Daniel Jarque

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniel Jarque González
DaniJarque.JPG
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 185 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
???? Cooperativa
1995-2001 Espanyol
Squadre di club1
2001-2004Espanyol B80 (0)
2002-2009Espanyol122 (6)
Nazionale
2001 Spagna Spagna U-17 4 (0)
2001-2002 Spagna Spagna U-19 10 (1)
2003 Spagna Spagna U-20 3 (0)
2003-2005 Spagna Spagna U-21 19 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Daniel Jarque González (Barcellona, 1º gennaio 1983Firenze, 8 agosto 2009) è stato un calciatore spagnolo, di ruolo difensore.

È primatista di presenze (22) con l'Espanyol nelle competizioni UEFA per club.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore catalano trascorse l'intera carriera tra le file dell'Espanyol, nella cui cantera era cresciuto e con il quale aveva esordito il 20 ottobre 2002, nella stagione 2002-2003[2]. Il 18 luglio 2009, poco prima del suo decesso, aveva ricevuto la fascia di capitano da Raúl Tamudo.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

L'8 agosto 2009 viene trovato morto nel ritiro della sua squadra a Coverciano, quartiere di Firenze. Le cause del decesso sarebbero ascrivibili ad una asistolia,[3][4] occorsa mentre era al telefono con la fidanzata.[5] Nonostante i tentativi di rianimazione, eseguiti prima dal medico della squadra Cervera e poi dai medici del 118 il cuore non ha più ripreso a battere: il calciatore è stato quindi dichiarato morto.

L'11 luglio 2010, in occasione della finale del campionato mondiale di calcio tra Spagna e Olanda, Andrés Iniesta, autore della rete decisiva per la vittoria spagnola, ha dedicato la segnatura a Jarque mostrando una maglietta in suo ricordo. Il 18 dicembre 2010, durante il derby tra Espanyol e Barcellona, la tifoseria biancazzurra ha mostrato il proprio apprezzamento per il gesto di Iniesta tributandogli una standing ovation.[6]

Dal giorno della sua morte, durante ogni partita in cui la squadra dell'Espanyol è impegnata, la tifoseria omaggia il ricordo del giocatore con una singolare iniziativa divenuta una consuetudine: un applauso di 60 secondi nel corso del ventunesimo minuto poiché 21 era il numero di maglia del loro beniamino scomparso. Per ricambiare l'affetto offerto dai sostenitori, e come forma di rispetto verso Daniel, la società ha ritirato la maglia numero 21, che il calciatore indossava negli incontri.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Espanyol: 2005-2006

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Espanyol, UEFA.com. URL consultato il 22 febbraio 2014.
  2. ^ Shock Espanyol: è morto Jarque Sportmediaset.it
  3. ^ (CA) Mor Daniel Jarque, su Sito ufficiale, RCD Espanyol de Barcelona S.A.D, 8 agosto 2009. URL consultato l'8 agosto 2009.
  4. ^ (ES) Fallece Daniel Jarque, su Sito ufficiale, RCD Espanyol de Barcelona S.A.D, 8 agosto 2009. URL consultato l'8 agosto 2009.
  5. ^ Infarto: muore Jarque, in gazzetta.it, 08 agosto 2009. URL consultato l'8 agosto 2009.
  6. ^ [1], marca.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN172200675