Freccia Vallone femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Freccia Vallone femminile
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaDonne Elite
Classe 1.WWT
FederazioneUnione Ciclistica Internazionale
PaeseBelgio Belgio
LuogoVallonia
OrganizzatoreAmaury Sport Organisation
CadenzaAnnuale
Aperturaaprile
PartecipantiVariabile
FormulaCorsa in linea
Sito InternetLa-fleche-wallonne-femmes.be
Storia
Fondazione1998
Numero edizioni22 (al 2019)
DetentorePaesi Bassi Anna van der Breggen
Record vittoriePaesi Bassi Marianne Vos (5)
Paesi Bassi Anna van der Breggen (5)
Ultima edizioneFreccia Vallone femminile 2019

La Freccia Vallone femminile (fr. La Flèche Wallonne Femmes) è una corsa in linea femminile di ciclismo su strada che si tiene annualmente, in aprile, nella regione della Vallonia, in Belgio. Dal 2016 fa parte del calendario dell'UCI Women's World Tour.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Come la corsa maschile, anche questa competizione è organizzata dalla Amaury Sport Organisation, e per questo si svolge nello stesso giorno di quella maschile. Svoltasi per la prima volta nel 1998, fu inclusa dal 1999 al 2015 nel calendario della Coppa del mondo su strada femminile. Dal 2016 è parte del calendario del nuovo UCI Women's World Tour.

Le olandesi Marianne Vos e Anna van der Breggen detengono il record di vittorie, essendosi aggiudicate entrambe per cinque volte la competizione: Vos ha vinto le edizioni dal 2007 al 2009, nel 2011 e nel 2013, mentre Van der Breggen si è imposta per cinque volte consecutive, dal 2015 al 2019.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il tracciato su cui si snoda ha un chilometraggio inferiore ai 140 km (l'edizione più lunga è stata di 137, mentre la più corta è stata di 84), in cui sono previsti circa 7/9 muri da affrontare; il punto più delicato è il muro di Huy, una salita di un chilometro e trecento metri con una pendenza media del 9,6% e massima del 26% da ripetere due volte, l'ultima delle quali a poche decine di metri dal traguardo.

La partenza è stata sempre posta a Huy e l'arrivo sempre sul medesimo muro.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato all'edizione 2019.[1]

Anno Vincitrice Seconda Terza
1998 Italia Fabiana Luperini Finlandia Pia Sundstedt Francia Catherine Marsal
1999 Germania Hanka Kupfernagel Lituania Edita Pučinskaitė Belgio Cindy Pieters
2000 Canada Geneviève Jeanson Finlandia Pia Sundstedt Francia Fany Lecourtois
2001 Italia Fabiana Luperini Australia Anna Millward Germania Trixi Worrack
2002 Italia Fabiana Luperini Canada Lyne Bessette Svizzera Priska Doppmann
2003 Regno Unito Nicole Cooke Canada Susan Palmer-Komar Australia Oenone Wood
2004 Francia Sonia Huguet Germania Hanka Kupfernagel Lituania Edita Pučinskaitė
2005 Regno Unito Nicole Cooke Australia Oenone Wood Germania Judith Arndt
2006 Regno Unito Nicole Cooke Germania Judith Arndt Germania Trixi Worrack
2007 Paesi Bassi Marianne Vos Regno Unito Nicole Cooke Germania Judith Arndt
2008 Paesi Bassi Marianne Vos Italia Marta Bastianelli Germania Judith Arndt
2009 Paesi Bassi Marianne Vos Svezia Emma Johansson Germania Claudia Häusler
2010 Regno Unito Emma Pooley Regno Unito Nicole Cooke Svezia Emma Johansson
2011 Paesi Bassi Marianne Vos Svezia Emma Johansson Germania Judith Arndt
2012 Stati Uniti Evelyn Stevens Paesi Bassi Marianne Vos Nuova Zelanda Linda Villumsen
2013 Paesi Bassi Marianne Vos Italia Elisa Longo Borghini Sudafrica Ashleigh Moolman
2014 Francia Pauline Ferrand-Prévot Regno Unito Elizabeth Armitstead Italia Elisa Longo Borghini
2015 Paesi Bassi Anna van der Breggen Paesi Bassi Annemiek van Vleuten Stati Uniti Megan Guarnier
2016 Paesi Bassi Anna van der Breggen Stati Uniti Evelyn Stevens Stati Uniti Megan Guarnier
2017 Paesi Bassi Anna van der Breggen Regno Unito Elizabeth Deignan Polonia Katarzyna Niewiadoma
2018 Paesi Bassi Anna van der Breggen Sudafrica Ashleigh Moolman Stati Uniti Megan Guarnier
2019 Paesi Bassi Anna van der Breggen Paesi Bassi Annemiek van Vleuten Danimarca Annika Langvad

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) FLECHE WALLONE, su cyclebase.nl. URL consultato il 6 luglio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo