Duca di York e Albany

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Duca di York e Albany era un titolo della nobiltà nella paria di Gran Bretagna. Nel XVIII fu, quando concesso, di solito dato al secondo figlio del monarca britannico. I precedenti titoli nella paria inglese e scozzese erano duca di York e duca di Albany.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I ducati individuali di York e Albany erano stati ognuno creati in precedenza diverse volte, rispettivamente, fra i pari dell'Inghilterra e della Scozia. Ognuno era diventato un titolo tradizionale del secondo figlio del monarca, ed era diventato unito tradizionale (ma assegnato separatamente) nel casato degli Stuart.

Durante il XVIII il doppio ducato di York e Albany fu creato un certo numero di volte fra i pari di Gran Bretagna. Il titolo fu detenuto per prima dal duca Ernesto Augusto di Brunswick-Lüneburg, vescovo di Osnabrück, il più giovane dei fratelli di Giorgio I di Gran Bretagna, che morì senza eredi. La seconda creazione fu per il principe Edoardo, fratello minore di Giorgio III del Regno Unito, che morì anche egli senza eredi. La terza ed ultima creazione fu per il principe Federico Augusto, secondo figlio maschio di Giorgio III. Ha servito come comandante in capo dell'esercito britannico per molti anni, ed era l'originale "Grand old Duke of York" nella rima popolare. Anche lui morì senza eredi.

Ogni volta che il ducato di York e Albany è stato creato, ha avuto un solo occupante, quella persona poi è morta senza eredi maschi.

Duchi[modifica | modifica wikitesto]

Duchi di York e Albany[modifica | modifica wikitesto]

Prima creazione, 1716–1728[modifica | modifica wikitesto]

Duca Ritratto Nascita Matrimonio Morte
principe Ernesto Augusto
casato di Hannover
1716–1728[1]
anche:
principe-vescovo di Osnabrück (1715–1728),
conte di Ulster (1716)
Prince Ernest Augustus 7 settembre 1674
Osnabrück
figlio di Ernesto Augusto, elettore di Brunswick-Lüneburg e Sofia del Palatinato
celibe 14 agosto 1728
Osnabrück
53 anni
Il principe Ernesto Augusto era fratello minore di Giorgio I di Gran Bretagna e morì senza figli

Seconda creazione, 1760–1767[modifica | modifica wikitesto]

Duca Ritratto Nascita Matrimonio Morte
principe Edoardo
casato di Hannover
1760–1767[2]
anche: conte di Ulster (1760)
Prince Edward 25 marzo 1739
Norfolk House
figlio di Federico, principe del Galles ed Augusta di Sassonia-Gotha-Altenburg
celibe 17 settembre 1767
Palazzo dei Principi di Monaco
28 anni
Piuttosto che secondo figlio maschio del sovrano, il principe Edoardo era il secondo figlio maschio di Federico, principe del Galles, e the fratello minore di Giorgio III del Regno Unito. Morì senza figli all'età di 28 anni dopo una breve malattia

Terza creazione, 1784–1827[modifica | modifica wikitesto]

Duca Ritratto Nascita Matrimonio Morte
principe Federico Augusto
casato di Hannover
1784–1827[3]
anche: conte di Ulster (1784)
Prince Frederick 16 agosto 1763
St. James's Palace
figlio di Giorgio III del Regno Unito e Carlotta di Meclemburgo-Strelitz
Federica Carlotta di Prussia
29 settembre 1791
senza figli
5 gennaio 1827
Rutland House
63 anni
Il principe Federico Augusto si separò dalla sua unica moglie Federica Carlotta (da cui non ebbe figli) ma si vociferava che avesse generato diversi figli illegitimi

La regina Vittoria concesse il titolo di duca di Albany (singola designazione geografica) al suo quarto figlio maschio, il principe Leopoldo, nel 1881, ed il titolo duca di York (singola designazione geografica) al secondo figlio maschio del suo primogenito maschio (ma maggiore fra i sopravvissuti), il principe Giorgio, nel 1892.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matthew Kilburn, Ernest Augustus, Prince, duke of York and Albany (1674–1728), in Oxford Dictionary of National Biography, Oxford University Press, maggio 2005 [2004], DOI:10.1093/ref:odnb/8839.
  2. ^ Yvonne's Royalty: Peerage. Mypage.uniserve.ca. Retrieved on 2012-06-06.
  3. ^ Yvonne's Royalty: Peerage, su mypage.uniserve.ca. URL consultato il 21 aprile 2012.