Geografia della Lituania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 56°00′N 24°00′E / 56°N 24°E56; 24

Mappa della Lituania

La Lituania è affacciata sulla parte orientale del mar Baltico tra la Lettonia a nord e la Polonia e l'exclave russa dell'Oblast' di Kaliningrad a sud.

Fa parte della Regione biogeografica boreale.

Dati generali[modifica | modifica wikitesto]

Confini[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1918 i confini della Lituania hanno subito numerose modifiche ma dal 1945 sono immutati.

Confina a nord con la Lettonia per 453 km, a est con la Bielorussia per 502 km, a sud con la Polonia per 91 km e con la Russia per 227 km. Lo sviluppo costiero è di 108 km di sui solo 24 km sono direttamente sul mar Baltico, i rimanenti si affacciano sulla laguna dei Curi.

Superficie[modifica | modifica wikitesto]

La superficie del paese è pari a 65.200 km², leggermente più grande del Belgio, dei Paesi Bassi o della Svizzera.

Idrografia[modifica | modifica wikitesto]

Fiumi[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume principale è il Nemunas, attraversa il paese per circa la metà degli oltre 1000 km del suo corso, nasce in Bielorussia e, dopo aver attraversato la Lituania sfocia a Curlandia poco a sud di Klaipeda. Suoi affluenti principali sono il Neris (510 km), il Chara (325 km) e il Šešupė (298 km).

il clima è continentale

Fonti e bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

In parte tradotto da:

Dati numerici presi da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]