Florindo (Händel)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Florindo
Florindo.jpg
Libretto del Florindo
Titolo originaleDer beglückte Florindo
Lingua originaletedesco
Genereopera
MusicaGeorg Friedrich Händel
LibrettoHeinrich Hinsch
Attitre
Epoca di composizione1708
Prima rappr.gennaio 1708
TeatroOpera di Amburgo
Autografoperduto

Florindo (Der beglückte Florindo, HWV 3) è un'opera in tre atti composta da Georg Friedrich Händel su richiesta di Reinhard Keiser, il direttore dell'Opera di Amburgo. La prima fu eseguita all'Opera di Amburgo nel gennaio 1708 (dopo che Händel era già partito per l'Italia).[1] Fu diretta con tutta probabilità dal clavicembalista Johann Christoph Graupner.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'opera era la prima parte di un'opera doppia, con la seconda parte, Die verwandelte Daphne, che avrebbe dovuto essere eseguita la sera successiva. Keiser inserì una commedia in basso tedesco[2], chiamato il matrimonio buffo, all'interno dell'opera, per paura che il pubblico altrimenti si sarebbe stancato. Händel non ne fu contento, secondo Romain Rolland.[3] Ci sono pervenuti soltanto alcuni frammenti della partitura, ma una copia del libretto è conservata presso la Library of Congress.[4][5]

Il libretto era di Hinrich Hinsch, un avvocato, che scrisse anche il testo per la prima opera di Keiser ad Amburgo: Mahumet II (1696), basato sulla vita di Maometto II. Hinsch aveva scritto libretti fin dal 1681. Morì nel 1712.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stanley (ed) Sadie, The New Grove Dictionary of Opera, Oxford, Oxford University Press, 1992, ISBN 978-0-19-522186-2.
  2. ^ Il Basso tedesco o basso sassone è una lingua germanica occidentale parlata principalmente nella Germania settentrionale e orientale ed in parte dei Paesi Bassi. Discende dal sassone nella sua forma più vecchia.
  3. ^ Romain Rolland, Haendel, in Actes Sud-Classica, republished 2005, 1910, ISBN 2-7427-5454-7.
  4. ^ Coopersmith, J. M., Review of Handel, in Herbert Weinstock (a cura di), Notes (2nd Ser.), 4 (1), dicembre 1946, pp. 85-89.
  5. ^ La Library of Congress statunitense - nota anche con la sigla LOC oppure LoC e, in Italia, come Biblioteca del Congresso - è de facto la biblioteca nazionale degli Stati Uniti. Con gli oltre 158 milioni di documenti che essa conserva è la maggiore biblioteca della storia del mondo; la British Library è la seconda.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica