Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti (CNPADC), è un ente gestore di forme di previdenza di primo pilastro, avente lo scopo di provvedere al trattamento pensionistico dei dottori commercialisti ad esso iscritti.

La Cassa è una pubblica amministrazione che svolge un servizio pubblico di tipo previdenziale e da stato assistenziale previsti dall'art. 38 della Costituzione.[1]

La gestione avviene secondo il classico schema pensionistico a prestazioni previdenziali definite, ciò significa che le uscite per le prestazioni previdenziali sono stabilite per legge a prescindere dai contributi previdenziali effettivamente versati. La gestione finanziaria è invece a ripartizione.

“Sono obbligatoriamente iscritti alla Cassa, e quindi associati, in virtù delle disposizioni vigenti, i Dottori Commercialisti iscritti agli Albi professionali che esercitano la libera professione con carattere di continuità, anche se in pensione.” Art. 5.1 dello Statuto CNPADC

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Costituzione, op. cit., art. 38

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Leggi[modifica | modifica sorgente]

Circolari[modifica | modifica sorgente]

Statuto[modifica | modifica sorgente]

Regolamenti[modifica | modifica sorgente]

Bilanci[modifica | modifica sorgente]

Newsletter "CNPADC News"[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

lavoro Portale Lavoro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lavoro