Gabriele Caleca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gabriele Caleca
Nazionalità Italia Italia
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Pivot
Carriera
Squadre di club
1989-1990 non conosciuta Helios Ostia
1990-1993 Torrino
1993-1998 BNL Roma
1998-1999 Genzano
1999-2001 Lazio
2001-2002 BNL Roma
2002-2003 Perugia
2003-2004 Aversa
2004-2005 Ceccano
2005-2006 Rosso e Blu2.png Tecnocar Latina
2006-2009 Fiumicino
2010-2011 non conosciuta Simald C5
2011-2012 non conosciuta Olimpus C5
2012-2013 non conosciuta Futsal Ostia C5
Nazionale
Italia Italia 80 (58)
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo 1999
 

Gabriele Caleca (Roma, 28 gennaio 1970) è un giocatore di calcio a 5 italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gabriele Caleca muove i suoi primi passi nel calcio a 5 disputando il primo campionato di serie A nell'Opel Helios (1989-90). L'anno seguente si trasferisce al Torrino dove rimarrà per 3 stagioni. Con la maglia del Torrino S.C. vince 3 Coppe Italia consecutive ed il suo primo Scudetto nella stagione 1992-93 in finale contro la BNL Calcetto, squadra nella quale si trasferirà l'anno seguente. È proprio durante gli anni trascorsi al Torrino che Gabriele viene soprannominato dal presidente Roberto Sordini "il Puma" (per la sua rapidità sotto porta), nomignolo con il quale Caleca è riconosciuto da tutti gli appassionati di calcio a 5.[senza fonte] Durante gli anni trascorsi nella BNL calcetto, Gabriele Caleca vince 3 scudetti consecutivi e una Coppa dei Campioni. In totale disputa 5 finali scudetto, due finali di Coppa Campioni e una finale di Coppa Italia. Nella stagione 1998-99 Caleca si trasferisce all'Intercart Genzano e l'anno seguente alla corte di Fabio Cragnotti alla Lazio calcio a 5. Con i biancocelesti, il Puma disputa 2 stagioni e sfiora la vittoria del campionato perdendo in finale proprio contro la sua ex squadra il Genzano. L'anno seguente approda nuovamente alla BNL calcetto centrando la semifinale playoff, persa con lo Stabi Amalfi, e la finale di Coppa Italia persa con il Prato. Seguono una stagione al Perugia, l'ultima di serie A, una stagione alla Real Aversa serie A2, una al Ceccano serie B, una alla Tecnocar Latina in serie C1, 3 al Fiumicino dove passa dalla serie C2 alla serie A2.

Per la Stagione Sportiva 2011/2012 "il Puma" ha raccolto la sfida lanciata dall'Olimpus calcio a 5 in serie C1 e vestirà la maglia bianco-blu dell'Adidas.[1]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nella Nazionale italiana colleziona un totale di 80 presenze e 58 reti, come massimo riconoscimento in carriera ha la partecipazione con la Nazionale di calcio a 5 dell'Italia dapprima all'UEFA Futsal Championship 1996 dove l'Italia giunge quarta, e successivamente al FIFA Futsal World Championship 1996 in Spagna dove la nazionale è giunta al secondo turno, eliminata nel girone comprendente Spagna, Russia e Belgio.

Con la nazionale italiana ha partecipato poi ad altri due campionati europei: allo UEFA Futsal Championship 1999 ha conquistato la medaglia di bronzo battendo l'Olanda 3-0 nella finalina, allo UEFA Futsal Championship 2001 è giunto quarto con la sconfitta patita a favore della Russia nella gara per il bronzo.

Ha partecipato anche a 4 Campionati del Mondo Universitari di calcio a 5 collezionando una medaglia d'oro (1990) e 2 medaglie di bronzo.

A titolo di massimo riconoscimento per quanto fatto durante gli 11 anni di militanza nella Nazionale Italiana di Futsal, lo scorso 4 Luglio 2017, la sua maglia numero 11 è stata esposta nella teca dedicata alla Nazionale Italiana di Calcio a 5 all'interno del Museo del Calcio di Coverciano.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1 Torrino, 3 BNL Roma.
3 Torrino.
1 BNL Roma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]