nella staffetta, l'anno successivo a Östersund (Svezia), ha eguagliato il risultato ottenuto in terra italiana, aggiungendo un altro argento nella sprint inserendosi alle spalle del russo Maksim Čudov e davanti al suo compagno di squadra Ole Einar Bjørndalen. Nell'edizione dei Mondiali del 2009 in Corea del Sud, a Pyeongchang, i norvegesi sono riusciti a salire sul gradino più alto del podio; sempre in Corea Hanevold ha vinto la sua quinta medaglia mondiale nella gara sprint dietro ai connazionali Ole Einar Bjørndalen e Lars Berger.

Ai XXI Giochi olimpici invernali di Vancouver 2010 ha vinto l'oro staffetta 4 x 7,5 km.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Olimpiadi[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 4º nel 2004
  • Vincitore della Coppa del Mondo di individuale nel 1998 e nel 2003
  • 74 podi (31 individuali, 43 a squadre[3]), oltre a quelli conquistati in sede olimpica e iridata e validi anche ai fini della Coppa del Mondo:
    • 26 vittorie (7 individuali, 19 a squadre)
    • 24 secondi posti (11 individuali, 13 a squadre)
    • 24 terzi posti (13 individuali, 11 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Località Nazione Specialità
14 dicembre 1997 Östersund Svezia Svezia RL
(con Egil Gjelland, Sylfest Glimsdal e Ole Einar Bjørndalen)
15 gennaio 1998 Anterselva Italia Italia IN
12 marzo 1999 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia SP
11 dicembre 1999 Pokljuka Slovenia Slovenia RL
(con Egil Gjelland, Frode Andresen e Ole Einar Bjørndalen)
9 gennaio 2000 Oberhof Germania Germania RL
(con Egil Gjelland, Dag Bjørndalen e Ole Einar Bjørndalen)
16 gennaio 2000 Ruhpolding Germania Germania PU
9 marzo 2000 Lahti Finlandia Finlandia IN
9 dicembre 2000 Pokljuka/Anterselva Slovenia Slovenia/Italia Italia RL
(con Frode Andresen, Egil Gjelland e Ole Einar Bjørndalen)
26 gennaio 2002 Anterselva Italia Italia RL
(con Egil Gjelland, Frode Andresen e Ole Einar Bjørndalen)
7 dicembre 2002 Östersund Svezia Svezia RL
(con Egil Gjelland, Frode Andresen e Ole Einar Bjørndalen)
13 dicembre 2003 Hochfilzen Austria Austria RL
(con Stian Eckhoff, Lars Berger e Ole Einar Bjørndalen)
11 gennaio 2004 Pokljuka Slovenia Slovenia MS
17 gennaio 2004 Ruhpolding Germania Germania SP
5 dicembre 2004 Beitostølen Norvegia Norvegia RL
(con Stian Eckhoff, Egil Gjelland e Ole Einar Bjørndalen)
13 gennaio 2005 Ruhpolding Germania Germania RL
(con Egil Gjelland, Stian Eckhoff e Ole Einar Bjørndalen)
13 febbraio 2005 San Sicario Italia Italia RL
(con Frode Andresen, Egil Gjelland e Stian Eckhoff)
29 novembre 2005 Östersund Svezia Svezia RL
(con Stian Eckhoff, Egil Gjelland e Ole Einar Bjørndalen)
8 gennaio 2006 Oberhof Germania Germania MS
17 dicembre 2006 Hochfilzen Austria Austria RL
(con Emil Hegle Svendsen, Frode Andresen e Lars Berger)
11 gennaio 2007 Ruhpolding Germania Germania RL
(con Emil Hegle Svendsen, Frode Andresen e Ole Einar Bjørndalen)
9 dicembre 2007 Hochfilzen Austria Austria RL
(con Emil Hegle Svendsen, Alexander Os e Ole Einar Bjørndalen)
4 gennaio 2008 Oberhof Germania Germania RL
(con Emil Hegle Svendsen, Alexander Os e Ole Einar Bjørndalen)
10 gennaio 2008 Ruhpolding Germania Germania RL
(con Emil Hegle Svendsen, Rune Bratsveen e Ole Einar Bjørndalen)
15 gennaio 2009 Ruhpolding Germania Germania RL
(con Emil Hegle Svendsen, Alexander Os e Ole Einar Bjørndalen)
7 gennaio 2010 Oberhof Germania Germania RL
(con Tarjei Bø, Emil Hegle Svendsen e Ole Einar Bjørndalen)
12 marzo 2010 Kontiolahti Finlandia Finlandia MX
(con Ann Kristin Flatland, Tora Berger e Tarjei Bø)

Legenda:
IN = individuale
SP = sprint
PU = inseguimento
MS = partenza in linea
RL = staffetta
MX = staffetta mista

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Referto della gara. URL consultato l'8 marzo 2011.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v Gara valida anche ai fini della Coppa del Mondo.
  3. ^ Dati parziali fino al 1993 per le prove individuali, fino al 1997 per le prove a squadre.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]