Crux commissa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Croce a Tau

Il termine crux commissa fu inventato[1] da Giusto Lipsio (1547-1606) per indicare quel particolare tipo di croce, di cui la traversa è posta alla sommità della parte verticale (cum-missa), la cui forma richiama la lettera T. Per questo è anche definita croce a T o tau.[2]

Si distingue dai termini crux immissa, di cui la traversa passa dentro della parte verticale (in-missa), e crux decussata (a forma di X). Questi tre tipi di croce poi fanno parte della categoria della crux compacta, un congiunto di due legni (Compacta Crux est, quae manu facta, idque e duplici ligno),[3] che a sua volta si distingue dalla categoria della crux simplex (a un solo palo verticale) alla quale appartengono due tipi: la crux simplex ad affixionem (alla quale affissare il condannato per lasciarlo morire così), e la crux simplex ad infissionem (con la quale infissare ossia impalarlo.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Nell'architettura religiosa, dal tardo evo antico al Rinascimento, la costruzione di chiese e basiliche seguiva le prescrizioni progettuali per cui la pianta aveva preferibilmente la forma di una croce. La croce commissa è quella che non ha il braccio minore in alto, laddove quindi il transetto è posizionato sopra la navata[4].

Sono a croce commissa: la basilica inferiore di Assisi, la basilica di Santa Maria Novella a Firenze, quella di Santa Croce sempre a Firenze, quella di San Nicola a Bari e il primitivo impianto della Real Insigne Collegiata S. Maria della Colonna e S. Nicola a Rutigliano.

Simbologia[modifica | modifica wikitesto]

La croce commissa fu largamente usata nell'antichità come struttura patibolare e come tale è un simbolo antichissimo. Il palo verticale presentava alla sua estremità superiore una trave orizzontale che serviva ad appendere i cadaveri. In connessione con la pena di patibulum riservata agli schiavi si può dedurre che la crux rappresenta la condizione stessa di schiavitù.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cristianesimo Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cristianesimo