Fate/stay night: Unlimited Blade Works (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fate/stay night: Unlimited Blade Works
フェイト/ステイナイトアンリミテッドブレイドワークス
(Feito/sutei naito: Anrimiteddo Bureido Waakusu)
Screenshot Fate UBW.png
Generedark fantasy, urban fantasy, azione, guerra, thriller, drammatico, psicologico, sentimentale
Serie TV anime
RegiaTakahiro Miura, Kinoko Nasu (creatore originale)
Char. designTakashi Takeuchi (character design originale), Atsushi Ikariya, Hisayuki Tabata, Tomonori Sudou
MusicheHideyuki Fukasawa
Studioufotable
ReteTokyo MX, GTV, GYT, BS11 Digital
1ª TV4 ottobre 2014 – 27 giugno 2015
Episodi26 (completa) in 2 stagioni
Aspect ratio16:9
Durata ep.48 min (0-1, 12); 24 min (2-11, 13-25)
Editore it.Dynit
1º streaming it.VVVVID (sottotitolato e doppiato), Netflix
Dialoghi it.Ivo de Palma, Mariagrazia Pellegatta, Antonello Governale, Vittoria Ponticelli, Serena Clerici
Studio dopp. it.Studio P.V.
Dir. dopp. it.Luca Semeraro, Silvia Pepitoni
(JA)

«ファイトにその代わりにそれほどもしのための他のもののために同じそれはただある形式の偽善に過ぎない.あなたが切望するものは勝利ではありません;。それは平和ですけれどもあなたはあなた自身を欺きます、類似のことがこの世界に存在しません。あなたはあなたの理想に溺れて死にます。»

(IT)

«Combattere per gli altri invece che per se stessi è solo una forma di ipocrisia. Quello che tu desideri non è la vittoria; è la pace. Ma ti illudi, una cosa simile non esiste a questo mondo. Muori annegando nei tuoi ideali.»

(Archer, Fate/stay night route Unlimited Blade Works, giorno 5)

Fate/stay night: Unlimited Blade Works (フェイト/ステイナイトアンリミテッドブレイドワークス Feito/sutei naito: Anrimiteddo Bureido Waakusu?, ufficialmente stilizzata come Fate/stay night [Unlimited Blade Works]) è una serie televisiva anime prodotta dallo studio ufotable. È un adattamento alle vicende della seconda route omonima narrata nella visual novel Fate/stay night pubblicata da Type-Moon, concepita da Kinoko Nasu ed illustrata da Takashi Takeuchi. La serie è stata trasmessa in Italia tramite simulcast[1] da parte di VVVVID su concessione di Dynit, venendo doppiata da quest'ultima e infine ripubblicata sul medesimo sito in edizione italiana, diventando la prima incarnazione animata del franchise Fate ad essere pubblicata nel Paese.

Facente parte del Fate/stay night multimedia projet, la serie fu presentata durante una conferenza stampa dedicata tenutasi nel luglio 2014 dove fu annunciata contemporaneamente la messa in produzione di un'opera animata (rivelatasi successivamente una trilogia di lungometraggi[2]) basata sulla terza route Fate/Stay Night: Heaven's Feel, in occasione del decennale dall'uscita della novel originale.[3][4]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Fate/stay night.

Shirō Emiya è un normale studente che viene improvvisamente trascinato in una guerra per ottenere il Santo Graal, un oggetto capace di esaudire qualunque desiderio. Tutti i partecipanti devono usare spiriti eroici chiamati Servant per combattere tra di loro, tuttavia, dato che Shirō è un novizio e privo delle abilità magiche necessarie, deve unirsi a Rin Tōsaka per sopravvivere le battaglie. Questa è solo una soluzione temporanea, dato che Archer, il Servant di Rin, detesta Shirō per qualche sconosciuta ragione.

Essendo sopravvissuto miracolosamente a una catastrofe dieci anni prima causata dalla precedente guerra Shirō deciderà di lottare per far si che un evento simile non avvenga più. Tra Servant che attentano alla tranquillità civile e colpi di scena imprevisti il protagonista dovrà però sopportare diversi eventi per riuscire a mantenere la pace seguendo il suo ideale che viene messo a dura prova dallo scorrere degli eventi e da rivelazioni inaspettate.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Fate/stay night § Personaggi principali e Personaggi di Fate/stay night.
Rin e Archer dalla visual novel originale

Shirō Emiya (衛宮 士郎 Emiya Shirō?)

Il protagonista di Fate/stay night. Dopo essere stato trovato e salvato da un incendio catastrofico da un uomo misterioso che proclamava di essere un mago, decide di vivere con lui piuttosto che andare in un orfanotrofio. Dieci anni dopo, Kiritsugu Emiya è morto, e Shirō vive da solo, ma è visitato frequentemente da Fujimura Taiga, un'amica di Kiritsugu, e Sakura Matō, una ragazza gentile con un'evidente cotta per lui. Ha una carattere mite e amichevole, è generoso e si mette sempre a disposizione degli altri, anche se ogni tanto qualcuno si approfitta di lui. La sua ideologia è ciò che lo porterà a diventare Archer. Non gli piace combattere e non vorrebbe vedere mai più gente gridare, morire, e perdere la speranza attorno a lui, ma pur di evitare che qualcun altro si faccia del male decide di partecipare alla guerra. Il suo padre adottivo non ha mai voluto insegnargli la magia per paura che finisse per passare quel che ha passato lui, e gli unici due incantesimi che conosce sono quelli di Rafforzamento e Proiezione: il primo "migliora" gli oggetti (una spada diventa più affilata, una lampadina più luminosa e via così), il secondo crea degli oggetti destinati a dissolversi in poco tempo ed è pertanto considerato inutile da molti maghi. Con l'aiuto di Rin, riesce anche ad invocare l'Unlimited Blade Work. Nel suo corpo è conservato Avalon, il fodero di Excalibur, che gli consente di guarire in fretta anche da ferite mortali se Saber è accanto a lui.

Saber (セイバー Seibā?)

Il Servant di Shirō nella quinta Guerra per il Santo Graal. Nello scenario Fate, Shirō e Saber sviluppano una faccenda amorosa, mentre in Unlimited Blade Works detiene un ruolo marginale. La sua vera identità è Artoria Pendragon, ma passerà alla Storia come Re Artù. È stata anche il Servant di Kiritsugu durante Fate/Zero, ma poiché i Servant non hanno ricordi delle precedenti Guerre, lei stessa non lo sa.

Rin Tohsaka (遠坂 凛 Tōsaka Rin?)

Conoscente di Shirō e Sakura, Rin è la discendente diretta dei Tōsaka, la famiglia che ha sempre cercato di raggiungere l'Akasha ovvero "la radice" attraverso il Santo Graal, ed è l'eroina principale di Unlimited Blade Works. Dopo aver aspettato dieci lunghissimi anni per poter combattere, è finalmente giunto il momento perché dimostri a suo padre di che cosa è capace. È un'abile maga che usa spesso gioielli come riserve di energia magica. È, a sua insaputa, sorella di Sakura Matou. Suo padre Tokyomi è morto nella precedente Guerra, ucciso da Kirei Kotomine, ma la ragazza ne è all'oscuro e si fida del prete.
Archer (アーチャー Āchā?)
Archer è il Servant di Rin ed appartiene alla classe arciere seppur userà tale arma solamente una volta durante il combattimento con Berserker, preferendo invece utilizzare due spade che può generare automaticamente. Figura ambigua della quale non si capiscono gli intenti o i valori. La sua storia e la sua vera identità verranno rivelato solo verso la fine della route Unlimited Blade Works. In realtà, egli è proprio Shirou una volta divenuto adulto. Dopo una vita di sacrifici fatti all'insegna del suo ideale, ed avendo ucciso molte persone per salvarne altre, è giunto alla conclusione che le sue convinzioni siano errate.

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Copertina italiana del primo Box Blu-ray edito da Dynit

Dopo anni di smentite l'editore Dynit ha annunciato il doppiaggio della serie il 6 giugno 2017[5] pubblicando gli episodi doppiati su VVVVID dal 2 ottobre 2017.[6][7]

Il primo Box Set (episodi 00-12) è uscito il 29 novembre 2017 sia in edizione DVD che Blu Ray[8][9], mentre il secondo (episodi 13-25+OAV) è uscito il 31 gennaio 2018, anch'esso sia in edizione DVD che Blu Ray.[10]

Il trailer ufficiale italiano della prima stagione è stato presentato sul canale youtube ufficiale di Dynit il 13 novembre 2017.[11]

Il 1 marzo 2018 tutti gli episodi doppiati o con i sottotitoli sono stati caricati sul portale streaming Netflix.[12]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione italiana ha ricevuto il doppiaggio presso gli studi di Studio P.V. a Milano, diretto da Luca Semeraro e Silvia Pepitoni[13][14].

Personaggio Doppiatore giapponese Doppiatore italiano
Shirō Emiya Noriaki Sugiyama Federico Viola
Rin Tōsaka Kana Ueda Katia Sorrentino
Sakura Matō Noriko Shitaya Tiziana Martello
Shinji Matō Hiroshi Kamiya Paolo De Santis
Illyasviel Von Einzbern Mai Kadowaki Martina Felli
Souichirou Kuzuki Masaki Terasoma Massimiliano Lotti
Kirei Kotomine Jōji Nakata Claudio Moneta
Issei Ryudō Mitsuaki Madono Gabriele Marchingiglio
Taiga Fujimura Miki Itō Jolanda Granato
Kiritsugu Emiya Rikiya Koyama Lorenzo Scattorin
Ayako Mitsuzuri Fumie Mizusawa Ludovica De Caro
Saber Ayako Kawasumi Benedetta Degli Innocenti
Archer Jun'ichi Suwabe Maurizio Merluzzo
Lancer Nobutoshi Kanna Ruggero Andreozzi
Caster Atsuko Tanaka Alessandra Korompay
Assassin Shin'ichirō Miki Gianluca Iacono
Rider Yū Asakawa Benedetta Ponticelli
Gilgamesh Tomokazu Seki Patrizio Prata
Sella Haruhi Nanao Deborah Morese
Leysritt Miho Miyagawa Annalisa Longo
Irisviel von Einzbern Sayaka Ōhara Debora Magnaghi
Atrum Galliasta Jun Fukushima Matteo de Mojana
Luviagelita Edelfelt Shizuka Itō Giuliana Atepi
Lord El-Melloi II (alias Waver Velvet) Daisuke Namikawa Alessandro Rigotti

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Fate/stay night [Unlimited Blade Works] Original Soundtrack
ArtistaHideyuki Fukasawa, Yuki Kajiura
Tipo albumColonna sonora
Pubblicazione25 marzo 2015
Durata73:25
Dischi1
Tracce27
GenereMusica classica
Musica corale
Opera lirica
Rock
EtichettaAniplex
Fate/stay night [Unlimited Blade Works] Original Soundtrack
  1. Unlimited Blade Works – 5:30
  2. Rin:Remembrance~召喚 – 2:35
  3. Archer – 3:11
  4. Shirō:赤い記憶~Invocation – 2:01
  5. Face to Face – 1:01
  6. Souls to Fight – 3:39
  7. Storm – 1:18
  8. Vortex of Fate – 4:29
  9. Rin's Melody – 1:04
  10. Daydream – 1:45
  11. A Sword, No Words – 1:52
  12. Purple Shade – 2:19
  13. Into the Battles – 1:26
  14. Arrow – 0:33
  15. Rin:my wish – 1:00
  16. Two Hearts – 1:51
  17. Reason to Kill – 1:25
  18. Fist of desperate~Awakening – 4:27
  19. Dark Glow – 2:53
  20. Unacceptable – 1:56
  21. Rule Breaker – 3:43
  22. Shirō:Nowhere to go – 2:03
  23. Each Choices, Each Steps – 5:39
  24. Far Away from You – 2:11
  25. THIS ILLUSION (Ending della prima stagione, cantata da LiSA) – 4:04
  26. count it from zero (ft. Yuki Kajiura) – 4:34
  27. down in the zero (ft. Yuki Kajiura) – 4:56

Durata totale: 73:25

Sigle di apertura
Sigle di chiusura
  • Believe delle Kalafina (ep. 1-11)
  • THIS ILLUSION di LiSA (ep. 12)
  • ring your bell delle Kalafina (ep. 13-14, 16-24)
  • ring your bell (in silence) delle Kalafina (ep. 15)

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
GiapponeseItaliano
0Prologo
「プロローグ」 - Purorōgu
4 ottobre 2014
2 ottobre 2017
1Giorni d'inverno, una notte fatidica
「冬の日、運命の夜」 - Fuyu no hi, unmei no yoru
11 ottobre 2014
9 ottobre 2017
2Si alza il sipario
「開幕の刻」 - Kaimaku no toki
18 ottobre 2014
16 ottobre 2017
3Il primo scontro
「初戦」 - Shosen
25 ottobre 2014
23 ottobre 2017
4In cerca della volontà di combattere
「戦意の在処」 - Sen'i no arika
1º novembre 2014
30 ottobre 2017
5Danze dopo le lezioni
「放課後に踊る」 - Hōkago ni odoru
8 novembre 2014
6 novembre 2017
6Miraggio
「蜃気楼」 - Shinkirō
15 novembre 2014
13 novembre 2017
7L'esito di una battaglia mortale
「死闘の報酬」 - Shitō no kotae
22 novembre 2014
20 novembre 2017
8Giorni d'inverno, dove l'animo risiede
「冬の日、心の所在」 - Fuyu no hi, kokoro no shozai
29 novembre 2014
22 novembre 2017
9La distanza tra i due
「二人の距離」 - Futari no kyori
6 dicembre 2014
22 novembre 2017
10Il quinto contraente
「五人目の契約者」 - Goninme no keiyakusha
13 dicembre 2014
22 novembre 2017
11Un visitatore giunge con passo leggero
「来訪者は軽やかに」 - Raihōsha wa karoyaka ni
20 dicembre 2014
22 novembre 2017
12La decisione finale
「最後の選択」 - Saigo no Sentaku
27 dicembre 2014
22 novembre 2017
13Il momento della separazione
「決別の刻」 - Ketsubetsu no toki
4 aprile 2015
29 dicembre 2017
14La principessa della Colchide
「コルキスの王女」 - Korukisu no ōjo
11 aprile 2015
29 dicembre 2017
15Lo scontro leggendario
「神話の対決」 - Shinwa no Taiketsu
18 aprile 2015
29 dicembre 2017
16Giorni d'inverno, la forma del desiderio
「冬の日、願いの形」 - Fuyu no Hi, Negai no Katachi
25 aprile 2015
11 gennaio 2018
17La lama oscura mostra i suoi denti
「暗剣、牙を剥く」 - Anken, Kiba o Muku
2 maggio 2015
11 gennaio 2018
18Un futuro già deciso
「その縁は始まりに」 - Sono en wa hajimari ni
9 maggio 2015
11 gennaio 2018
19La fine (risposta) dell'ideale
「理想の末路(こたえ)」 - Risou no Kotae
16 maggio 2015
11 gennaio 2018
20Unlimited Blade Works
「Unlimited Blade Works」
23 maggio 2015
11 gennaio 2018
21Answer
「Answer」
30 maggio 2015
11 gennaio 2018
22Giorni d'inverno, la lunga strada verso casa
「冬の日、遠い家路」 - Fuyu no hi, Tooi Ieji
6 giugno 2015
11 gennaio 2018
23Rivelazione
「顕現」 - Kengen
13 giugno 2015
11 gennaio 2018
24Un'infinita creazione di spade
「無限の剣製」 - Anrimitedo Bureido Waakusu (Mugen no Kensei)
20 giugno 2015
11 gennaio 2018
25Epilogo
「エピローグ」 - Epirōgu
27 giugno 2015
11 gennaio 2018
OAV
26Sunny day
「Sunny day」
7 ottobre 2015
31 gennaio 2018

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiatore italiano di Archer, Maurizio Merluzzo, si è ritrovato così tanto nel personaggio, nel suo modo di pensare e di agire, che è diventato uno dei suoi preferiti[15].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Associazione NewType Media, Da Dynit il simulcast di Psycho Pass 2, Terra Formars e Fate, in AnimeClick.it. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  2. ^ Associazione NewType Media, Fate: trilogia Heaven's Feel nel 2017, anime per Fate/Extra da SHAFT, in AnimeClick.it. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  3. ^ Associazione NewType Media, A gennaio l'annuncio della serie Fate/Stay Night targata Ufotable?, in AnimeClick.it. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  4. ^ Associazione NewType Media, Fate/Stay Night - La serie per UBW, il film per Heaven's Feel, in AnimeClick.it. URL consultato il 29 settembre 2017.
  5. ^ Associazione NewType Media, Dynit annuncia il doppiaggio di Fate/Stay Night: Unlimited Blade Works!, in AnimeClick.it. URL consultato il 26 agosto 2017.
  6. ^ VVVVID, su www.vvvvid.it. URL consultato il 28 settembre 2017.
  7. ^ Associazione NewType Media, Le puntate doppiate della s2 dei Giganti e di Fate su VVVVID da lunedì, in AnimeClick.it. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  8. ^ Dettaglio Prodotto - Terminal Video Italia, su terminalvideo.com. URL consultato il 15 settembre 2017.
  9. ^ Associazione NewType Media, Fate/Stay Night: Unlimited Blade Works - l'unboxing del primo volume in Blu-ray, in AnimeClick.it. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  10. ^ Dettaglio Prodotto - Terminal Video Italia, su www.terminalvideo.com. URL consultato il 24 novembre 2017.
  11. ^ Fate/Stay Night UBW (Trailer), su YouTube. URL consultato il 13 novembre 2017.
  12. ^ Associazione NewType Media, Fate UBW, Tokyo Ghoul e la s2 dei Giganti da oggi su Netflix, in AnimeClick.it. URL consultato il 23 marzo 2018.
  13. ^ Fate/Stay Night Unlimited Blade Works, su www.dynit.it. URL consultato il 22 settembre 2017.
  14. ^ Associazione NewType Media, Unlimited Blade Works: i dettagli dell'edizione italiana, in AnimeClick.it. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  15. ^ Filmato audio Maurizio Merluzzo, Com'è stato doppiare ARCHER di Fate/Stay Night, 28 settembre 2018. URL consultato il 28 settembre 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga