Corona del Madagascar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il re Radama II con la propria corona reale

La Corona del Madagascar era il simbolo distintivo del sovrano del Madagascar.

La Corona del Madagascar venne realizzata in Francia per il re Ranavalona I. Essa era una grande corona realizzata in oro e molto pesante. Nelle sue forme essenziali essa era simile a quella reale europea tipica dell'epoca e aveva quattro archetti che si intersecavano in cima alla corona, ove si trovava un altro cerchio dorato con pietre preziose con foglie triangolari ed ornamenti con perle. Da qui pendevano sette festoni a nappa che rappresentavano le sette virtù del guerriero. Sopra tutto stava la rappresentazione di un falco nella medesima posizione solitamente occupata dal globo crucigero europeo. Il falco rappresenta tradizionalmente il simbolo della sovranità malagasi. L'interno della corona era rivestito in velluto rosso. La corona, dopo il crollo della monarchia, venne distrutta assieme ad altri oggetti reali quando il Rova (il palazzo reale e le tombe reali) di Antananarivo furono soggette ad un incendio il 6 novembre 1995.