Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti (CNPADC), è una pubblica amministrazione, che gestisce un sistema pensionistico pubblico, avente lo scopo di provvedere al trattamento pensionistico dei dottori commercialisti ad esso iscritti.

La Cassa è una pubblica amministrazione che svolge un servizio pubblico previsto dall'art. 38 della Costituzione.[1]

La Cassa quindi paga le pensioni e le altre prestazioni previdenziali con le imposte che riscuote.

La gestione avviene secondo il classico sistema pensionistico senza patrimonio di previdenza detto anche a ripartizione secondo il modello previdenziale corporativo fascista, ciò significa che le uscite per le prestazioni previdenziali sono stabilite per legge con uno schema pensionistico con formula delle rendite predefinita ossia anche se correlato ai contributi previdenziali effettivamente versati non è legato ad un patrimonio di previdenza.

“Sono obbligatoriamente iscritti alla Cassa, e quindi associati, in virtù delle disposizioni vigenti, i Dottori Commercialisti iscritti agli Albi professionali che esercitano la libera professione con carattere di continuità, anche se in pensione.” Art. 5.1 dello Statuto CNPADC

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Costituzione, art. 38

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Leggi[modifica | modifica wikitesto]

Circolari[modifica | modifica wikitesto]

Statuto[modifica | modifica wikitesto]

Regolamenti[modifica | modifica wikitesto]

Bilanci[modifica | modifica wikitesto]

Newsletter "CNPADC News"[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

lavoro Portale Lavoro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lavoro