Festival internazionale Händel di Gottinga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festival internazionale Händel di Gottinga
Internationale Händel-Festspiele Göttingen
Internationale Händel-Festspiele 2013 - Göttinger Symphonie Orchester.jpg
L'orchestra sinfonica del festival nel 2013
Luogo Gottinga
Anni 1920 - oggi
Frequenza annuale
Fondato da Oskar Hagen
Date aprile-maggio
Genere musica barocca
Organizzazione Laurence Cummings
Sito ufficiale Sito ufficiale

Il Festival internazionale Händel di Gottinga (in tedesco Internationale Händel-Festspiele Göttingen) è un festival tedesco di musica barocca, con sede a Göttinger.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Il festival fu fondato nel 1919 da Oskar Hagen, storico dell'arte e padre dell'attrice Uta Hagen e tenne la sua prima edizione nel 1920.[1] Il festival è largamente focalizzato sulla musica di Georg Friedrich Händel ed ha aiutato a rivitalizzare e coltivare l'incremento delle esecuzioni della musica di Händel durante il XX secolo. Il festival coinvolge musicisti professionisti da ogni parte del mondo e le loro esecuzioni sono ampiamente caratterizzate dall'utilizzo di pratiche esecutive storiche del periodo barocco.

Il festival produce ogni anno la messa in scena completa di un'opera di Händel e l'esecuzione di molti dei suoi oratori. Nel 2006, il festival ha creato la sua propria orchestra professionale, la Festspiele Orchester Göttingen (FOG), specializzata nell'esecuzione di musica barocca. Inoltre, il Festival presenta diversi spettacoli di musica da camera di Händel e dei suoi contemporanei.

Il festival si rivolge anche ad un pubblico meno classico offrendo eventi classici all'aperto, concerti di musica classica a tarda sera, serenate serali, concerti da camera, recital, conferenze, proiezioni di film, letture e visite della città. E inoltre concerti e oratori, balletti, la serie "Handel suona il jazz!" e molto altro ancora a colmare il divario tra musica barocca e contemporanea. Sono anche molto popolari con il pubblico gli eventi all'aperto con fuochi d'artificio o musica d'acqua e serate di concerti negli incantevoli dintorni di Göttingen.[2]

Fra i direttori artistici del passato figura Fritz Lehmann, che ricoprì l'incarico nel periodo dal 1934 al 1953, tranne una parentesi dal 1944 fino al 1945 causato da un conflitto con le autorità naziste. John Eliot Gardiner fu il direttore artistico del festival dal 1981 al 1990. Nicholas McGegan prestò il suo servizio come direttore artistico del festival dal 1991 al 2011.[3] Nel settembre 2011 Tobias Wolff assunse l'incarico di amministratore delegato del Festival,[4] e Laurence Cummings divenne il nuovo direttore artistico.[5]

Direttori artistici (lista parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Georg-August-Universität and the Göttingen Händel Festival, uni-goettingen.de. URL consultato il 10 febbraio 2012.
  2. ^ (EN) International Handel Festival in Göttingen, niedersachsen-tourism.com. URL consultato il 5 aprile 2016.
  3. ^ (DE) Michael Schäfer, Händel-Festspiele: Ära McGegan geht zu Ende, in Göttinger Tageblatt, 30 ottobre 2010. URL consultato il 12 giugno 2011.
  4. ^ (DE) Peter Krüger-Lenz, Wolff è il nuovo amministratore del Händel-Festspielele, Göttinger Tageblatt, 31 maggio 2011. URL consultato il 12 giugno 2011.
  5. ^ (DE) Isabel Trzeciok, 21 Jahre Nicholas McGegans Leitung, Göttinger Tageblatt, 3 marzo 2011. URL consultato il 12 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica
Controllo di autorità VIAF: (EN1321145424676386830172 · LCCN: (ENno2010137678 · GND: (DE16340143-3