Duca di Grafton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Duca di Grafton
Stemma
ParìaPari d'Inghilterra
Data di creazione11 September 1675[1]
Creato daCarlo II
Primo detentoreHenry FitzRoy
Attuale detentoreHenry FitzRoy, XII duca di Grafton
Trasmissionegli eredi maschi del corpo del 1º duca legittimamente generati
Titoli sussidiariConte di Euston
Visconte Ipswich
Barone Sudbury
Famiglia
DimoreEuston Hall

Duca di Grafton è un titolo fra i pari d'Inghilterra. Fu creato nel 1675 da Carlo II d'Inghilterra per Henry FitzRoy, il secondo dei figli maschi illegittimi nato dalla sua relazione con la duchessa di Cleveland. Il più noto dei duchi di Grafton fu probabilmente Augustus FitzRoy, III duca di Grafton, che fu al servizio come Primo Ministro sotto il regno di Giorgio III nel decennio del 1760.

Il duca di Grafton detiene tre titoli sussidiari, tutti creati nel 1675 fra i pari d'Inghilterra: conte di Euston, visconte Ipswich, e barone Sudbury.[1] Tra il 1723 ed il 1936 i duchi, essendo discendenti dalla moglie del primo duca Isabella FitzRoy, II contessa di Arlington, detennero anche i titoli di conte di Arlington, visconte Thetford e barone Arlington. Quei titoli caddero in sospensione tra le sorelle del nono duca, con la sospensione della baronia di Arlington terminata nel 1999.

Il titolo del ducato si riferisce all'Onore di Grafton nel sud est del Northamptonshire, il villaggio titolare ora viene chiamato Grafton Regis. La residenza di famiglia, Euston Hall, si trova nel Suffolk. Il tradizionale luogo di sepoltura dei Duchi di Grafton è la chiesa parrocchiale di Saint Genevieve a Euston, nel Suffolk.

Il figlio maggiore del duca è designato per cortesia conte di Euston, ed il figlio maggiore del conte visconte Ipswich.

Duchi di Grafton[modifica | modifica wikitesto]

Altri titoli (II–IX duchi): Conte du Arlington e Visconte Thetford (1672), Barone Arlington (1664), Barone Arlington (1672)

L'erede apparente è il figlio dell'attuale detendtore, Alfred James Charles FitzRoy, conte di Euston (nato nel 2012).[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]