Counter-Strike: Source

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Counter-Strike: Source
videogioco
Csslinguaggiovideogiochi.jpg
PiattaformaMicrosoft Windows, macOS, Linux
Data di pubblicazione1º novembre 2004
GenereSparatutto in prima persona
SviluppoValve Software
PubblicazioneValve Software
Modalità di giocoMultiplayer
Periferiche di inputTastiera, mouse
Motore graficoSource Engine
Supportodownload Steam
Requisiti di sistemaCPU 1,7 GHz, RAM 512 MB
Seguito daCounter-Strike: Global Offensive

Counter-Strike: Source è il seguito del celebre sparatutto in prima persona Counter-Strike ed è basato sul motore grafico di Half-Life 2, il Source Engine. Come nell'originale (nato come mod di Half-Life e in seguito acquistato da Valve), tratta dello scontro tra delle forze speciali e dei terroristi. È uscito nel 2004 per Microsoft Windows, macOS e Linux in modalità cross-platform, cioè permettendo il multigiocatore in rete tra utenti di sistemi operativi diversi.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha unicamente la modalità multiplayer. I giocatori subito dopo aver avviato il gioco scelgono "trova server", per potersi connettere ad un server di gioco e a seconda delle esigenze (mappa, giocatori, sicurezza, etc.) trovano quello più adatto. Una volta entrati nel server ci si ritrova in una schermata dove è possibile scegliere il team dove giocare (anti-terroristi, terroristi, spettatori). Se il player sceglie una delle prime due possibilità, dovrà selezionare in che panni giocare (seal, gsg, gign, etc.). Una volta che il round precedente è terminato le squadre vengono rimesse in vita e ognuno si sceglie il suo equipaggiamento che comprende: pistola, fucile, granate, visori, giubbotti anti-proiettili... Lo scopo del round è di eliminare tutti gli avversari, oppure in alcune mappe, di piantare la bomba/disinnescarla o tenere/liberare degli ostaggi.

A seguito di un aggiornamento del 2011, al termine di ogni partita appare un riquadro che nomina dei fatti divertenti o interessanti riguardo alla partita, come "La partita è durata solo 7 secondi!", o "un giocatore ha ucciso 3 nemici mentre era accecato da una granata flashbang!"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi