Festa per il compleanno del caro amico Harold

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festa per il compleanno del caro amico Harold
Festa per il compleanno del caro amico Harоld.png
una scena del film
Titolo originale The Boys in the Band
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1970
Durata 118 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia William Friedkin
Soggetto Mart Crowley
Sceneggiatura Mart Crowley
Fotografia Arthur J. Ornitz
Montaggio Gerald B. Greenberg, Carl Lerner
Scenografia John Robert Lloyd
Interpreti e personaggi

Festa per il compleanno del caro amico Harold è un film del 1970 diretto da William Friedkin, tratto da una piéce teatrale di Mart Crowley, primo film hollywoodiano a trattare il tema dell'omosessualità.

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'omosessuale Michael organizza una festa per il compleanno dell'amico Harold, al piccolo ricevimento prendono parte vari omosessuali appartenenti alla borghesia intellettuale di New York. Non sapendo della festa in corso a casa di Michael si presenta Alan, suo ex compagno di università, unico eterosessuale tra i presenti. La presenza di Alan tramuterà la festa in una sorta di analisi collettiva dove veleni e rancori indurrano il gruppo ad un terribile gioco al massacro, dove scopriranno a loro spese di essere più soli di quanto pensassero.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è interpretato dagli stessi attori che hanno lavorato alla pièce teatrale portata in scena a Broadway.

Distribuzione e accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Esistono tre versioni del film: la versione originale della durata di 127 minuti, la versione distribuita nella sale italiane tagliata a 119 minuti e un'altra ancora più censurata di 108 minuti.

Alcune polemiche sono state mosse contro il film, per aver tracciato un ritratto molto negativo e pessimistico degli omosessuali.[1]

Girato da W. Friedkin con una mobilità della cinepresa che sfiora il virtuosismo, tributario di un certo sperimentalismo di marca europea con risvolti di un surrealismo che rasenta talvolta la truculenza, il film ebbe un limitato successo di scandalo, non privo di polemiche contro la sua presunta ottica troppo negativa sugli omosessuali e la loro infelicità. Questo film, che ha per protagonisti tutti personaggi omosessuali, apparve in Italia in un periodo dove era difficilissimo vedere film simili. L'effetto, per chiunque andò a vederlo, fu traumatizzante. Molti gay vi ritrovarono i momenti più drammatici delle proprie storie. Anche se alcuni personaggi gay sono negativi e stereotipati, e oggi datati, non si può disconoscere al regista una notevole onestà e coraggio nel rappresentarli (unica pecca l'eccessiva teatralità dell'insieme derivante senz'altro dall'omonima commedia di Mart Crowley da cui è tratto il film).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Festa per il compleanno del caro amico Harold, mymovies.it. URL consultato il 15 ottobre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]