Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ghost in the Shell: Arise

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ghost in the Shell: Arise
攻殻機動隊ARISE
(Kōkaku Kidōtai ARISE)
Manga
TestiJunichi Fujisaku
DisegniTakumi Ōyama
EditoreKōdansha
RivistaYoung Magazine
Targetseinen
1ª edizione13 marzo 2013 – 20 giugno 2016
Tankōbon7 (completa)
Editore it.Star Comics
Collana 1ª ed. it.Storie di Kappa
1ª edizione it.24 gennaio 2015 – in corso
Volumi it.6 / 7 Completa al 86%
OAV
AutoreMasamune Shirow
RegiaKazuchika Kise
SceneggiaturaTow Ubukata
MusicheCornelius
StudioProduction I.G
1ª edizione22 giugno 2013 – 6 settembre 2014
Episodi4 (completa)
Editore it.Dynit
1ª edizione it.2 aprile 2014 – 7 luglio 2015
Episodi it.4 (completa)
Serie TV anime
Ghost in the Shell ARISE: border:less project
RegiaKatsuyuki Motohiro
StudioProduction I.G
1ª TV28 marzo 2014
Episodi5 (completa)
Serie TV anime
Ghost in the Shell Arise: Alternative Architecture
AutoreMasamune Shirow
RegiaKazuchika Kise
StudioProduction I.G
1ª TV5 aprile – 14 giugno 2015
Episodi10 (completa)

Ghost in the Shell: Arise (攻殻機動隊ARISE -GHOST IN THE SHELL- Kōkaku Kidōtai Araizu -Gōsuto In Za Sheru-?) è una serie OAV composta da quattro episodi della durata di un'ora, prequel di Ghost in the Shell. Il primo episodio è stato proiettato nei cinema giapponesi il 22 giugno 2013, e il secondo il 30 novembre dello stesso anno. In Italia la serie è stata acquistata dalla Dynit[1], e i primi due episodi sono stati proiettati nei cinema italiani il 2 aprile 2014, grazie al progetto Nexo Anime in collaborazione con Nexo Digital[2].

Il 22 febbraio 2014, in occasione del Sanuki Film Festival, fu annunciato da Katsuyuki Motohiro il progetto Ghost in the Shell ARISE: border:less project (攻殻機動隊ARISE borderless:project?), formato da una serie di 5 episodi brevi basati sul mondo di Ghost in the Shell: Arise; gli episodi sono diretti da altrettanti differenti giovani registi selezionati dallo stesso Motohiro[3].

Dagli OAV è stata tratta una serie anime di dieci episodi, chiamata Ghost in the Shell Arise: Alternative Architecture (攻殻機動隊 ARISE ALTERNATIVE ARCHITECTURE Kōkaku Kidōtai Arise Alternative Architecture?) e abbreviata in Ghost in the Shell AAA[4], che è stata trasmessa su Tokyo MX dal 5 aprile al 14 giugno 2015[5].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Siamo nel 2027, un anno dopo la fine della IV Guerra Mondiale. Il tenente colonnello Mamuro è stato ucciso, probabilmente durante un tentativo di rapina. Ma Daisuke Aramaki, ufficiale della Pubblica Sicurezza è assolutamente certo che dietro questo delitto si nasconda ben altro. Aramaki incarica delle indagini la giovane Motoko Kusanagi, maggiore in seconda dell'esercito nonché cyborg potenziato ed abilissima hacker. Mentre Motoko cerca di districarsi in questo caso che si dimostra più intricato del previsto, le si affiancheranno numerosi personaggi che andranno a comporre la leggendaria Sezione 9.

In Ghost in the Shell Arise: Alternative Architecture, la storia è ambientata invece nell'anno 2028, quando la sezione 9 di Pubblica Sicurezza di Daisuke Aramaki si trova a monitorare un grande party in atto a Newport City per la celebrazione della partnership tra le Harimadara Industries e la repubblica del Kuzan. Nel frattempo, la popolazione protesta nelle strade sottostanti quando, all'improvviso, le attività commerciali vengono blindate, il traffico interrotto e la polizia antisommossa inizia a sparare sulla folla. Il maggiore Kusanagi è pronta a imbattersi in una nuova cospirazione.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Ghost in the Shell: Arise ha un cast di doppiaggio differente dai due film di Mamoru Oshii e dalle serie di Stand Alone Complex.

Maggiore Motoko Kusanagi (草薙 素子 Kusanagi Motoko?)
Doppiata da: Maaya Sakamoto (ed. giapponese), Silvia Avallone (ed. italiana)
Batou (バトー Batō?)
Doppiato da: Kenichirou Matsuda (ed. giapponese), Massimo Bitossi (ed. italiana)
Togusa (トグサ Togusa?)
Doppiato da: Tarusuke Shingaki (ed. giapponese), Marco Vivio (ed. italiana)
Daisuke Aramaki (荒巻 大輔 Aramaki Daisuke?)
Doppiato da: Ikyuu Jyuku (ed. giapponese), Gerolamo Alchieri (ed. italiana)
Ishikawa (イシカワ Ishikawa?)
Doppiato da: Tomoyuki Dan (ed. giapponese), Roberto Draghetti (ed. italiana)
Saito (サイトー Saito?)
Doppiato da: Takuro Nakakuni (ed. giapponese), Andrea Ward (ed. italiana)
Paz (パズ Pazu?)
Doppiato da: Yōji Ueda (ed. italiana), Fabrizio Russotto (ed. italiana)
Logicoma (ロジコマ Rojikoma?)
Doppiata da: Miyuki Sawashiro (ed. giapponese), Monica Volpe (ed. italiana)
Kurtz (クルツ Kurutsu?)
Doppiata da: Mayumi Asano (ed. giapponese), Stefania Giacarelli (ed. italiana, border 1) e Giò Giò Rapattoni (ed. italiana, border 3-4)
Raizo (ライゾー Raizō?)
Doppiato da: Takanori Hoshino (ed. giapponese), Saverio Indrio (ed. italiana)
Tsumugi (ツムギ Tsumugi?)
Doppiato da: Kenji Nojima (ed. giapponese), Stefano Onofri e Fabrizio Mazzotta (ed. italiana)
VV (ヴイヴイ Bui Bui?)
Doppiata da: Takako Fuji (ed. giapponese), Cinzia De Carolis (ed. italiana)

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
121 giugno 2013[6]ISBN 978-4-06-382314-1 24 gennaio 2015[7]
222 novembre 2013[8]ISBN 978-4-06-376907-4 28 marzo 2015[9]
320 giugno 2014[10]ISBN 978-4-06-376996-8 27 giugno 2015[11]
46 marzo 2015[12]ISBN 978-4-06-377117-6 28 settembre 2016[13]
55 giugno 2015[14]ISBN 978-4-06-377220-3 23 novembre 2016[15]
64 dicembre 2015[16]ISBN 978-4-06-377360-6 24 maggio 2017[17]
75 agosto 2016[18]ISBN 978-4-06-377497-9 20 dicembre 2017[19]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Ghost in the Shell: Arise[modifica | modifica wikitesto]

Copertina del primo DVD dell'edizione italiana

Gli episodi di Ghost in the Shell: Arise prendono il nome di border

borderTitolo italiano Prima visione
GiapponeseItaliano
1Ghost Pain22 giugno 2013 (cinema)
2 aprile 2014 (cinema)
2Ghost Whispers30 novembre 2013 (cinema)
2 aprile 2014 (cinema)
3Ghost Tears28 giugno 2014 (cinema)
7 luglio 2015 (cinema)
4Ghost Stands Alone6 settembre 2014 (cinema)
7 luglio 2015 (cinema)

Ghost in the Shell ARISE: border:less project[modifica | modifica wikitesto]

GiapponeseKanji」 - RōmajiIn onda
Giapponese
「攻殻機動隊ARISE borderless:project 笹口悦民監督」 - FORESEEING 202728 marzo 2014 (cinema)
「攻殻機動隊ARISE borderless:project 山口淳太監督」 - memory28 marzo 2014 (cinema)
「攻殻機動隊ARISE borderless:project 尾野慎太郎監督」 - COLOR28 marzo 2014 (cinema)
「攻殻機動隊ARISE borderless:project 山岡大祐監督」 - Shimamura Yuki wa Tanaka Kenji wo Wasurenai28 marzo 2014 (cinema)
「攻殻機動隊ARISE borderless:project 梅脇かおり監督」 - WORKING HIGH28 marzo 2014 (cinema)

Ghost in the Shell Arise: Alternative Architecture[modifica | modifica wikitesto]

Logo della serie anime
GiapponeseKanji」 - RōmajiIn onda
Giapponese
1「Ghost Stands Alone 前編」 - Ghost Stands Alone zenpen5 aprile 2015[20]
2「Ghost Stands Alone 後編」 - Ghost Stands Alone kōhen12 aprile 2015[21]
3「Ghost Pain 前編」 - Ghost Pain zenpen19 aprile 2015[22]
4「Ghost Pain 後編」 - Ghost Pain kōhen26 aprile 2015[23]
5「Ghost Whispers 前編」 - Ghost Whispers zenpen3 maggio 2015[24]
6「Ghost Whispers 後編」 - Ghost Whispers kōhen10 maggio 2015[25]
7「Ghost Tears 前編」 - Ghost Tears zenpen17 maggio 2015[26]
8「Ghost Tears 後編」 - Ghost Tears kōhen24 maggio 2015[27]
9「Pyrophoric Cult 前編」 - Pyrophoric Cult zenpen7 giugno 2015[28]
10「Pyrophoric Cult 後編」 - Pyrophoric Cult kōhen14 giugno 2015[29]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Sigle di apertura
  • Ghost in the Shell: Arise di Cornelius (border 1-4)
  • Fulli anata wo tamotsu mono di Maaya Sakamoto (Ghost in the Shell Arise: Alternative Architecture)[30]
Sigle di chiusura
  • Jibun ga Inai (じぶんがいない Jibun ga Inai?) dei salyu X salyu (border 1)
  • Soto wa Senjō da yo (外は戦場だよ Soto wa Senjō da yo?) di Ichiko Aoba (border 2)
  • Heart Granade di Sean Lennon (border 3)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dynit annuncia Ghost in the Shell ARISE, Animeclick.it, 13 maggio 2013. URL consultato il 31 marzo 2014.
  2. ^ Da Dynit e Nexo Digital gli anime al cinema nel 2014, Animeclick.it, 30 gennaio 2014. URL consultato il 31 marzo 2014.
  3. ^ VIDEO: 5 Short Films for "Ghost in The Shell ARISE border: less project", su crunchyroll.com.
  4. ^ Crunchyroll - VIDEO: "Ghost in the Shell - AAA" Ad Posted
  5. ^ Ghost in the Shell AAA Anime's TV Ad Previews Action - News - Anime News Network
  6. ^ (JA) 攻殻機動隊ARISE ~眠らない眼の男Sleepless Eye~(1), Kōdansha. URL consultato il 24 novembre 2017.
  7. ^ Ghost in The Shell - Arise 1, AnimeClick.it. URL consultato il 24 novembre 2017.
  8. ^ (JA) 攻殻機動隊ARISE ~眠らない眼の男Sleepless Eye~(2), Kōdansha. URL consultato il 24 novembre 2017.
  9. ^ Ghost in The Shell - Arise 2, AnimeClick.it. URL consultato il 24 novembre 2017.
  10. ^ (JA) 攻殻機動隊ARISE ~眠らない眼の男Sleepless Eye~(3), Kōdansha. URL consultato il 24 novembre 2017.
  11. ^ Ghost in The Shell - Arise 3, AnimeClick.it. URL consultato il 24 novembre 2017.
  12. ^ (JA) 攻殻機動隊ARISE ~眠らない眼の男Sleepless Eye~(4), Kōdansha. URL consultato il 24 novembre 2017.
  13. ^ Ghost in The Shell - Arise 4, AnimeClick.it. URL consultato il 24 novembre 2017.
  14. ^ (JA) 攻殻機動隊ARISE ~眠らない眼の男Sleepless Eye~(5), Kōdansha. URL consultato il 24 novembre 2017.
  15. ^ Ghost in The Shell - Arise 5, AnimeClick.it. URL consultato il 24 novembre 2017.
  16. ^ (JA) 攻殻機動隊ARISE ~眠らない眼の男Sleepless Eye~(6), Kōdansha. URL consultato il 24 novembre 2017.
  17. ^ Ghost in The Shell - Arise 6, AnimeClick.it. URL consultato il 24 novembre 2017.
  18. ^ (JA) 攻殻機動隊ARISE ~眠らない眼の男Sleepless Eye~(7)<完>, Kōdansha. URL consultato il 24 novembre 2017.
  19. ^ Ghost in The Shell - Arise 7, AnimeClick.it. URL consultato il 24 novembre 2017.
  20. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  21. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  22. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  23. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  24. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  25. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  26. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  27. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  28. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  29. ^ 『攻殻機動隊Arise Alternative Architecture』Story
  30. ^ “Ghost in the Shell: Arise -Alternative Architecture” OP Theme Music Video Unveiled | AmiAmi Hobby News

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]