Dirk De Wolf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dirk De Wolf
Dirk De Wolf 2010-02.png
Dirk De Wolf nel 2010
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1994
Carriera
Squadre di club
1983 Boule d'Or
1984 Kwantum Hallen
1985-1989 Hitachi
1990 PDM
1991 Tonton Tapis
1992-1993 Gatorade
1994 Novemail
Carriera da allenatore
2009 Silence
2010-2011 Omega Pharma
2012- Lotto
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Utsunomiya 1990 Strada
 

Dirk De Wolf (Aalst, 16 gennaio 1961) è un dirigente sportivo ed ex ciclista su strada belga. Fu professionista dal 1983 al 1994.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Passato professionista nel 1983, si mise subito in luce vincendo una tappa nella Parigi-Nizza. La sua prima affermazione di rilievo risale al 1989, quando nella Quattro Giorni di Dunkerque vinse una tappa e si impose nella classifica generale; nella stessa stagione si classificò secondo nella Parigi-Roubaix, battuto dal solo Jean-Marie Wampers.

Nel 1990 ottenne un clamoroso secondo posto ai mondiali su strada di Utsunomiya dietro al connazionale Rudy Dhaenens e davanti a Gianni Bugno. Due anni dopo toccò quindi l'apice della carriera conquistando la Liegi-Bastogne-Liegi 1992. Si ritirò dalle corse nel 1994.

Dal 2009 ricopre l'incarico di direttore sportivo nel team Lotto, squadra professionistica belga con licenza UCI ProTour.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Seraing-Aachen-Seraing
4ª tappa Tour du Hainaut Occidental
5ª tappa Parigi-Nizza
1ª tappa Quattro Giorni di Dunkerque
Classifica generale Quattro Giorni di Dunkerque
Dwars door België
Druivenkoers
4ª tappa Vuelta Asturias
Liedekerkse Pijl
6ª tappa Tirreno-Adriatico
Giro dell'Appennino
Liegi-Bastogne-Liegi
1ª tappa, 1ª semitappa Tre Giorni di La Panne

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Strombeek-Bever
Criterium di Wommelgem
Criterium di Morselle
Kermesse di Rummen
Purnode-Yvoir
Criterium di Sadirac
Criterium di Aalst

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1989: non partito (12ª tappa)
1992: ritirato (15ª tappa)
1986: 64º
1988: 102º
1989: 66º
1991: fuori tempo (13ª tappa)
1992: 86º
1990: non partito (19ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1992: 141º
1994: 135°
1986: 31º
1988: 52º
1989: 8º
1991: 11º
1992: 10º
1993: 44º
1983: 28°
1986: 20°
1988: 38º
1989: 2º
1990: 58º
1991: 27º
1992: 20º
1993: 20º
1994: 34º
1989: 39º
1991: 10º
1992: vincitore

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Kristallen Fiets del giornale Het Laatste Nieuws nel 1992

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]