Kinoko Nasu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Kinoko Nasu (Kumamoto, 28 novembre 1973) è uno scrittore giapponese.

Conosciuto per avere scritto le light novel di Kara no kyōkai e le visual novel di Tsukihime e di Fate/stay night.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000, insieme all'amico Takashi Takeuchi, Nasu crea la Type-Moon, originariamente un dōjin soft, per creare la visual novel Tsukihime, che ben presto guadagna un enorme successo, dovuto anche allo stile di narrazione unico di Nasu. Nasu è stato influenzato anche da Hideyuki Kikuchi, Yukito Ayatsuji, Soji Shimada, Natsuhiko Kyogoku, Kenji Takemoto,[1] Ken Ishikawa,[2] and Yasuhiro Nightow.[3]

La visual novel ha avuto un seguito, Kagetsu Tohya, pubblicato nel 2001. Con il successo di Tsukihime, la Type-Moon diventa un'organizzazione commerciale, e un sequel per Tsukihime, Kagetsu Tohya, viene pubblicato durante l'agosto del 2001. Il 28 gennaio 2004, TYPE-MOON pubblica la visual novel di Fate/stay night, scritta sempre da Nasu; anche questa ottiene un enorme successo e diventa una delle visual novel più popolari nel giorno stesso dell'uscita. Il 28 ottobre 2005 esce il sequel di Fate/stay night, Fate/hollow ataraxia. Entrambe le opere di Nasu (Tsukihime e Fate/stay night) sono state adattate a manga e anime piuttosto popolari.

Essendo, le sue principali opere, collegate insieme da un fitto intreccio meta narrativo, i fan hanno coniato il termine "Nasuverse" per indicare la locazione spaziale e temporale delle varie storie.

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

Novel[modifica | modifica wikitesto]

  • Kara no kyōkai
  • Angel Notes
  • Mahoutsukai no Yoru
  • Kōri no Hana (氷の花 Fiori di ghiaccio?)
  • Decoration Disorder Disconnection: Junk the Eater
  • Decoration Disorder Disconnection: HandS

Visual novel[modifica | modifica wikitesto]

Altri[modifica | modifica wikitesto]

  • Melty Blood – L'originale videogioco di combattimento Melty Blood, distribuito nel dicembre 2002, contiene una Story Mode estesa, che praticamente è una visual novel dove la storia si dirama a seconda del risultato della battaglia. Nasu ha inoltre scritto il dialogo per l'Arcade Mode, uscita per la prima volta in Melty Blood: Re-ACT, distribuito nel maggio 2004.
  • 428: Fūsa Sareta Shibuya de – Nasu ha scritto uno scenario speciale per il gioco, assieme al cofondatore Takashi Takeuchi che disegnava e provvedeva ai character designs. Questo scenario fu successivamente adattato in un anime, Canaan.[4]
  • Fate/stay night: Unlimited Blade Works – Un adattamento di Fate/stay night che è iniziato nell'ottobre 2014, gli episodi dell'anime sono stati scritti da Nasu, che è anche responsabile per i contenuti e le scene originali trovati negli episodi e non inclusi nella visual novel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN120518593 · ISNI (EN0000 0000 8416 0730 · LCCN (ENno2010055853 · BNF (FRcb16236930t (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie