Francesco Dominedò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesco Dominedò, nome completo Francesco Maria Dominedò (Neuilly-sur-Seine, 17 dicembre 1965), è un attore, regista cinematografico e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si diploma alla scuola di Teatro la Scaletta di Roma. Dopo la gavetta sui palcoscenici teatrali e sui set di Pasquale Squitieri e Luigi Magni[1], nel 1993 ottiene il primo ruolo importante nel film Uova d'oro, di Juan José Bigas Luna. Al cinema partecipa a opere di Alessandro Di Robilant, Enrico Brignano, Maurizio Fiume, Daniele Costantini e Carmine Amoroso.

Nel 1999 esordisce alla regia con Giulia e Sono come tu mi vuoi, episodi di Tinto Brass presenta: Corti circuiti erotici Vol. 2, antologia erotica curata da Tinto Brass, realizzando poi diversi documentari[2] e lungometraggi narrativi, di cui è anche sceneggiatore, fra cui il poliziesco 5 (Cinque)[3].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • #Porvenir #Selfie #Cuoremio (con Carlo Callegari), La Case Books, 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Francesco Dominedò – AC² Literary Agency, su www.ac2.eu. URL consultato il 14 maggio 2017.
  2. ^ Green Cross, su www.cinemambiente.it. URL consultato il 14 maggio 2017.
  3. ^ Francesco Dominedò e la banda dei 5 (Cinque), in Movieplayer.it. URL consultato il 14 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]