Filippo Perini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Filippo Perini sulla destra al Concorso d'eleganza Villa d'Este dove ha presentato la Lamborghini Asterion

Filippo Perini (Piacenza, 13 aprile 1965) è un designer italiano attivo in campo automobilistico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vista dall'alto delle tre maggiori opere di Perini; da destra la Aventador, la Asterion e la Huracán

Bobbiese di origine, si è laureato in ingegneria meccanica al Politecnico di Milano iniziando a lavorare come collaboratore esterno all'Alfa Romeo, dedicandosi contemporaneamente anche a progetti di vario tipo non inerenti al mondo dell'automobile. Viene in seguito assunto a tempo pieno dal Centro Stile Alfa Romeo partecipando allo sviluppo delle Alfa Romeo GTV e Spider del 1995, 156 del 1997, 166 del 1998, oltre che alle concept car Nuvola e Kamal. Nel 2001 viene nominato capo del design degli esterni e, come ultimo progetto per la casa milanese, firma in questa veste la concept car dell'Alfa Romeo 8C Competizione presentata nel 2002.

Nel 2003, chiamato da Walter de Silva con cui aveva già collaborato in Alfa Romeo, passa a far parte del gruppo Audi e nel 2004 diviene direttore del design degli esterni alla Lamborghini[1], partecipando ai progetti delle nuove evoluzioni delle Muciélago e Gallardo oltre che della concept car Lamborghini Miura Concept. Nel 2006 è stato promosso a capo design della casa, responsabile per le Reventón, Aventador[2] Huracán[3] e Veneno oltre che delle concept Urus e Asterion[4].

Nel 2015, sempre seguendo Walter de Silva, è passato ad un'altra azienda del gruppo, la Italdesign di cui è diventato direttore del centro stile[5].

Modelli disegnati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'intervista a Filippo Perini capo dello stile Lamborghini, su alvolante.it, 28 ottobre 2009. URL consultato il 27 novembre 2016.
  2. ^ "Come" si disegna una Lamborghini Aventador, su omniauto.it, 29 aprile 2011. URL consultato il 27 novembre 2016.
  3. ^ (EN) Lamborghini Huracán: design video, su carbodydesign.com, 17 marzo 2014. URL consultato il 27 novembre 2016.
  4. ^ A Pebble Beach Filippo Perini Italdesign tra giudici d'onore, su ansa.it, 19 agosto 2016. URL consultato il 27 novembre 2016.
  5. ^ (EN) Filippo Perini - Head of Design of Italdesign Giugiaro S,p,A (PDF), su italdesign.it. URL consultato il 27 novembre 2016.
  6. ^ L'intervista a Filippo Perini capo dello stile Lamborghini. URL consultato il 1º marzo 2017.
  7. ^ Italdesign Zerouno: parla il designer. URL consultato il 23 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]