Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice (Pisa)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santa Maria Ausiliatrice
Chiesa Santa Maria Ausiliatrice, Pisa.JPG
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàMarina di Pisa
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareMaria Ausiliatrice
DiocesiArcidiocesi di Pisa
ArchitettoCecilio Arpesani
Stile architettonicoNeoromanico

Coordinate: 43°40′26.28″N 10°16′27.1″E / 43.673966°N 10.274194°E43.673966; 10.274194

La chiesa di santa Maria Ausiliatrice è una chiesa di Marina di Pisa (frazione del comune di Pisa), che affaccia sulla piazza omonima.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Essa fu edificata su progettato dell'architetto milanese Cecilio Arpesani e su incarico del cardinale Maffi di Pisa. Fu inaugurata nel luglio 1916.

Nel 1919 vennero realizzate su modello di Ludovico Pogliaghi le sculture delle lunette, come ricordato Ugo Nebbia nel libro dedicato a Ludovico Pogliaghi. Negli stessi anni Pogliaghi venne incaricato di realizzare gli Angeli portacandelabro per il Duomo di Pisa.

La chiesa è sede parrocchiale; dal 1981 al 1989 è stato parroco Giovanni Santucci, attuale vescovo di Massa Carrara-Pontremoli.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Edificio in stile neoromanico, con evidenti riferimenti al Romanico Pisano, presenta una facciata a salienti su due ordini: il livello inferiore è ornato da arcate cieche, mentre la parte superiore è alleggeriata da una serie di arcatelle che inquadrano il rosone centrale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nuovo tempio di Marina di Pisa, in "Bollettino Salesiano", anno XI, n. 8, agosto 1916.
  • Ugo Nebbia, La vita e le opere, note critiche e biografiche, in "Lodovico Pogliaghi nella vita e nelle opere", a cura del Comitato per le Onoranze "Fontes Ambrosiani", XXXIII, (Studi in onore di Lodovico Pogliaghi), Milano, 1959, pp. 23–79.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]