Félix Mantilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Félix Mantilla
FelixMantilla.jpg
Felix Mantilla durante un match
Nome Félix Mantilla Botella
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 180 cm
Peso 78 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 2007
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 313 - 218
Titoli vinti 10
Miglior ranking 10 (8 giugno 1998)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (1997)
Francia Roland Garros SF (1998)
Regno Unito Wimbledon 3T (1998)
Stati Uniti US Open 4T (1997)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 10 - 22
Titoli vinti 0
Miglior ranking 208 (2 agosto 2004)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Félix Mantilla Botella (Barcellona, 23 settembre 1974) è un ex tennista spagnolo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Diventato professionista nel 1993, Mantilla ha vinto il suo primo torneo nel 1996, a Porto. Quello è stato il primo di dieci titoli conquistati (tra cui il Master di Roma, vinto nel 2003 dopo aver sconfitto in finale Roger Federer). Lo spagnolo ha offerto il meglio di sé sui campi in terra, tant'è vero che tutti i suoi successi sono arrivati su questa superficie. Nel 1998 Mantilla arrivò in semifinale al Roland Garros, perdendo da Carlos Moyá. Sempre nel 1998 è stato numero 10 al mondo, suo best ranking.

Dopo gli US Open del 2005 Mantilla si è preso una lunga pausa dai campi per recuperare da persistenti problemi fisici, ma soprattutto da un melanoma; nel 2007, sceso ormai oltre il 200 posto nel ranking ATP è tornato al tennis giocato disputando il torneo challenger di Monza eliminato al secondo turno. Poi ha giocato il challenger di Reggio Emilia, dove è arrivato fino alla finale, perdendola.

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (10)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup (0)
ATP Masters Series (1)
ATP Championship Series (1)
ATP Tour (8)
Data Torneo Superficie Avversario della finale Risultato
1. 10 giugno 1996 Portogallo Oporto Open, Porto Terra battuta Argentina Hernán Gumy 6–7(5) 6–4 6–3
2. 9 giugno 1997 Italia ATP Bologna Outdoor, Bologna Terra battuta Brasile Gustavo Kuerten 4–6 6–2 6–1
3. 7 luglio 1997 Svizzera Allianz Suisse Open Gstaad Terra battuta Spagna Juan Albert Viloca 6–1 6–4 6–4
4. 21 luglio 1997 Croazia Croatia Open Umag, Umago Terra battuta Spagna Sergi Bruguera 6–3 7–5
5. 4 agosto 1997 San Marino San Marino CEPU Open, San Marino Terra battuta Svezia Magnus Gustafsson 6–4 6–1
6. 8 settembre 1997 Regno Unito Brighton International, Bournemouth (1) Terra battuta Spagna Carlos Moyá 6–2 6–2
7. 14 settembre 1998 Regno Unito Brighton International, Bournemouth (2) Terra battuta Spagna Albert Costa 6–3 7–5
8. 12 aprile 1999 Spagna Open Seat, Barcellona Terra battuta Marocco Karim Alami 7–6(2) 6–3 6–3
9. 24 settembre 2001 Italia Campionati Internazionali di Sicilia, Palermo Terra battuta Argentina David Nalbandian 7–6(2) 6–4
10. 5 maggio 2003 Italia Internazionali d'Italia Terra battuta Svizzera Roger Federer 7–5 6–2 7–6(8)

Finali perse (11)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup (0)
ATP Masters 1000 (1)
ATP World Tour 500 (1)
ATP International Series / ATP World Tour 250 (9)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 13 novembre 1995 Argentina ATP Buenos Aires, Buenos Aires Terra battuta Spagna Carlos Moyá 0–6, 3–6
2. 26 maggio 1996 Austria Internationaler Raiffeisen Grand Prix, St. Poelten Terra battuta Cile Marcelo Ríos 2–6, 4–6
3. 14 luglio 1996 Svizzera Allianz Suisse Open Gstaad, Gstaad Terra battuta Spagna Albert Costa 6–4, 6–72, 1–6, 0–6
4. 11 agosto 1996 San Marino San Marino CEPU Open, San Marino Terra battuta Spagna Albert Costa 6–77, 3–6
5. 18 agosto 1996 Croazia Croatia Open Umag, Umago Terra battuta Spagna Carlos Moyá 2-6 0–6, 64–7
6. 12 maggio 1997 Germania ATP German Open, Amburgo Terra battuta Ucraina Andrei Medvedev 0–6, 4–6, 2–6
7. 15 febbraio 1998 Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai Cemento Spagna Alex Corretja 60–7, 1–6
8. 30 agosto 1998 Stati Uniti Waldbaum's Hamlet Cup, Long Island Cemento Australia Patrick Rafter 63–7, 2–6
9. 15 aprile 2001 Portogallo Estoril Open, Estoril Terra battuta Spagna Juan Carlos Ferrero 63–7, 6–4, 3–6
10. 6 gennaio 2002 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento Marocco Younes El Aynaoui 6–4, 2–6, 2–6
11. 18 agosto 2002 Stati Uniti RCA Championships, Indianapolis Cemento Regno Unito Greg Rusedski 7–66, 4–6, 4–6

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]