Federazione nazionale pensionati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federazione nazionale pensionati
StatoItalia Italia
FondazioneFirenze 1946
Ideologia"difendere e migliorare le condizioni economiche, morali e sociali dei pensionati e dei pensionandi"
Categoriapensionati
TestataCISL
Sito web

La Federazione nazionale pensionati (in acronimo FNP) è l'organizzazione della CISL (Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori) che associa i pensionati di tutte le categorie. Nasce, cresce e si espande a partire dal dopoguerra.

Le origini della FNP in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Associazioni di pensionati si erano costituite in tutta Italia all'indomani della Liberazione italiana il 25 aprile 1945.

Il congresso costitutivo del nuovo organo si svolse a Firenze dal 5 all'8 settembre 1946: nacque la Federazione italiana pensionati (FIP).

Nello statuto della FIP sono principali gli scopi: "difendere e migliorare le condizioni economiche, morali e sociali dei pensionati e dei pensionandi".

Il raggiungimento di questi scopi avverrà attraverso l'organizzazione dei pensionati di tutte le categorie mediante l'azione sindacale, con una azione diretta verso gli Enti e gli organismi di governo, invitando i vecchi compagni di lavoro a uno scambio solidaristico, promuovendo studi sociali, per realizzare la libertà dal bisogno.

La Federazione si proclama indipendente dai partiti politici e si fonda sul principio della più alta democrazia interna. Presidente del nuovo organismo viene eletto Alberto De Martino, che era stato il fautore della unificazione delle varie associazioni. Le vicissitudini ideologiche e politiche del dopoguerra vengono vissute anche all'interno del movimento sindacale e anche la Federazione dei pensionati segue, nelle sue varie fasi, la complessa vicenda della scissione sindacale.

Il 16 ottobre 1948 i sindacalisti della corrente cristiana della CGIL fondano la "Libera confederazione generale italiana del lavoro" (LCGIL).

Successivamente Giulio Pastore, segretario generale del nuovo organismo, realizzando l'unificazione della LCGIL e della FIP (Federazione italiana lavoratori) dà il via il 30 aprile 1950 alla CISL (Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori). Anche i pensionati vengono coinvolti in questi processi. Infatti Alberto De Martino esce dalla FIP assieme ai propri delegati e a Roma, dal 19 al 21 ottobre 1949, dà vita alla Libera federazione pensionati d'Italia, che aderisce alla LCGIL. Organizzativamente la LFPI comprende quattro sindacati nazionali: pensionati statali (civili e militari), pensionati parastatali, pensionati enti locali, pensionati della previdenza sociale e marinara.

Giulio Pastore interviene ancora una volta e nell'agosto 1952 annuncia in un articolo su Conquiste del Lavoro - organo della CISL- la costituzione della Federazione nazionale pensionati, affermando "che sono i pensionati stessi che devono dare la misura della propria forza, capacità, dignità, per avere un peso nella pubblica opinione e nel Parlamento".

Il 22 ottobre 1952 a Roma si riuniscono i segretari provinciali di 66 province. Vengono costituiti il consiglio direttivo, il comitato esecutivo e il segretario reggente della nuova federazione. Negli anni a seguire la FNP marca una crescita lenta ma costante: 300.000 iscritti negli anni sessanta, circa 600.000 negli anni settanta; attorno agli 800.000 nei primi anni ottanta. Oggi la FNP conta 2.173.431 di iscritti.

La dirigenza nazionale della FNP dalla costituzione ad oggi: Alberto De Martino (presidente); Giovanni Ballanti (segretario dal 1952); Baldassarre Costantini (segretario dal 1971); Bruno Ricci (segretario dal 1982); Gianfranco Chiapella, segretario dal 1985 (Antonio Noseda, segretario generale aggiunto); Melino Pillitteri, segretario dal 1993 (Marisa Baroni e Carmelo Muscolino, segretario generale aggiunto); Antonio Uda (segretario dal 2001); Ermenegildo Bonfanti (segretario dal 2009).

Dal 2012 promuove e organizza il Festival delle Generazioni, per avviare una confluenza sinergica delle migliori energie degli anziani e dei giovani pronte a impegnarsi creativamente nella soluzione della crisi che condiziona la nostra società.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENn85254814
Lavoro Portale Lavoro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lavoro