Chiese di Pisa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Pisa.

Lista delle chiese di Pisa.

Inquadramento storico e artistico[modifica | modifica wikitesto]

A Pisa è universalmente nota la piazza del Duomo, con la cattedrale, capolavoro del romanico in Italia, il battistero e la celeberrima torre campanaria pendente. Tuttavia il panorama dell'archittura religiosa cittadina è molto più ampio, vantando numerose chiese e basiliche che, improntate allo stile romanico pisano, rappresentano un prezioso scrigno di storia e arte, tra i più antichi e meglio conservati della Toscana. Tra le più rilevanti, per antichità e prestigio, non si possono non citare la chiesa di San Paolo a Ripa d'Arno e la basilica di San Pietro Apostolo.

A ciò vanno aggiunti gli importanti esempi di epoca manierista e barocca, tra cui spicca la chiesa dei Cavalieri, fatta decorare dai duchi medicei coi migliori artisti attivi allora in Toscana.

Una parte del patrimonio chiesastico cittadino è oggi trasformato e adibito ad altri usi culturali o abitativi.

A nord dell'Arno[modifica | modifica wikitesto]

Al sud dell'Arno[modifica | modifica wikitesto]

Altri luoghi di culto[modifica | modifica wikitesto]

Chiese scomparse[modifica | modifica wikitesto]

  • San Lorenzo in Kinzica: sconsacrata nel 1748 e demolita all'inizio del XX secolo per fare spazio a piazza Chiara Gambacorti
  • Sant'Andrea in Kinzica: era situata ad est del quartiere a sud dell'Arno denominato Kinzica, nel 1440 fu demolita e ricostruita all'interno della Cittadella Nuova

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana