Counter-Strike: Global Offensive

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Counter-Strike: Global Offensive
Counter-Strike Global Offensive.svg
Sviluppo Valve Software, Hidden Path Entertainment
Pubblicazione Valve
Serie Counter-Strike
Genere Sparatutto in prima persona
Modalità di gioco Multigiocatore
Piattaforma Microsoft Windows, macOS, PlayStation 3, Xbox 360, Linux
Distribuzione digitale Steam
Motore grafico Source Engine
Preceduto da Counter-Strike: Source

Counter-Strike: Global Offensive (abbreviato CS:GO o CSGO) è uno sparatutto in prima persona tattico sviluppato da Valve e da Hidden Path Entertainment, la quale ha comunque continuato a tenere aggiornato Counter-Strike: Source dopo la pubblicazione.
È il quarto gioco del franchise Counter-Strike e il seguito di Counter-Strike: Source.

Annunciato il 1º settembre 2011, il gioco è uscito il 21 agosto 2012 su Microsoft Windows e macOS tramite Steam e Xbox 360 tramite Xbox Live.[1] La versione per Linux è stata pubblicata nel settembre 2014.[2] Il gioco contiene contenuti classici presenti nei precedenti capitoli, ma anche mappe, modalità di gioco e personaggi completamente nuovi.

La versione PlayStation 3 è uscita solamente nel PlayStation Store USA, in quanto la versione Europea ha subito un ritardo. La versione PlayStation 3 offre tre diversi metodi di controllo: con controller DualShock 3, con PlayStation Move o con mouse e tastiera USB.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Come i capitoli precedenti, è uno sparatutto multiplayer basato sul raggiungimento di obiettivi. La modalità più famosa e giocata è la modalità competitiva. I giocatori in questa modalità non possono scegliere se schierarsi fra i terroristi o fra gli anti-terroristi.

Il gioco procede per round che terminano con il completamento dell'obiettivo o con l'eliminazione del team nemico. In svariate modalità di gioco, quando un giocatore viene ucciso, per effettuare il respawn dovrà aspettare fino al termine del round. I giocatori possono acquistare armi ed equipaggiamento all'inizio di ogni round tramite dei soldi virtuali guadagnati in base alla propria performance. Completando e uccidendo nemici si guadagna denaro ($), mentre compiere azioni negative, come uccidere un compagno di squadra o un ostaggio, vi farà perdere denaro.

In questa versione ci sono nuove armi e nuovi elementi di equipaggiamento rispetto ai capitoli precedenti, tra queste: due mitragliatrici pesanti, nuove pistole, un nuovo fucile a pompa, granate incendiare e nuovi tipi di granate.

Gioco Online[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente CS:GO ha 5 modalità di gioco online:

  • Leggera e Competitiva: la modalità più conosciuta di Counter-Strike, entrambe hanno sia uno Scenario della bomba od uno Scenario degli ostaggi. All'inizio di ogni round, ogni giocatore riceve dei soldi ricavati da azioni svolte nel round precedente, come uccidere un avversario o disinnescare la bomba. Il round può finire con il completamento di un obiettivo, con l'uccisione del team nemico o con lo scadere del tempo.
    • Scenario della bomba: i Terroristi devono piantare il C4 ad uno dei due siti della bomba (A o B); gli Anti-Terroristi non devono far esplodere la bomba, sia impedendo che la bomba venga piantata sia disinnescandola una volta attivata.
    • Scenario degli ostaggi: gli Anti-Terroristi devono salvare degli ostaggi dai Terroristi e portarli al punto d'estrazione; i Terroristi devono impedire agli ostaggi di scappare. Se un Terrorista o un Anti-Terrorista tenta di uccidere un ostaggio, la squadra riceverà una pesante penalità pecuniaria.
  • Corsa alle armi: un round senza limiti di tempo che impedisce l'acquisto di armi e/o equipaggiamento. Ad ogni giocatore viene assegnata un'arma con la quale deve effettuare un determinato numero di uccisioni per ottenere la successiva, Quando un giocatore raggiunge il livello del coltello dorato il round finisce appena viene effettuata un'uccisione con esso. Il respawn è istantaneo.
  • Demolizione: una modalità simile alla competitiva o alla leggera, tuttavia al posto di ricompensare i giocatori con soldi virtuali vengono ricompensati con una nuova arma per il prossimo round con ogni uccisione eseguita. Se ne si ottiene più di una si viene forniti di una granata bonus
  • Deathmatch (aggiunto il 12 novembre 2012): una modalità che consiste in un match di 10 minuti. I giocatori devono ottenere il punteggio più alto effettuando uccisioni. Il numero di punti varia in base all'arma. I giocatori possono anche ottenere punti extra utilizzando l'arma bonus. Il respawn è istantaneo.

Inoltre, si possono giocare Offline con i Bot tutte queste modalità.

Il gioco supporta il matchmaking e le tabelle dei punteggi per tutte le modalità online. Essi sono forniti da Valve. Valve impiega inoltre l'uso del VAC (Valve Anti-Cheat), il quale provvede a bannare automaticamente i giocatori che fanno uso di cheat. Per trovare giocatori della stessa abilità, utilizza una variante del sistema di Elo. La versione per PC supporta anche l'uso di server dedicati della comunità. Questi server possono essere personalizzati al fine di creare modalità di gioco completamente nuove.

Punteggi assegnati
Votante Punteggio
GameRankings 82.35% (PC)

79% (XBLA)
78.62% (PS3)

Metacritic 83/100 (PC)

79/100 (XBLA)
80/100 (PSN)

Punteggi recensioni
Pubblicatore Punteggi
Destructoid 9.5/10 (PC)
Eurogamer 9/10 (PC)
G4 4/5 (PC)
GameSpy 4/5 (PC)
IGN 8/10 (PC)
Official Xbox Magazine UK 8/10 (XBLA)
PC Gamer US 84/100 (PC)

Tornei[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito verranno riportati soltanto i tornei organizzati con il contributo di Valve, i cosiddetti Major:

  • I Fnatic ha vinto il Dreamhack Steelseries nel Dicembre 2013, il quale aveva un premio di 250.000$.
  • I Virtus.pro hanno vinto l'EMS One Katowice 2014, con un altro premio da 250.000$.
  • I Ninjas in Pyjamas hanno vinto l'ESL One Cologne al Gamescom del 2014, con un altro premio ancora da 250.000$.
  • Il Team LDLC ha vinto il Dreamhack Winter 2014, con un ulteriore premio da 250.000$.
  • I Fnatic ha vinto l'ESL One Katowice 2015. Il premio era ancora di 250.000$.
  • I Fnatic hanno vinto l'ESL One Cologne 2015 battendo in finale i Francesi della EnVyUs, diventando la prima e unica squadra a vincere 3 tornei. Il premio era di 250.000$.
  • Gli EnvyUs hanno vinto il DreamHack Cluj-Napoca 2015, battendo in finale gli ucraini Natus Vincere. Il premio era di 250.000$.
  • Per l'MLG Major Championship: Columbus 2016 la Valve ha aumentato il premio del torneo a 1.000.000$. Il torneo è stato vinto dal team brasiliano Luminosity Games, che ha sconfitto in finale gli ucraini Natus Vincere e ottenuto il primo premio da 500.000$.
  • L'ESL One Cologne 2016 è stato vinto di nuovo dal team di Luminosity, stavolta sotto un'altra società: SK Gaming.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

CS:GO è stato recensito con punteggi generalmente positivi da critici professionisti. Metacritic ha assegnato alla versione PC un ottimo punteggio di 83 su 100 basato su 38 recensioni effettuate da critici professionisti.[3]

Evan Lahti di PC Gamer ha notato che la maggior parte delle nuove mappe in Global Offensive sono solo per Corsa alle Armi o Demolizione, mentre le mappe della Classica hanno avuto soltanto "degli aggiustamenti" a certi dettagli.[4]

Mike Sharkey di GameSpy ha precisato che il gioco manca di contenuti veramente nuovi e il sistema di ranking è inefficace con così tanti giocatori che giocano per la prima volta.[5]

Destructoid ha dato al gioco una recensione veramente positiva di 9.5/10, dicendo che "mantiene la promessa di un fedele, lucido e più bello Counter-Strike per chiunque lo desideri."[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wesley Yin-Poole, Counter-Strike: Global Offensive release date announced, Eurogamer, 4 giugno 2012. URL consultato il 21 agosto 2012.
  2. ^ (NL) Paul Hulsebosch, Bètaversie Counter-Strike: Global Offensive verkrijgbaar voor Linux [Beta version Counter-Strike: Global Offensive available for Linux], Tweakers.net, 23 settembre 2014. URL consultato il 23 settembre 2014.
  3. ^ Counter-Strike: Global Offensive - PC, Metacritic. URL consultato il 25 agosto 2012.
  4. ^ Evan Lahti, Counter-Strike: Global Offensive review, PC Gamer, 24 agosto 2012. URL consultato il 25 agosto 2012.
  5. ^ Mike Sharkey, Counter-Strike: Global Offensive Review, GameSpy, 23 agosto 2012. URL consultato il 25 agosto 2012.
  6. ^ Allistair Pinsof, Review: Counter-Strike: Global Offensive, su Destructoid, 24 agosto 2012. URL consultato il 7 aprile 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi