Edoardo di Savoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edoardo
Edoardo di Savoia.jpg
Conte di Savoia
Stemma
In carica 1323 –
4 novembre 1329
Predecessore Amedeo V di Savoia
Successore Aimone di Savoia
Nascita Baugé, 8 febbraio 1284
Morte Parigi, 4 novembre 1329
Sepoltura Abbazia di Altacomba
Casa reale Savoia
Padre Amedeo V di Savoia
Madre Sibilla de Baugé
Consorte Bianca di Borgogna
Figli Giovanna
Religione Cattolico
Contea e Ducato di Savoia
Branca Ducale

Dinastia di Savoia
Arms of the House of Savoy.svg
Amedeo V il Conte Grande
Aimone il Pacifico
Amedeo VI il Conte Verde
Amedeo VII il Conte Rosso
Amedeo VIII il Pacifico (antipapa Felice V)
Figli
Ludovico il Generoso
Figli
Amedeo IX il Beato
Carlo I il Guerriero
Carlo II

Edoardo di Savoia detto il Liberale (1284Parigi, 4 novembre 1329) fu Conte di Savoia e Conte d'Aosta e Moriana dal 1323 al 1329.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque, si crede, nella piccola città di Baugé l'8 febbraio 1284. Figlio di Amedeo V di Savoia e di Sibilla de Baugé, a vent'anni venne mandato dal padre in Francia con gente armata in aiuto del re Filippo il Bello contro i Fiamminghi ove, oltre a prove di valore ebbe la gloria di salvare la persona del re alle prese coi nemici. Breve fu il regno di Edoardo, quasi sempre in guerra coi suoi nemici. Assalito dal Delfino del Viennois, dal signore di Faucigny e da altri principi li vinse, ma fu sconfitto l'anno seguente dal Delfino Ghigo VIII, nella battaglia al castello di Varey nel Bugey ove poco mancò non fosse fatto prigioniero. Nel 1328 Edoardo partecipò alla battaglia di Montecassello, in aiuto di Filippo di Valois. A Parigi, per mediazione della vedova di Luigi X, la regina di Francia, Clemenza, concluse un nuovo accordo di pace con il Delfino del Viennois. A Gentilly si ammalò, morì il 4 novembre 1329 e fu sepolto ad Abbazia di Altacomba. Bello ed aitante, valoroso guerriero, generosissimo verso i sudditi, si meritò il titolo di Liberale.

Matrimonio e Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Ebbe in moglie nel 1307 Bianca di Borgogna, dalla quale non ebbe che una sola figlia:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conte di Savoia Successore Savoie flag.svg
Amedeo V 1323 - 1329 Aimone
Controllo di autoritàVIAF: (EN263874402 · ISNI: (EN0000 0003 8210 3064 · GND: (DE1025642961 · BNF: (FRcb16744147x (data)
Casa Savoia Portale Casa Savoia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Casa Savoia