Expedition 14

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Expedition 14
ISS Expedition 14 patch.svg
Statistiche missione
Nome missioneExpedition 14
Inizio missione18 settembre 2006
Fine missione21 aprile 2007
Membri equipaggio3
Durata EVA5 ore e 38 minuti al novembre 2006
Durata missione215 giorni, 8 ore
Numero di orbite3 401
Lancio e rientro
Data di lancio18 settembre 2006, 4:09 UTC (Sojuz TMA-9)
10 dicembre 2006, 1:47 UTC (STS-116)
Luogo di lancioBaikonur, Cape Canaveral
Velivoli utilizzatiSojuz TMA-9 (Lopez-Alegria e Tjurin)
Discovery STS-116 (Williams)
Data di atterraggio19 marzo 2007 (Sojuz TMA-9)
22 giugno 2007 (STS-117)
Velivoli utilizzatiSojuz TMA-9 (Lopez-Alegria e Tjurin)
Atlantis STS-117 (Williams)
Fotografia dell'equipaggio
Expedition 14.jpg
Williams, Tjurin e Lopez-Alegria
Missioni Expedition
PrecedenteSuccessiva
Expedition 13 Expedition 15
Le date sono espresse in UTC

L'Expedition 14 è il quattordicesimo equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale. Due membri dell'equipaggio, Michael López-Alegría e Michail Vladislavovič Tjurin sono partiti dal Cosmodromo di Baikonur il 18 settembre 2006 alle 04:09 UTC a bordo della Sojuz TMA-9. Si sono uniti a Thomas Reiter che è giunto sulla stazione a bordo dello Space Shuttle Discovery con la missione STS-121 il 6 luglio 2006. A dicembre 2006 la missione STS-116 del Discovery ha trasportato Sunita Williams per sostituire Reiter come terzo membro della Expedition 14. Il 21 aprile 2007 Lopez-Alegria e Tjurin sono tornati sulla Terra con la Sojuz TMA-9 alle 12:31:30 UTC.

Equipaggio[modifica | modifica wikitesto]

Prima parte (da settembre a dicembre 2006)[modifica | modifica wikitesto]

Seconda parte (da dicembre 2006 ad aprile 2007)[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi il numero di voli spaziali completati da ogni membro dell'equipaggio, inclusa questa missione.

Equipaggio di riserva[modifica | modifica wikitesto]

Parametri della missione[modifica | modifica wikitesto]

Obiettivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Continuare l'assemblaggio della Stazione Spaziale Internazionale con tre passeggiate spaziali e due missioni Shuttle: STS-116 (Discovery) e STS-117 (Atlantis).
  • Riposizionare la Sojuz TMA-9 dal portello di poppa del modulo Zvezda al portello del modulo Zarja.
  • Rifornire la stazione attraverso i carichi di cibo, acqua, carburante e rifornimenti trasportati da tre navette Progress e dagli Space Shuttle.
  • Riconfigurare i sistemi energetici dai pannelli solari e dal sistema di raffreddamento.
  • Rimuovere ed espellere le coperture dei segmenti.

Missione[modifica | modifica wikitesto]

Lancio[modifica | modifica wikitesto]

Il primo equipaggio è stato lanciato assieme a Anousheh Ansari con la navetta Sojuz TMA-9 dal Cosmodromo di Baikonur a bordo di un razzo Sojuz alle 4:10 UTC il 18 settembre 2006, pilotata dal cosmonauta Tjurin. La Sojuz si è agganciata perfettamente alla stazione spaziale due giorni dopo, alle 5:21 UTC del 20 settembre. I membri della Expedition 14, assieme ad Ansari sono stati accolti a bordo della stazione dei membri dell'Expedition 13 Pavel Vinogradov, Jeff Williams, e dall'astronauta ESA Thomas Reiter, che è passato da membro dell'Expedition 13 a membro dell'Expedition 14.

Rientro dell'Atlantis[modifica | modifica wikitesto]

La ISS è stata posizionata il giorno successivo all'attracco in modo che l'equipaggio potesse osservare il rientro dello Space Shuttle Atlantis al termine della missione STS-115. Mentre osservavano l'ingresso nell'atmosfera dello Shuttle, Lopez-Alegria e Williams hanno commentato gli eventi per il Controllo missione di Houston.

EVA 1[modifica | modifica wikitesto]

La prima passeggiata spaziale ha avuto luogo il 22 novembre 2006 alle 23:17 UTC, dopo essere stata rinviata di qualche ora a causa di un problema con la tuta spaziale di Tjurin. Durante le attività extraveicolari, Tjurin ha colpito una pallina da golf dall'esterno del Pirs docking module. Questo "esperimento" è stato sponsorizzato da una azienda di Toronto che costruisce mazze da golf. La pallina pesava solo 3 grammi, in confronto ai 48 di una pallina da golf standard, in modo da non essere pericolosa se fosse entrata in collisione con qualche componente della stazione. Questo "colpo" è stato effettuato 35 anni dopo lo storico lancio di Alan Shepard sulla Luna durante la missione Apollo 14.

È stata compiuta una ispezione della antenna Kurs sulla navetta Progress 23 che era situata sull'estremità di poppa del modulo modulo Zvezda il 26 ottobre 2006. L'aggancio finale della navetta era stato rimandato di oltre 3 ore poiché il Controllo Missione di Mosca non era sicuro che l'antenna fosse completamente ritratta. Tjurin e Lopez-Alegria si sono mossi sul retro del modulo Zvezda per fotografare l'antenna, che si trovava completamente dispiegata. Tjurin ha utilizzato un cacciavite per sbloccare l'antenna e tentare di ritrarla. I controllori di volo russi hanno anche tentato di effettuare questa operazione tramite un motore, ma entrambi i tentativi sono falliti, quindi il compito è stato abbandonato.

In seguito è stata riposizionata una antenna WAL che guiderà l'Automated Transfer Vehicle nell'attracco automatico alla stazione spaziale.

Successivamente è stato installato il BTN neutron experiment, che caratterizza le particelle cariche e neutre nell'orbita bassa terrestre. Posizionato sopra il modulo Zvezda potrà raccogliere dati durante i brillamenti solari che saranno molto utili agli scienziati. Le due coperte termiche del BTN sono state espulse prima che gli astronauti tornassero al docking compartment alle 4:55 UTC del 23 novembre, concludendo la passeggiata spaziale di 5 ore e 38 minuti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica